fbpx
Wellness

Quali sono i migliori esercizi da fare con l’elastico

Scritto da Sara Areni

Gli elastici come attrezzo da palestra sono sempre stati amati dato che sono comodi, alla mano e molto efficaci.

Gli elastici possono essere utilizzati in diversi esercizi coinvolgendo gran parte della nostra muscolatura e possono essere molto utili in questo periodo in cui siamo costretti ad allenarci a casa.

Proprio per l’allenamento in casa non tutti hanno la possibilità di avere a disposizione la stessa attrezzatura che potremmo avere in palestra quindi bisogna adattarsi.

Tra tutti gli esercizi che possiamo eseguire con le nostre fasce elastiche ecco alcuni dei migliori:

Passi laterali per quadricipiti, tricipiti e addominali

Posizionare l’elastico all’altezza delle ginocchia o sulle caviglie e fare passi laterali in ‘squat‘ cercando di tenere sempre ben tesa la fascia elastica e cercando di mantenere il peso nella parte centrale del corpo.

Piegamento del gomito per bicipiti

Appoggiare l’elastico a terra tenendo ferma con i piedi una sola parte di fascia elastica e l’altra parte afferrarla con le mani.

Iniziare ad effettuare piegamenti del gomito tenendo la schiena ben dritta e le ginocchia leggermente piegate per eseguire al meglio l’esercizio.

Dopo il piegamento, nel tornare nella posizione d’inizio tieni un movimento controllato, quindi non troppo veloce, in modo che il muscolo possa continuare a lavorare rimanendo in tensione.

Calcio dell’asino per glutei e cosce

Posizionarsi a carponi con l’elastico al di sopra delle ginocchia e sollevare in alto una gamba per volta (piegata) prestando ben attenzione a non inarcare la schiena.

Schiena e fianchi devono essere allineati e il più possibile immobili in modo da concentrare il lavoro muscolare su glutei e cosce. Fare prima una serie con una gamba, poi con altra.

Squat per glutei e quadricipidi

Posizionare i piedi su una parte di fascia elastica tenendola ferma e collocare i piedi all’altezza delle spalle con le punte leggermente rivolte verso l’esterno. Allungare l’altra parte dell’elastico in alto oltre la testa poggiandolo sulle spalle.

Iniziare il movimento eseguendo uno squat sedendosi sui talloni fino a portare le cosce parallele al pavimento e tornare poi alla posizione di partenza con movimenti lenti.

Sollevamenti avanti a sè per le spalle

Appoggiare i piedi su una sola parte della fascia elastica poi afferrare l’altra parte con le mani e restare in piedi. Per iniziare le mani devono essere all’altezza delle spalle e le braccia verso il basso quasi completamente stese.

Con un movimento lento e controllato cercare di alzare le braccia avanti fino a formare un angolo di 90 gradi (almeno) con il petto. Una volta raggiunto il massimo resta in posizione e torna poi dopo qualche secondo alla posizione iniziale.

Benefici dell’allenamento con gli elastici

I principali benefici dell’allenamento con le fasce elastiche sono:

  • articolazioni rinforzate
  • muscoli forti
  • muscoli maggiormente flessibili

Allenarsi ogni giorno aiuterà a far si che i movimenti giorno dopo giorno diventino più semplici grazie all’aumento della forza muscolare.

L’allenamento con l’elastico è adatto a persone di qualsiasi età, l’importante è usare quello con il livello di resistenza più idoneo.

Sull'Autore

Sara Areni

Junior Social Media Manager e Copywriter.
Continua a studiare Social-media marketing e Web Marketing.

Lascia un commento