fbpx
Lifecoach

Come diventare milionario da zero

Scritto da Patrizia Saolini

Volete diventare ricchi? Anzi, ricchissimi? Di più, milionari? La cattiva notizia è che non esiste una “formula magica”. Ma la buona è che è possibile, con la giusta mentalità e mettendo in pratica alcune “abitudini virtuose”.

La ricchezza non è sinonimo di felicità, ma è vero che la sicurezza economica ha un effetto positivo sulla qualità della vita. D’altra parte, nulla vi vieta di sognare in grande e di immaginare voi stessi a godervi il (molto) denaro che avete guadagnato su una qualche isola paradisiaca nel mezzo dell’oceano.

La prospettiva è fantastica, ma sapete come arrivare a bere il vostro cocktail ghiacciato, mentre vi dondolate pigramente su un’amaca davanti a un tramonto mozzafiato? Se pensate che vincere al Superenalotto sia la risposta, tanto vale che continuiate a sognare. Ma se siete pronti a mettervi in gioco, a lavorare con costanza e determinazione e ad abbandonare le vecchie, cattive abitudini per uno stile di vita all’insegna della consapevolezza personale, allora avete speranza di diventare milionari da zero.

Come diventare ricchi? È una questione di mentalità

Si può diventare milionari senza fare nulla o quasi? Sì, capita. I “colpi di fortuna” accadono, ma sono un evento eccezionale e soprattutto non dipendono da voi, se non per la decisione di acquistare un biglietto della lotteria o di compilare una schedina. Per dirla in un altro modo, la ricchezza può forse “piovervi” addosso, ma se volete davvero fare fortuna dovete entrare nell’ottica che siete voi gli artefici della vostra vita e del vostro destino.

In altre parole, questo significa abbandonare tutti i comportamenti più o meno fatalisti e vittimisti dietro ai quali cercate giustificazione e consolazione quando le cose non vanno per il verso giusto o inciampate in un fallimento e affrontare la realtà per quello che è.

Smettere di attribuire la responsabilità di ciò che vi capita (nel bene e nel male) a imprevedibili e ingovernabili elementi ed eventi esterni è il primo e fondamentale passo sulla strada per diventare milionari… e non solo. Fare il punto su voi stessi, chi siete, cosa volete e su quali mezzi potete contare (oppure no) per raggiungere i vostri obiettivi non conduce solo alla ricchezza materiale, ma anche a quella personale. In altre parole, prendere consapevolezza di voi e del mondo che vi circonda è il “cambio di mentalità” all’origine di una vita significativa e felice.

Diventare milionario: le “buone pratiche” di chi ce l’ha fatta

Un mindset consapevole, (pro)positivo e orientato all’azione è il primo e fondamentale passo per diventare milionari. Ma cosa dovete fare “in pratica” per realizzare i vostri sogni di ricchezza?

Nel 2004, il commercialista e consulente finanziario Tom Corley ha iniziato a studiare le abitudini dei milionari e nel corso degli anni ha individuato una serie di caratteristiche e comportanti comuni a tutte le persone di successo, che ha descritto e analizzato in diversi libri. I suoi saggi Change Your Habits, Change Your Life, Rich Abits e Rich Abits, Poor Abits sono diventati dei best seller e sono considerati una miniera di consigli pratici ed efficaci per diventare (molto) ricchi.

I milionari hanno caratteristiche e comportanti comuni che si accompagnano a successo e ricchezza

D’altra parte, Tom Corley non offre una formula magica e lo “schema” (per così dire) che ha identificato nel corso dei suoi studi è un insieme di “buone pratiche” che richiedono applicazione, costanza, dedizione, sacrificio e (tanta) pazienza. Per esempio, nella routine quotidiana di una significativa fetta dei milionari “studiati” dal commercialista e consulente finanziario ci sono almeno 30 minuti di attività aerobica e altrettanti di letture formative e per il miglioramento personale. Inoltre, la metà dei ricchissimi presi in considerazione da Tom Corley si sveglia più o meno 3 ore prima di iniziare la giornata lavorativa, mentre la maggior parte dedica tra i 15 e i 30 minuti a pensare “soltanto”.

L’autore di Change Your Habits, Change Your Life ha anche riscontrato che la quasi totalità dei milionari ha un mentore e dà grande valore ai feedback, non si lascia influenzare dalla massa e condivide la propria conoscenza ed esperienza con le persone che lo circondano. Inoltre, ha un atteggiamento educato e accogliente e non ostenta la propria ricchezza.

L’importanza degli obiettivi e della programmazione per diventare milionario

La mentalità c’è, le buone abitudini da mettere in pratica anche. Ma quale o quali sono i vostri sogni? E in che modo e quando volete realizzarli? Per diventare ricchi, molto ricchi o milionari (così come nel caso di qualunque progetto) dovete stabilire degli obiettivi e definire un programma per raggiungerli.

Dire che volete diventare ricchi come Jeff Bezos o Elon Musk non serve a nulla. Invece, per iniziare a dare forma alla vostra fortuna dovete procedere un passo dopo l’altro, identificando quelli che vengono chiamati “obiettivi S.M.A.R.T.”, ovvero, “specifici”, “misurabili”, “accessibili”, “rilevanti” e “definibili nel tempo” (dall’inglese time based). Lo stabilire delle priorità e il concentrarvi su una cosa alla volta rappresentano gli step successivi e nel loro insieme danno forma a quello che a tutti gli effetti potete definire il vostro programma per diventare milionari da zero.

Photo cover credits: Adobe Stock

Photo text credits: 3D Animation Production Company da Pixabay

Sull'Autore

Patrizia Saolini

Executive editor e corrispondente estera di JunGlam.com. Scrive dal 2010 su riviste di moda, beauty e lifestyle. Giornalista, Chief Happiness Officer e Life Coach con un Master di primo livello in Life Coaching riconosciuto dal Miur. É autrice di quattro libri sul retail coaching e l'ideatrice del marchio Retail Coach®. Per Junglam segue le maggiori fashion week internazionali e gli eventi lifestyle in Italia e all'estero, oltre che dedicarsi alla rubrica di Life Coach.

Lascia un commento