fbpx
Lifestyle

Le pietre dei segni zodiacali

Scritto da Patrizia Saolini

Ogni segno zodiacale ha una pietra di riferimento, che lo rappresenta e influisce sulle sue caratteristiche. Quali sono e come agiscono?

“Non ci credo, ma…”. Probabilmente, anche a te è capitato di pronunciare questa fatidica frase. E quasi per certo l’astrologia c’entra qualcosa. È difficile resistere alla fascinazione di oroscopo e tarocchi e se nel calderone (è proprio il caso di dirlo) finiscono pure cristalli e affini, trattenere la curiosità diventa impossibile.

Vale lo stesso per te? Leggi qui per sapere tutto (o quasi) sulle pietre dei segni zodiacali.

Cristalloterapia e zodiaco

La cristalloterapia è una pratica che attribuisce a pietre e cristalli una “campo energetico” in grado di agire su corpo, mente e spirito. Chi ci crede ritiene che ogni pietra abbia delle proprietà specifiche e possa avere effetto sul vissuto quotidiano e portare armonia ed equilibrio.

Ma cosa c’entrano rubini, zaffiri e via dicendo con lo zodiaco? Secondo la cristalloterapia, Ariete, Toro e compagnia avrebbero una pietra di riferimento, che con il suo campo energetico influenzerebbe le caratteristiche peculiari dei singoli segni.

La cristalloterapia indica diversi modi per sfruttare il (presunto) potere delle pietre e uno è di indossarle come un gioiello. Insomma, un “non ci credo, ma…” decisamente molto glamour.

La pietra dell’Ariete

L’Ariete è governato da Marte e Plutone ed è un segno pieno di forza, voglia di fare e coraggio. I pregi sono tanti, ma attenzione ai difetti. La poca pazienza e una certa aggressività possono fargli piovere addosso giudizi ingenerosi e isolarlo.

La pietra di riferimento dell’Ariete è il rubino, che rappresenta la natura guerriera del segno e alimenta la sua (grande) energia.

La pietra del Toro

Solido, concreto e tenace come l’elemento che lo rappresenta, la Terra, il Toro è affidabile sia in amore che nel lavoro (dove persegue grandi obiettivi). Il segno governato da Venere è molto sensuale, ma deve fare attenzione alla trappola della pigrizia. Fisica e mentale.

La pietra di riferimento del Toro è lo smeraldo, che aiuta il segno ad avere successo nella sfera professionale e a trovare un equilibrio tra dovere e piacere.

La pietra dei Gemelli

È facile etichettare il Gemelli come volubile e inaffidabile. Certo, il segno governato da Mercurio è mutevole e difficile da decifrare. Ma non per calcolo o cattiveria. A renderlo inafferrabile sono la sua grande vivacità mentale e una innata, insaziabile curiosità.

La pietra di riferimento del Gemelli è il topazio, che incanala l’energia intellettuale del segno e gli dona determinazione, costanza e saggezza.

La pietra del Cancro

L’empatia e la gentilezza del Cancro sono proverbiali e fanno del segno governato dalla Luna uno dei più amabili e amati dello zodiaco. E per fortuna, perché la sua insicurezza lo fa andare sempre in cerca di conferme. Ma attenzione a toccarlo negli affetti.

La pietra di riferimento del Cancro è la perla, che calma le emozioni impetuose del segno e gli porta serenità.

La pietra del Leone

Nomen, omen. Con il suo coraggio, l’energia inesauribile e il temperamento da leader, il Leone è il “re dello Zodiaco”. Ma anche il segno governato dal Sole ha i suoi difetti. Certo, è generoso e altruista, ma anche vanitoso e spesso troppo concentrato su se stesso.

La pietra di riferimento del Leone è il diamante, che rappresenta la vitalità prorompente del segno e alimenta la sua energia e la sua forza interiore.

La pietra della Vergine

Il segno della Vergine è governato da Mercurio ed è caratterizzato da una grande precisione e attenzione per i dettagli. A volte, pure troppo. Di certo, il suo puntiglio lo rende molto pignolo e selettivo nella sfera privata e professionale.

La pietra di riferimento della Vergine è lo zaffiro, che allenta il bisogno di controllo del segno e mitiga la sua natura ansiosa.

Quale connessione tra lo zodiaco e i cristalli e le pietre preziose?

La pietra della Bilancia

La Bilancia? Un segno… in equilibrio! Curioso e concreto, anticonvenzionale e di solidi valori, è naturalmente affascinante e socievole in virtù del suo pianeta tutelare, Venere. Ma la facciata charmant spesso nasconde un forte sentimento di insicurezza e solitudine.

La pietra di riferimento della Bilancia è l’opale, che agisce sui pensieri negativi che agitano il segno e gli dona forza e consapevolezza di sé.

La pietra dello Scorpione

Lo Scorpione assomiglia molto all’aracnide che lo rappresenta. Misterioso e riservato, è un sostenitore del “vivi e lascia vivere”. Ma se viene provocato o attaccato, sa vendere cara la pelle. Il coraggio del segno governato da Marte e Plutone è grande, come il suo fascino.

La pietra di riferimento dello Scorpione è l’onice, che rappresenta il mistero del segno e accresce la sua forza.

La pietra del Sagittario

Audace, curioso e determinato, il Sagittario è l’esploratore dello Zodiaco. Il segno governato da Giove è sempre pronto a partire per un viaggio che lo porti a scoprire nuovi mondi (reali e metaforici). Ma guai a pensare che la sua apertura e la sua socievolezza siano superficialità.

La pietra di riferimento del Sagittario è il turchese, che protegge il segno nelle sue esplorazioni e gli dona chiarezza di sguardo e di giudizio.

La pietra del Capricorno

La severità e la natura scostante del Capricorno sono proverbiali. Ma anche esagerate (almeno, un poco). Di certo, il segno governato da Saturno è molto concentrato su se stesso e i propri obiettivi. Tuttavia, dietro la facciata nasconde una grande sensibilità.

La pietra di riferimento del Capricorno è l’opale nero, che attrae la fortuna e aiuta il segno ad affrontare le sue paure più profonde.

La pietra dell’Acquario

La libertà e la scoperta sono le caratteristiche predominanti dell’Acquario. Brillante, non convenzionale, irrequieto e appassionato, il segno governato da Urano e Saturno è considerato spesso un individualista. In realtà, niente più dell’animo umano gli interessa.

La pietra di riferimento dell’Acquario è lo zaffiro blu, che sostiene il bisogno di conoscenza del segno e aumenta la sua percezione del mondo e di sé.

La pietra dei Pesci

I Pesci sono famosi per la loro sensibilità, l’empatia e l’attitudine sognatrice e romantica. E proprio per la sua natura fiduciosa e socievole, il segno governato da Giove e Nettuno finisce spesso e volentieri per rimediare grosse delusioni. Ma manco a dirlo, non smette di guardare il mondo con amore, stupore ed entusiamo.

La pietra di riferimento dei Pesci è l’ametista, che rappresenta la natura emotiva e creativa del segno e lo protegge dalla negatività.

Photo cover credits: Adobe Stock

Photo text credts: Conscious Design on Unsplash

Sull'Autore

Patrizia Saolini

Executive editor e corrispondente estera di JunGlam.com. Scrive dal 2010 su riviste di moda, beauty e lifestyle. Life coach professionista, con un Master di primo livello in Life Coaching riconosciuto dal Miur, é l'ideatrice di Retail Coach®, un marchio che garantisce consulenza strategica e corporate coaching alle aziende multicanali. Per Junglam segue le maggiori fashion week internazionali e gli eventi lifestyle in Italia e all'estero, oltre che dedicarsi alla rubrica di Life Coach.

Lascia un commento