fbpx
Eros

Guida a Confide: come funziona l’app con i messaggi che si auto-distruggono

Confide
Scritto da Serena Serra

Sviluppata per gli uomini d’affari, Confide funziona come una normale app di messaggistica, ma con alcune interessanti funzioni per preservare la privacy.

Anche se i suoi creatori l’hanno sviluppata pensando agli uomini d’affari, la segretezza e privacy che garantisce Confide possono essere di grande aiuto anche a chi desidera tutelare la propria privacy per scopi più divertenti come il sexting. Vediamo come funziona Confide e quali sono i suoi punti di forza.

Come funziona Confide

Disponibile per Android e per iOS e completamente in italiano, registrarsi su Confide è semplice e intuitivo. Una volta scaricata l’app sullo smartphone, ti verranno chiesti il nome, il cognome e la password e, se lo vorrai, potrai inserire anche la mail e il numero di telefono per verificare il tuo account.

Superato questo passaggio, potrai scegliere di importare i contatti dal telefono, di cercarli nell’app tramite email, numero di telefono o ID Confide o di invitarli a scaricala leggendo il QR Code fornito dall’applicazione.

Niente di molto diverso, insomma, da altre app simili come Dust o Wickr. E, proprio come queste applicazioni, anche i messaggi di Confide si autodistruggeranno dopo la lettura. Per preservare la tua privacy dagli screenshot, però, l’applicazione mette a disposizione dei suoi utenti ben due differenti strategie di sicurezza.

Confide

La prima riguarda i messaggi ricevuti con Confide: infatti tutte le parole saranno nascoste da blocchi solidi che si possono sbloccare, e quindi leggere, solo passandovi il dito sopra.

La seconda si chiama “screenshot blurring” e consiste nell’oscurare le immagini inviate qualora il ricevente tentasse di fotografare lo schermo.

L’applicazione, che è disponibile sia per cellulare che per computer, consente anche di inviare messaggi criptati a qualsiasi indirizzo email che potranno essere letti solo attraverso Confide.

Attraverso Confide, oltre ai messaggi, è possibile inviare anche foto, video, vocali e documenti. Inoltre l’app ha anche una versione a pagamento che permette, tra le altre cose, di annullare l’invio dei messaggi non ancora letti, di utilizzare un soprannome e di scegliere di usarla con modalità in incognito.

Cover photo by bruce mars from Pexels

Sull'Autore

Serena Serra

Laureata in editoria e giornalismo ed esperta di comunicazione e brand management, si dedica alla creazione di contenuti per portali e siti web. Per Junglam.com è redattrice moda, beauty e lifestyle.

Lascia un commento