fbpx
Eros

Chi sono i Chad e le Stacy?

Scritto da Silvia Artana

Chad e Stacy sono due meme che dal mondo Incel si sono diffusi prima sul web e poi nella realtà quotidiana e identificano in maniera dispregiativa due categorie “elitarie” di uomini e donne.

Stare dietro a tutti i meme che nascono e si trasformano in fenomeni virali sul web è pressoché impossibile. Ma alcuni finiscono per diventare così diffusi e trasversali da superare il confine tra mondo digitale e reale ed entrare a fare parte del quotidiano. Un caso è rappresentato da “Karen” e altri due sono “Chad” e “Stacy”.

Da dove saltano fuori questi ultimi e qual è il loro significato?

Gli Incel e il loro gergo

Per capire chi sono “Chad” e “Stacy” bisogna fare un passo indietro. I due meme nascono all’interno del mondo Incel, ovvero una cultura che si è sviluppata su Internet e che indica e comprende i cosiddetti “celibi involontari” (da cui il nome, sintesi di “involuntary” e “celibate”). In altre parole, gli Incel sono persone che ritengono di non riuscire a trovare un partner sessuale, pur desiderandolo, perché non sono attraenti.

La definizione è stata coniata negli anni ’90 da una studentessa canadese bisessuale conosciuta con il nickname “Alana” e in teoria ha una valenza generale e non ha connotazione politica o ideologica. Ma in pratica, ha finito per diventare appannaggio di uomini eterosessuali che fanno fatica o non riescono ad avere una relazione e che ritengono le donne e la società responsabili della loro condizione.

In particolare, secondo una corrente di pensiero sviluppata all’interno della comunità riguardo ai rapporti interpersonali, le relazioni (romantiche e/o sessuali) tra uomini e donne sarebbero regolate da tre fattori, ovvero bellezza, ricchezza e status. Di conseguenza, chi non li possiede (come gli Incel) sarebbe automaticamente e irrecuperabilmente escluso dalla possibilità di avere un partner.

Ed è in questo contesto che si vanno a inserire i meme Chad e Stacy, che identificano due categorie “elitarie” di uomini e donne dal punto di vista degli “involuntary celibate” e che finiscono per essere l’espressione di un disagio che alimenta una mascolinità tossica e svilisce e demonizza il genere femminile.

Chi sono i Chad e cosa significa il meme

Il meme Chad identifica l’archetipo del maschio alfa, ovvero un uomo bianco di età compresa tra 20 e 30 anni, attraente e molto popolare tra le donne (che considera oggetti sessuali).

La definizione ha iniziato a essere usata a Chicago negli ’90 e ha un valore dispregiativo. I Chad, dal punto di vista degli Incel, esistono per defraudarli della possibilità di avere una relazione romantica o sessuale, non in ragione di qualche particolare abilità, ma perché hanno avuto la fortuna di nascere dotati geneticamente e privilegiati.

Spesso e volentieri, il nome “Chad” è accompagnato dal cognome “Thundercock”. E la rappresentazione standard del meme è un uomo biondo, con la mascella pronunciata, muscoloso e con un inequivocabile rigonfiamento in coincidenza del cavallo dei pantaloni.

Biondo, muscoloso e con la mascella pronunciata. Chad è il prototipo del “maschio alfa”

Nel mondo Incel, i Chad (anche detti Alpha Fux) stanno al vertice di una piramide alla cui base si trovano i Sub5 (ovvero gli “involuntary celibate”, che in una scala da 1 a 10 si ritengono inferiori a 5) e in mezzo i Beta Bux, uomini maturi con una più o meno consistente disponibilità economica, che permette loro di “compensare” la mancanza di bellezza e prestanza fisica.

Chi sono le Stacy e cosa significa il meme

Il meme Stacy è il corrispettivo femminile del meme Chad. Gli Incel indicano con questo nomignolo le donne molto avvenenti e iper selettive. Le Stacy frequentano solo i Chad (o i Beta Bux, per ragioni di interesse) e sono assolutamente irraggiungibili per gli “involuntary celibate”, che nutrono nei loro confronti un inestricabile mix di desiderio, disprezzo e odio.

Come la sua controparte maschile, anche questo meme è rappresentato in modo caricaturale e stereotipato, come una donna dai lunghi capelli biondi, molto formosa, vestita in maniera provocante con capi e accessori firmati, truccata in maniera appariscente e abituata a vivere nel lusso.

Il meme ha iniziato a diffondersi più o meno nel 2011 sulla piattaforma 4Chan come la variante femminile di Chad e probabilmente ha preso spunto da un altro molto popolare all’epoca, Scumbag Stacy. Il meme in questione corrispondeva alla foto di una ragazza poco vestita o nell’atto di spogliarsi in camera da letto, accompagnata da una battuta che ne metteva in evidenza l’attitudine immorale, egoista e sadica.

Bionda, formosa e iperfemminile. Pamela Anderson è il prototipo della Statcy

Insieme alle Stacy, nel mondo degli Incel esistono anche le Becky, che rappresentano la loro antitesi, ovvero le “donne medie” che indossano abiti informi per nascondere il fatto di non avere forme o leggings attillati “per darsi un tono”, hanno accessori da pochi soldi e portano capelli colorati di rosa, verde o blu. Di solito, le Becky sono femministe, studiano all’università e credono che agli uomini piacciano le “donne naturali”, ma allo stesso tempo pubblicano foto provocanti perché hanno disperatamente bisogno di attenzione.

Gli Incel disprezzano le Becky come le Stacy. Ma mentre ritengono che queste ultime siano completamente fuori portata, pensano che le prime siano “tenute” ad avere interesse nei loro confronti e ad andarci a letto.

Photo cover credits: Adobe Stock

Photo text credits: Chris Benson on Unsplash

Photo text credits: “File:Pamela Anderson, Beehive.jpg” by Mercy For Animals MFA from Los Angeles, USA is licensed under CC BY 2.0

Sull'Autore

Silvia Artana

Dopo la laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie, ha conseguito un Master in Divulgazione Scientifica e ha mosso i primi passi nell'editoria occupandosi di scienza e tecnologia. Oggi scrive di moda, bellezza, benessere, lifestyle, cinema e TV per diversi magazine e testate digitali e svolge attività di copywriting, storytelling e ghostwriting online e offline.

Lascia un commento