fbpx
Lifestyle

Le più belle frasi di Ligabue

Scritto da Patrizia Saolini

Autentico e diretto, ironico e profondo: il Liga sa raccontare storie e sentimenti in modo unico. Ecco le sue frasi memorabili su amore, amicizia e non solo.

Cantante, autore, scrittore, regista e produttore: chi dice Luciano Ligabue dice molto più di un semplice nome. L’artista di Correggio, infatti, è tra i più amati e seguiti in Italia, il suo fan club barMario conta una solida base di fedelissimi che negli anni è cresciuta trasformandosi in una vera e propria community di appassionati.

E proprio il 2020 segna un traguardo importante per il Liga, i suoi 30 anni di carriera: per celebrarli l’appuntamento è a Campovolo il 20 settembre con il concerto “30 anni in un giorno”, evento live in data unica che è già sold out.

La forza indiscussa e la carica magnetica di Ligabue si respirano in ogni testo delle sue canzoni, nelle note delle sue ballate più intimiste come nelle “schegge sparse” dei brani che lui stesso così definiva ai tempi di “A che ora è la fine del mondo?”. Le sue canzoni raccontano storie che hanno la concretezza di volti autentici, luoghi ed epoche reali, in cui generazioni diverse ancora si riconoscono e affidano a quelle parole le loro emozioni.

Ecco alcune delle frasi più belle e memorabili di questo grande cantautore su temi come l’amicizia e l’amore, dalle origini passando per i successi senza tempo.

Luciano Ligabue, Made in Italy Tour 2017

Le frasi sull’amicizia di Ligabue

  • Portami a una gita, fammi ridere di gusto. Porta la tua vita, che vediamo che succede a mescolarle un po’ – Questa è la mia vita, da Fuori come va?
  • Appoggiati a me, che ci dovesse andar male cadremo insieme e insieme sapremo cadere – Male non farà, da A che ora è la fine del mondo?
  • Ci si sceglie per farselo un po’ in compagnia, questo viaggio in cui non si ripassa dal via – L’amore conta, da Nome e cognome
  • Sopravvissuti ai nostri progetti, acqua, sabbia, paletta e castelli così, persi o no, siamo ancora in piedi – Ancora in piedi, da Sopravvissuti e sopravviventi
  • Son stati giorni che han lasciato il segno e stare al mondo è già di più un impegno – Quando canterai la tua canzone, da Arrivederci, Mostro!
  • Ti vengo a prendere e mi aspetto di tutto, e non dev’essere per forza perfetto – Il meglio deve ancora venire, da Arrivederci, Mostro!

Le frasi sull’amore di Ligabue

  • Ogni minuto è pieno, ogni minuto è vero se ci sei – Il giorno dei giorni, da Nome e cognome
  • Vuoi nascondermi i difetti, mentre a me piacciono tutti, ma non te lo vuoi sentire dire, e ti guardo mentre sogni e mi tocca stare fuori e mi tocca solo indovinare – Tu sei lei, da Mondovisione
  • Chi ti ha fatto gli occhi e quelle gambe ci sapeva fare, chi ti ha dato tutta la dolcezza ti voleva bene – Ci sei sempre stata, da Arrivederci, Mostro!
  • Ho visto che l’amore cambia il modo di guardare – Atto di fede, da Arrivederci, Mostro!
  • Sono qui per l’amore, per riempire col secchio il tuo mare con la barca di carta che non vuole affondare – Sono qui per l’amore, da Nome e cognome
  • Sono cotto, catturato, sono come mi hai conciato, l’una e mezzo ed è un tormento, sei là fuori e sei qui dentro, sei dovunque, sei comunque al centro – È più forte di me, da Nome e cognome

Frasi belle di Ligabue da ricordare

  • Traguardi che sono partenze e un tramonto che è come un mattino – La linea sottile, da Arrivederci, Mostro!
  • Credo che non sia tutto qui, però prima di credere in qualcos’altro bisogna fare i conti con quello che c’è qua, e allora mi sa che crederò prima o poi in qualche dio – Freccia, da Radiofreccia
  • Gli occhi fanno quel che possono, niente meno e niente più, tutto quello che non vedono è perché non vuoi vederlo tu – Cosa vuoi che sia, da Nome e cognome
  • Per ogni passo strisciato, stanco, e nel frattempo tutto il resto è fretta, e la scelta è o resti fuori o corri per davvero, c’è chi corre e chi fa correre e c’è chi non lo sa, io so solo che quando tocca a te, tocca a te – Quando tocca a te, da Sopravvissuti e sopravviventi
  • Quando batte un po’ di sole dove ci contavi un po’ e la vita è un po’ più forte del tuo dirle “ancora no”, quando la ferita brucia la tua pelle si farà – Il giorno di dolore che uno ha, Su e giù da un palco
  • E gli occhi han preso il colore del cielo a furia di guardarlo – Il peso della valigia, da Arrivederci, Mostro!

Photos: SplashNews

Sull'Autore

Patrizia Saolini

Executive editor e corrispondente estera di JunGlam.com. Scrive dal 2010 su riviste di moda, beauty e lifestyle. Life coach professionista, con un Master di primo livello in Life Coaching riconosciuto dal Miur, é l'ideatrice di Retail Coach®, un marchio che garantisce consulenza strategica e corporate coaching alle aziende multicanali. Per Junglam segue le maggiori fashion week internazionali e gli eventi lifestyle in Italia e all'estero, oltre che dedicarsi alla rubrica di Life Coach.

Lascia un commento