fbpx
Eros

Tutto quello che c’è da sapere sulle relazioni aperte

Scritto da Redazione

Una relazione aperta può funzionare? E come va gestita? Quali sono i pro e i contro delle relazioni poliamorose? Ecco cosa c’è da sapere.

Cos’è una relazione aperta

In ogni coppia la felicità prende fisionomie ed equilibri specifici. In alcuni casi a reggere questi equilibri è la volontà di non porre limiti alla relazione, lasciando intatta la libertà di frequentare più di un partner contemporaneamente. È questo ciò che caratterizza una coppia aperta, anche detta poliamorosa: non c’è esclusiva sotto le lenzuola e ognuno è libero di uscire con altri.

Ma per i poliamorosi un elemento fondamentale nelle relazioni è la sincerità: frequentare più partner non è un tabù, a patto di essere completamente leali nel dichiararlo senza nascondere di volta in volta il nuovo compagno o la nuova compagna.

Come gestire una relazione aperta

Il primo step all’interno di una relazione aperta, dunque, è proprio essere sinceri: la trasparenza con il compagno assicura il rispetto di tutti i soggetti coinvolti, dando l’opportunità di preservare i sentimenti e soddisfare i bisogni di ciascuno.

Può capitare di intraprendere un percorso poliamoroso “per caso” e trovarsi bene nei panni di chi non ha inibizioni nel coinvolgere più partner a letto. Non per tutti, però, è necessario fare “coming out“, soprattutto in una società basata sulla cultura dei legami monogami.

Sincerità e trasparenza sono il fulcro per una coppia aperta che voglia instaurare una relazione rispettosa e veramente libera | Photo by Toa Heftiba on Unsplash

Per gestire una relazione aperta, quindi, può essere sufficiente comportarsi con discrezione e rispetto verso i propri partner; solo chi vorrà potrà presentarli ad amici e famigliari per rendere pubbliche le proprie scelte relazionali – ben consapevole che potranno essere oggetto di commenti e critiche… ma magari anche di ammirazione!

Le relazioni aperte funzionano? Vantaggi e svantaggi

Non crediamo nei manuali di istruzioni per far funzionare una relazione, piuttosto siamo fermi sostenitori della libertà di ciascuno e della volontà di realizzare il proprio bene. Pertanto una relazione aperta può avere la stessa possibilità di successo di qualunque altra relazione più “tradizionalmente” intesa.

Certo, tra gli svantaggi principali figura sicuramente l’imbarazzo di presentarsi entro contesti governati da logiche ancora poco flessibili: che sia un invito a un matrimonio, oppure una cena formale, ma anche un aperitivo fra amici, ovunque ci si aspetti che si partecipi accompagnati da un solo partner si incontreranno difficoltà e giudizi poco amichevoli.

In questi casi vale sempre l’intramontabile regola del buon senso e del buon gusto: non dare spazio ad affermazioni offensive, lasciandosi scivolare addosso ciò che viene detto da chi vuole solamente fare commenti riduttivi. Per tutto il resto, c’è sempre un margine di miglioramento.

Un altro scoglio da affrontare in una relazione aperta è la gestione della gelosia: può essere necessario un buon grado di esperienza per governare il proprio coinvolgimento emotivo indirizzando le proprie energie al di sopra di insicurezza e possessività. Ma questo ci sembra un obiettivo da perseguire anche nelle relazioni più “tradizionali”.

Anche le coppie aperte soffrono di gelosia, ma può essere gestita come in qualsiasi coppia

Tra i vantaggi di un rapporto poligamo, poi, c’è il continuo appagamento dei propri bisogni, mantenendo viva la passione grazie al coinvolgimento di altri partner. Il tradimento riguarda la fiducia e dunque può essere facilmente scongiurato grazie a una comunicazione onesta e aperta, fulcro nei legami poliamorosi che vogliono essere relazioni vere senza bugie.

Perché stare in una relazione aperta

Qualcuno sceglie le relazioni poliamorose perché guidato da un senso etico: può capitare di tradire il proprio compagno e allora chi capisce che i rapporti monogami non sono in grado di soddisfare a pieno le proprie esigenze, passa alle relazioni aperte per rispetto di sé e dell’altro. Può sembrare ancora un controsenso per molti, eppure è quanto emerge da numerose testimonianze che si possono rintracciare sui forum dedicati all’argomento.

Per altri invece è stata la complessità di una relazione a distanza ad aprire la strada ai legami poliamorosi: invece di tradimenti vicendevoli, la coppia capisce che ammettere la presenza di altri partner può rappresentare un modo più sensato e – perché no? – divertente di vivere il rapporto. Tutto a patto di seguire alcune regole di onestà e capisaldi di consapevolezza e buon senso, uno su tutti, fare sempre sesso sicuro.

Cover photo by freestocks.org on Unsplash

Sull'Autore

Redazione

La Redazione di JunGlam è un team di esperti del settore moda, beauty e coaching. Caratteri molteplici e concept cosmopolita con uno sguardo aperto e alla continua ricerca di idee e tendenze.

Lascia un commento