fbpx
Lifestyle

Cinque consigli per tornare in forma dopo le feste

Scritto da Patrizia Saolini

Il tour de force gastronomico tipico del periodo natalizio è da poco terminato e immancabilmente ha lasciato i suoi segni, ben visibili anche sulla bilancia.

Le pubblicità in tv sono passate dai panettoni ai digestivi, dal cotechino ai metodi per combattere colesterolo e disordini intestinali, chiaro segno che si avverte il bisogno di tornare alla normalità, di superare la dipendenza da zuccheri ed eliminare i chili acquistati nelle scorse settimane.

Abbiamo quindi chiesto alla dott.ssa Laura Falzone di idoctors.it, specialista in Scienza dell’Alimentazione, cinque consigli per smaltire in modo efficace il peso acquisito a suon di abbuffate.

Inizia da subito

Se avete intenzione di rimettervi in forma dopo pranzi e veglioni l’ideale è iniziare subito dopo la fine delle feste. È vero, allo stress da ritorno in ufficio si affiancherà anche quello della dieta, ma meglio non rimandare, perché iniziare subito ad eliminare quel che si è accumulato sarà molto più facile avendo ancora ben presente la sensazione di avere qualche chilo in meno, senza quel lieve affanno quando si salgono le scale o si allacciano le scarpe.

Ma non è solo un fattore psicologico. Spesso il gonfiore avvertito post abbuffata è dato dalla ritenzione idrica, dovuta all’affaticamento di fegato e reni dato dal consumo eccessivo di pasti a base di grassi, sale e zuccheri. Basterà poco quindi per perdere quei liquidi, tornando semplicemente a mangiare sano e a muoversi con regolarità per perdere i chili in eccesso e tornare in forma, senza dover ricorrere a diete o trattamenti drastici per ridefinire la massa corporea.

Mangia più frutta e verdura

Quanto all’alimentazione, è quasi scontato dire che l’ideale è ridurre l’assunzione di cibi grassi, salati e zuccherati. Via libera dunque a fibre e vitamine, contenute in frutta, verdura e cereali. Le infinite proprietà benefiche delle verdure non conoscono infatti rivali, in più aiutano a mangiare senza patire troppo la fame, non facendovi quindi sentire necessariamente a dieta. Vanno bene sia verdure crude che cotte, condite solo con olio extravergine d’oliva crudo, succo di limone o aceto.

Ottima anche tutta la frutta, soprattutto di stagione, limitandosi però a massimo tre frutti al giorno, per evitare un eccesso di zuccheri.

Riduci gradualmente il consumo di zuccheri

Uno degli errori più comuni quando ci si mette a dieta dopo Natale è quello di eliminare completamente gli zuccheri, dando ad essi tutte le colpe dei propri chili in eccesso. Smettere di colpo però può causare un effetto indesiderato, cioè di iniziare presto a consumarne più di prima. Questo succede perché l’organismo non riesce ad accettare la totale privazione di quelli che fino a poco tempo prima utilizzava come fonte di energia e continuerà perciò prepotentemente a richiederli.

È importante quindi ridurre il consumo di zuccheri in maniera graduale, riabituando l’organismo a utilizzare altro per svolgere le sue funzioni.

Bevi molta acqua

Come già accennato, l’eccesso di sale e zucchero contenuto nell’alimentazione tipica delle feste natalizie porta l’organismo ad un affaticamento dovuto alla difficoltà di eliminare correttamente le sostanze sovrabbondanti. Oltre a prediligere cibi a base di fibre e ridurre la quantità di grassi, quindi, è importante quindi bere molta acqua, per evitare dannose alterazioni nella circolazione venosa e linfatica e riequilibrare l’organismo.

La dose consigliata è di almeno due litri al giorno, con la cadenza di un bicchiere d’acqua ogni ora e con l’accortezza di non bere troppo velocemente e di non assumere acqua a una temperatura troppo bassa. In alternativa alla semplice acqua si può ricorrere anche a delle infusioni a freddo di tè e tisane o a delle acque aromatizzate al cetriolo, limone, menta o arancia.

Fai lunghe passeggiate

Oltre ad una corretta alimentazione e idratazione, non va dimenticata l’attività fisica. Dimenticate però la classica corsa di inizio anno all’abbonamento in palestra: il più delle volte saranno soldi sprecati e alla prima pioggia, riunione o raffreddore troverete la scusa per non metterci più piede. Un buon consiglio è invece quello di accompagnare la dieta con un’attività fisica leggera, come può essere una regolare camminata, a passo man mano sempre più svelto, anche solo di cinquanta minuti al giorno. L’ideale sarebbe di fare circa diecimila passi quotidiani, ma anche se non doveste arrivare a raggiungerli l’importante è di non saltare dei giorni e di non fermarsi durante il percorso, al massimo di rallentare ogni tanto se si nota un particolare affaticamento.

Per quanto tempo farlo? Più lo si fa, meglio è. Perché è ovvio che più calorie si bruciano, meno se ne si immagazzinano sotto forma di riserve e man mano l’organismo andrà ad intaccare tutte quelle accumulate durante le feste, consentendovi di tornare al peso che avevate prima.

Cover photo by bruce mars on Unsplash

Sull'Autore

Patrizia Saolini

Executive editor, scrittrice e corrispondente estera di JunGlam.com, con alle spalle una carriera in aziende del lusso internazionale. Scrive dal 2010 su riviste di moda, beauty, lifestyle e retail. Life coach professionista, con un Master di primo livello in Life Coaching riconosciuto dal Miur, é l'ideatrice di Retail Coach®, un marchio che garantisce consulenza strategica e corporate coaching alle aziende del lusso dedicate al servizio al cliente multicanale.

Lascia un commento