fbpx
Oroscopo

Qual è la pietra portafortuna della Vergine e le sue caratteristiche

Scritto da Silvia Artana

Precisa, determinata e razionale, la Vergine può contare su diverse “pietra portafortuna”, che secondo l’astrologia e la cristalloterapia agiscono in maniera positiva sulla sua sfera emotiva, mentale e fisica.

C’è chi ci crede senza se e senza ma, chi non vuole ammetterlo e chi lo fa con riserva (ma tant’è). L’astrologia è probabilmente una delle grandi contraddizioni dei tempi moderni, eppure ha un sacco di declinazioni. Per esempio, oltre a leggere il futuro nelle stelle, associa a ogni segno una “pietra portafortuna”.

Oviamente, la Vergine non fa eccezione. E se qualcuno è interessato a saperne di più, può leggere qui…

L’identikit della Vergine

La precisione, l’efficienza e la razionalità sono tre caratteristiche peculiari della Vergine. E non potrebbe essere altrimenti, dal momento che l’occupante della Sesta Casa è un segno mobile (ovvero, annuncia la transizione dall’estate all’autunno), ha come elemento la “solida” Terra ed è governato da Mercurio, il dio con i piedi alati.

Nella sfera professionale, l’incrollabile dedizione e la grande affidabilità rendono il segno un collega e un collaboratore insostituibile. Mentre in quella privata, la natura empatica e la fedeltà fanno della Vergine un partner sensibile e attento… anche sotto le lenzuola!

Le pietre portafortuna della Vergine

Quali sono le pietre portafortuna della Vergine e perché sono considerate di buon auspicio per il segno governato da Mercurio? Lo zaffiro, il quarzo rutilato, lo smeraldo e l’opale sono le principali associate all’occupante della Sesta Casa dello Zodiaco, perché secondo la cristalloterapia influenzano in maniera positiva la sua sfera emotiva, mentale e fisica.

Zaffiro

Lo zaffiro è un cristallo di ossido di alluminio e di solito è caratterizzato da una intensa colorazione blu-azzurra. Tuttavia, esistono anche varietà trasparenti, gialle, arancioni, verde, rosa e porpora.
È considerato un talismano per la Vergine perché promuove l’ordine mentale e l’equilibrio fisico e combatte lo stress e le preoccupazioni.

Quarzo rutilato

Il quarzo è un minerale composto di silicio con intrusioni di cristalli di rutilo gialli simili a capelli biondi o ramati, ragione per cui è anche noto con il nome di “capelli di Venere”.
Secondo la cristalloterapia, aumenta l’energia vitale, stimola il pensiero positivo e stimola la concentrazione e la determinazione a raggiungere i propri obiettivi e per questo è considerato una “pietra portafortuna” per l’attivo, ma anche sensibile e insicuro segno governato da Mercurio.

Smeraldo

Lo smeraldo è una varietà di berillo che contiene cromo e presenta un intenso colore verde dovuto proprio alla presenza del cromo e talvolta di vanadio e ferro.
L’astrologia lo associa alla Vergine perché aiuta il segno a incanalare le proprie energie e a trovare la pace interiore.

Opale

L’opale è un minerale colloidale amorfo, ovvero non si presenta in cristalli, ma sotto forma di noduli e placche di vari colori e spesso con sfumature cangianti (iridescenze).
Per la cristalloterapia è in grado di eliminare i blocchi emozionali e di stimolare la creatività e per questo è ritenuto una “pietra portafortuna” per l’occupante della Sesta Casa, che spesso fatica a lasciarsi andare e rimane bloccato nella dimensione del “fare”.

Photo cover credits: Adobe Stock

Sull'Autore

Silvia Artana

Dopo la laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie, ha conseguito un Master in Divulgazione Scientifica e ha mosso i primi passi nell'editoria occupandosi di scienza e tecnologia. Oggi scrive di moda, bellezza, benessere, lifestyle, cinema e TV per diversi magazine e testate digitali e svolge attività di copywriting, storytelling e ghostwriting online e offline.

Lascia un commento