Eros

Si può fare sesso in gravidanza?

Sesso in gravidanza
Scritto da Redazione

Sesso in gravidanza: sì o no? A parte alcuni casi particolari, la risposta è… assolutamente sì! Fare l’amore con il partner durante la gestazione è un toccasana per l’autostima della futura mamma e per il rapporto di coppia. Inoltre, ha anche dei benefici fisici.

Il sesso in gravidanza? Per alcune donne è una certezza. Per altre un tabù. E per altre ancora un grande, grandissimo dubbio.

Se sei in dolce attesa e ti stai chiedendo se si può fare oppure no, qui trovi una piccola guida pratica con le risposte ad alcune delle domande più diffuse.

Naturalmente, ogni situazione è diversa. Se qualcosa non ti torna o se hai o hai avuto dei problemi gestazionali, non esitare a parlare con il tuo ginecologo!

Sesso in gravidanza: sì o no?

La gravidanza non è una malattia, ma una condizione fisiologica. Di conseguenza, nulla vieta di avere rapporti sessuali. Anzi, fare l’amore durante i fatidici nove mesi fa bene al corpo, allo spirito e alla coppia.

Il sesso è un vero e proprio toccasana per la muscolatura pelvica e per quella uterina (in pratica, funziona come una sorta di ginnastica preparatoria al parto), ha un effetto positivo sull’autostima della futura mamma e rende più saldo e intimo il rapporto con il partner.

Se hai il dubbio di fare male al bambino, puoi stare tranquilla. Lui non sente e non rischia nulla, perché è perfettamente protetto dal sacco amniotico. Inoltre, fare sesso in gravidanza non causa l’aborto e non accelera il parto. Una convinzione diffusa è che avere rapporti nelle ultime settimane possa indurre le contrazioni (per via della presenza di prostaglandine nel liquido seminale). Ma sulla questione, la scienza nutre dei dubbi.

D’altra parte, ci sono delle circostanze in cui il sesso in gravidanza è sconsigliato. Se hai perdite di liquido amniotico, c’è un sanguinamento consistente, ti è stata diagnosticata la placenta previa, sei stata sottoposta a cerchiaggio cervicale o c’è la concreta eventualità di un parto prematuro, dovresti evitare di avere rapporti. L’attività sessuale andrebbe sospesa anche in caso di infezioni agli organi genitali (sia tuoi che del partner) e se hai avuto uno o più aborti spontanei o sei a rischio.

Sesso orale in gravidanza

Il sesso orale in gravidanza può essere un piacere di più oppure un’alternativa a quello tradizionale. Praticarlo in un modo o nell’altro è una libera scelta tua e del tuo partner, dal momento che non ci sono controindicazioni. L’unica precauzione che devi osservare è di chiedere al tuo compagno di non soffiare nella vagina.

L’assai temuto rischio di una embolia in realtà è molto basso. Invece, questa pratica causa il rilascio a livello locale di alcune sostanze che possono indurre contrazioni dell’utero.

Sesso in gravidanza: sì o no?

Fare sesso in gravidanza fa bene al corpo, allo spirito e… alla coppia!

Sesso anale in gravidanza

Se a te e al tuo compagno piace praticare il sesso anale, potete continuare anche durante la gravidanza. Le limitazioni sono le stesse che valgono per quello tradizionale. D’altra parte, va evitato anche se soffri o hai sofferto di emorroidi e ragadi anali. Queste patologie tendono ad accentuarsi durante la gestazione e possono darti grande fastidio o causarti vero e proprio dolore durante l’atto.

Inoltre, è consigliabile utilizzare il preservativo contro eventuali infezioni, mentre non bisogna assolutamente passare dal sesso anale al sesso vaginale. Una pratica che dovresti sempre evitare, anche al di fuori della gravidanza, perché può causare il trasferimento di virus e batteri con conseguenze anche gravi.

Il sesso anale può pure rappresentare un nuovo modo di fare l’amore durante la gravidanza. Ma ovviamente, devi desiderarlo e sentirti a tuo agio.

Sesso in gravidanza: le posizioni migliori

Fatta eccezione per alcuni casi, il sesso in gravidanza non ha controindicazioni. Anzi. Di conseguenza, puoi praticarlo nelle posizioni che preferisci. D’altra parte, con il procedere dei mesi, la pancia diventa “ingombrante” e anche il seno subisce dei cambiamenti (si ingrossa e diventa particolarmente sensibile). Per questa ragione, puoi ritrovarti a dovere cambiare un po’ le tue abitudini e… sperimentare nuovi modi di fare l’amore!

Due posizioni comode e piacevoli sia per te che per il partner sono il cucchiaio e l’amazzone. Nel primo caso, tu e il tuo compagno siete sdraiati su un fianco, con lui dietro di te. Nel secondo, il tuo partner è sdraiato a pancia in su e tu sei seduta a cavalcioni sopra di lui.

In alternativa, potete ricorrere alla classica pecorina oppure provare il compasso. In questa posizione, tu e il tuo compagno siete seduti uno di fronte all’altro, con le game distese e incrociate a formare per l’appunto un compasso.

In tutti i casi, va da sé che devi essere comoda e sentirti a tuo agio. Inoltre, è raccomandabile fare l’amore con dolcezza ed evitare di utilizzare sex toys invasivi.

Photo cover credits: Adobe Stock

Photo text credits: Andrea Bertozzini on Unsplash

Sull'Autore

Redazione

La Redazione di JunGlam è un team di esperti del settore moda, beauty e coaching. Caratteri molteplici e concept cosmopolita con uno sguardo aperto e alla continua ricerca di idee e tendenze.

Lascia un commento