fbpx
Fashion

Sartorial Monk presenta a Milano la collezione primavera-estate 2019

Scritto da Patrizia Saolini

Ispirata dal concetto racchiuso nella parola giapponese “kokoro”, ovvero “lo sguardo che coglie il cuore delle cose”, la collezione primavera-estate di Sartorial Monk è un elogio dell’inner meaning e quasi una sorta di meditazione, in contrapposizione con la frenesia della moda e dell’Occidente.

È un viaggio interiore, lontano dal tempo e dalla frenesia dell’Occidente, la collezione primavera-estate 2019 di Sartorial Monk. Creato dal designer italiano Sabàto Russo, il brand trae ispirazione dal purismo e dalla fluidità dell’Estremo Oriente per costruire un’estetica sensuale, lussuosa e minimale, che per la nuova stagione prende forma in una serie di capi che sono quasi una sorta di meditazione.

Presentata a Milano Moda Uomo, la proposta della maison comprende abiti per lui e per lei e offre un punto di vista innovativo e non convenzionale sul mondo del fashion, lontano dalla massa e dalle “tendenze capricciose”.

La collezione SS 2019 di Sartorial Monk

Per realizzare la collezione SS 2019 di Sartorial Monk, Sabàto Russo si è ispirato al concetto racchiuso nella parola “kokoro”, un termine giapponese che significa “lo sguardo che coglie il cuore delle cose”, che lo stilista ha scoperto negli scritti dell’autore Lafcadio Hearn. Russo ha riconosciuto molto di sé nella esistenza libera e appassionata, vissuta tra Oriente e Occidente, dello scrittore nato nell’isola di Leucade nel 1850 da padre irlandese e madre greca e ne ha accolto le suggestioni nella sua esperienza creativa.

Il risultato è una collezione che coniuga in sé i concetti di essenzialità, sensibilità e semplicità, che prendono forma in abiti che sono espressione dell’essenza e dell’anima di chi li indossa. Le creazioni dello stilista sono un elogio al cuore, una strada verso l’armonia da percorrere a piedi nudi, accarezzati da tessuti che volano, forme fluide e leggere, colori che nascono dalla natura e lunghezze che sfiorano.

Nella proposta di Sartorial Monk per la primavera-estate 2019 c’è “ciò che è essenziale e sufficiente”. Tubini snelli e sottili, bluse tagliate in sbieco e morbide sul collo e abiti lunghi e naturalmente drappeggiati per lei e camicie accoglienti e vestaglie sinuose per lui, oltre a una maglieria avvolgente, con grandi coste e intrecci a rilievo per entrambi.

Photo courtesy: Negri Firman PR & Communication per Sartorial Monk

Sull'Autore

Patrizia Saolini

Executive editor e corrispondente estera di JunGlam.com. Scrive dal 2010 su riviste di moda, beauty e lifestyle. Life coach professionista, con un Master di primo livello in Life Coaching riconosciuto dal Miur, é l'ideatrice di Retail Coach®, un marchio che garantisce consulenza strategica e corporate coaching alle aziende multicanali. Per Junglam segue le maggiori fashion week internazionali e gli eventi lifestyle in Italia e all'estero, oltre che dedicarsi alla rubrica di Life Coach.

Lascia un commento