fbpx
Fashion

Le sfilate della Milano Fashion Week Autunno/Inverno 2020/2021

Scritto da Patrizia Saolini

Dal 18 al 24 febbraio si sono accesi i riflettori sulla Milano Fashion Week Autunno/Inverno 2020/2021. Con 56 sfilate, l’edizione di febbraio è stata (ancora una volta) ricchissima e ha rivelato le tendenze imperdibili della prossima stagione.

Milano Moda Donna AI 2020/2021 ha inaugurato ufficialmente il 18 febbraio con il CNMI Fashion Hub Openining e ha ospitato numerose sfilate e diversi eventi.

Tra questi ultimi, c’è stata la decima edizione del Fashion Hub Market, dedicato ai brand emergenti che fanno di artigianato e metodi tradizionali di produzione la propria filosofia e il proprio marchio di fabbrica. All’edizione AI 2020/2021 hanno preso parte con le loro collezioni prêt-à-porter e accessori Apnoea, Delirious Eyewear, Gentile Cantone, Giuseppe Buccinà, Salvatore Vignola e la vincitrice del GCFA Competition 2019, Flavia la Rocca.

Per la seconda volta, CNMI ha presentato anche una selezione di giovani brand africani nell’ambito di Africa Now. I protagonisti dell’edizione AI 2020/2021 sono stati Gozel Green, Omer Asim, Studio189, Thebe Magugu e Maison Artc.

Inoltre, per dare un aiuto concreto al migliaio circa di addetti ai lavori cinesi che non hanno potuto essere presenti alla Milano Fashion Week a causa del Coronavirus, CNMI ha lanciato la campagna China We Are With You, che ha messo a disposizione il meglio della tecnologia per creare un collegamento virtuale ma profondamente reale e consentire loro di assistere a tutte le sfilate, di vedere le interviste, il backstage e pure di interagire.

Le sfilate della MFW Autunno/Inverno 2020/2021

Dopo le kermesse di New York e Londra, Milano Moda Donna si è confermata grande protagonista del fashion anche per l’edizione Autunno/Inverno 2020/2021. Con 56 sfilate, ha portato addetti ai lavori, appassionati e curiosi in un viaggio alla scoperta delle tendenze per la prossima stagione.

Ecco una selezione delle più glamour per un’anteprima dello stile che verrà.

Gilberto Calzolari

Un look della collezione Gilberto Calzolari AI 2020/2021. Photo courtesy: Guitar Press Office

La collezione Autunno/Inverno 2020/2021 di Gilberto Calzolari, Tilt System, presentata presso lo spazio Volvo Studio Milano, gioca con nuove regole e propone un guardaroba poliedrico e multiforme, dove elementi femminili e dettagli e tessuti maschili, capi invernali ed estivi e stili di epoche diverse si mescolano per dare forma a un’estetica autenticamente contemporanea. Ancora una volta e come sempre nel segno della sostenibilità.

Un look della collezione Gilberto Calzolari AI 2020/2021. Photo courtesy: Guitar Press Office

Anteprima

Un look della collezione Anteprima AI 2020/2021. Photo courtesy: Guitar Press Office

Una notte d’inverno, la luce della luna che brilla. La collezione AI 2020/2021 di Anteprima ha un mood naturale ed elegante, in cui cappotti effetto cocoon e morbide sovrapposizioni si mescolano ad abiti di seta e spalle importanti. La palette cromatica è ispirata alle tonalità della terra e nuove forme ridisegnano e reinventano pezzi classici per uno stile raffinato e rassicurante.

Un look della collezione Anteprima AI 2020/2021. Photo courtesy: Guitar Press Office

Budapest Select

L’evento Budapest Select presenta le collezioni dei brand ungheresi Je Suis Belle, Cukovy, Zsigmond Dora, Elysian e Abodi e propone 5 diversi punti di vista sulla moda e lo stile.

Je Suis Belle di Dalma Devenyi e Tibi Kiss celebra l’equilibrio tra moda e arte con una selezione di capi realizzati a mano e ispirati al ciclo della vita e alla rinascita.

Un look della collezione Autunno/Inverno 2020/2021 di Je Suis Belle. Photo credits IMAXTREE (Courtesy: Maximilian Linz)

Cukovy mescola scienza, tecnologia e leadership femminile in una collezione altamente funzionale, dove sono grandi protagonisti capispalla in tessuto high tech e completamente trasformabili.

Un look della collezione Cukovy Autunno/Inverno 2020/2021. Photo credits IMAXTREE (Courtesy: Maximilian Linz)

Zsigmond Dora reinventa il proprio inconfondibile stile all’insegna della modernità e della gentilezza, con squisiti tipi di velluto, tessuti trapuntati e materiali ecologici al 100% come il piumino riciclato Thindown.

Un look della collezione Zsigmond Dora Autunno/Inverno 2020/2021. Photo credits IMAXTREE (Courtesy: Maximilian Linz)

La designer Boglárka Bódis di Elysian si ispira al poema di Charles Baudelaire Tutto di lei per creare una collezione leggera, delicata e femminile, che racconta il talento, la bellezza e le pulsioni interiori delle donne moderne.

Un look della collezione Elysian Autunno/Inverno 2020/2021. Photo credits IMAXTREE (Courtesy: Maximilian Linz)

Abodi celebra la forza e l’indipendenza femminile con una serie di capi ispirati alla figura di Elisabeth Bathory, una nobile donna vissuta in Transilvania nel Medioevo, vittima della persecuzione perché ritenuta una strega e un vampiro.

Un look della collezione Abodi Autunno/Inverno 2020/2021. Photo credits IMAXTREE (Courtesy: Maximilian Linz)

Ermanno Scervino

Un look della collezione Ermanno Scervino AI 2020/2021. Photo courtesy: Ermanno Scervino Press Office

Femminile e maschile, delicatezza e forza, frivolezza e severità. È una dualità risolta “con elegante spirito di sintesi e una sapienza artigianale unica” la collezione Autunno/Inverno 2020/2021 di Ermanno Scervino. Pizzi preziosi si mescolano a lane corpose, suit impeccabili ad abiti liquidi, piumini trattati come oggetti couture a cappotti e maglie avvolgenti, sottovesti di pizzo a tuxedo. La proposta per la nuova stagione celebra in modo incondizionato la bellezza femminile in un excursus cromatico fatto di bianco, nero, giallo, oro azzurro, note neutre e lurex.

Un look della collezione Ermanno Scervino AI 2020/2021. Photo courtesy: Ermanno Scervino Press Office

Bottega Veneta

Un look della collezione Bottega Veneta AI 2020/2021. Photo courtesy: Bottega Veneta Press Office

Un’esplosione di vitalità e movimento, ma anche una poetica sensualità e un viaggio che attraversa la vita quotidiana. La collezione Autunno/Inverno 2020/2021 di Bottega Veneta racconta la tensione tra tradizione e innovazione e le (apparenti) contraddizioni delle donne di oggi con silhouette allungate e fascianti, il tradizionale intrecciato, frange e stratificazioni, in una ricca palette cerea che esalta la profondità di colori quali nero, scarlatto, lollipop, kiwi e cioccolato.

Un look della collezione Bottega Veneta AI 2020/2021. Photo courtesy: Bottega Veneta Press Office

Cividini

Un look della collezione Cividini AI 2020/2021. Photo courtesy: Guitar Press Office

Per la collezione Autunno/Inverno 2020/2021, Piero e Miriam Cividini hanno attinto alle sensazioni estetiche di epoche diverse contenute nei loro ricordi e le hanno rivisitate e trasformate secondo il gusto e lo stile contemporaneo. Il risultato è un insieme d’effetto di gonne pantaloni, spolverini avvolgenti, giacche e pantaloni dal mood sportivo, cappotti di linea maschile, ispirazioni hippy, suggestioni militari e silhouette bohemienne.

Un look della collezione Cividini AI 2020/2021. Photo courtesy: Guitar Press Office

Annakiki

Un look della collezione Annakiki AI 2020/2021. Photo courtesy: Poly Global Advisory

Annakiki è da sempre vicina all’innovazione tecnologica, ma per l’Autunno/Inverno 2020/2021 ha scelto un approccio critico. puntando sul neologismo Infoxication. Con una serie di capi che spaziano tra passato e futuro e rivisitano le silhouette e le lavorazioni classiche del brand attraverso la stampa digitale, i design asimmetrici, le ampie maniche, ruches destrutturate tagliate a vivo, accessori metallici ed elementi in 3D, la nuova collezione racconta il senso di inadeguatezza dell’uomo intrappolato in un bozzolo chiamato “Information Era”.

Un look della collezione Annakiki AI 2020/2021. Photo courtesy: Poly Global Advisory

Simona Marziali MRZ

Un look della collezione Simona Marziali MRZ Autunno/Inverno 2020/2021. Photo credits Ugo Camera (Courtesy: Maximilian Linz)

Per la collezione Autunno/Inverno 2020/2021, Simona Marziali MRZ dà voce alla complessità dell’animo, ispirandosi al lavoro dell’artista polacco Robert Proch. L’athleisure è grande protagonista insieme alla maglieria e definisce uno stile che crea un perfetto equilibrio tra eleganza femminile, sporty chic e tailoring di ispirazione maschile.

Un look della collezione Simona Marziali MRZ Autunno/Inverno 2020/2021. Photo credits Ugo Camera (Courtesy: Maximilian Linz)

Laura Biagiotti

Laura Biagiotti sceglie la natura, la consapevolezza e la sostenibilità come ispirazione e fil rouge della collezione Autunno/Inverno 2020/2021. Il motto “Be Green” è sotteso a ogni capo e a ogni look e scandisce la maglieria in cashmere di recupero, la pelliccia biodegradabile, i tubini minimal, i pullover dai riflessi argentati, i velluti millerighe, le stampe fiorate e accessori come l’intramontabile borsa LB monogram e le sciarpe maxi.

Atsushi Nakashima

Un look della collezione Atsushi Nakashima Autunno/Inverno 2020/2021. Photo Courtesy: Maximilian Linz

Atsushi Nakashima presenta la collezione Autunno/Inverno 2020/2021 con una suggestiva “street runway” attraverso le strade, le piazze e i parchi di Milano. La rievocazione del passato con una nuova prospettiva contemporanea è il fil rouge della proposta del brand per la nuova stagione, che attinge all’estetica di modelli, oggetti e dipinti giapponesi degli anni ’80 e rappresenta il mutamento dei grandi capolavori storici a causa dei danni delle lavorazioni e delle tinture. L’elemento caratterizzante della collezione è un materiale speciale, che cambia colore a seconda della direzione dalla quale lo si guarda.

Un look della collezione Atsushi Nakashima Autunno/Inverno 2020/2021. Photo Courtesy: Maximilian Linz

Photo cover credits: Splash News

Sull'Autore

Patrizia Saolini

Executive editor, scrittrice e corrispondente estera di JunGlam.com, con alle spalle una carriera in aziende del lusso internazionale. Scrive dal 2010 su riviste di moda, beauty, lifestyle e retail. Life coach professionista, con un Master di primo livello in Life Coaching riconosciuto dal Miur, é l'ideatrice di Retail Coach®, un marchio che garantisce consulenza strategica e corporate coaching alle aziende del lusso dedicate al servizio al cliente multicanale.

Lascia un commento