fbpx
Fashion

Dress code per eventi speciali: come vestirsi in modo adatto

Scritto da Redazione

L’abbigliamento è certamente un modo di esprimere la propria personalità, ma in alcune occasioni è essenziale sceglierlo correttamente: il dress code va sempre rispettato quando indicato, e ci sono alcune norme che è bene seguire anche per eventi e situazioni formali straordinarie. Di seguito vengono illustrate alcune delle situazioni eccezionali che si potrebbero fronteggiare per motivi ben diversi e sono proposti alcuni accorgimenti per rendere al massimo il proprio look.

L’importanza del dress code

Ci sono eventi ed occasioni per le quali è fondamentale rispettare il dress code, ossia il cosiddetto codice di abbigliamento: una serie di indicazioni su quali abiti indossare e, soprattutto, quali evitare in certe situazioni. Alcune norme sono ben note, come ad esempio non vestirsi di bianco o di nero ai matrimoni, evitare colori accesi ai funerali e abiti fuori luogo in occasioni pubbliche, altre invece, come l’usanza tutta inglese di indossare cappelli esagerati per cerimonie e tornei, non attecchiscono facilmente in Italia ma vengono comunque rispettati se indicato dagli organizzatori degli eventi.

Allo stesso modo, per chi lavora in ufficio o in ambienti che richiedono un abbigliamento formale è previsto un look standard, con completi come quelli di Boggi (e quando necessario cravatta) per gli uomini o tailleur con gonna o pantalone e bluse o abiti al ginocchio per le donne. Tutto ciò si adatta a contesti quotidiani, come ad esempio per frequentare il luogo dove si lavora, e a situazioni di festa, come eventi e cerimonie: ma come vestirsi per occasioni davvero speciali, come uno dei tanti red carpet da star, dove l’abito fa la differenza ed è quasi obbligatorio un certo tipo di abbigliamento?

Di seguito vengono trattate alcune delle situazioni eccezionali alle quali può capitare di partecipare e come affrontare la scelta dell’abito giusto.

Image source: Unsplash.com

Occasioni speciali: dal tappeto rosso alle serate di gala

Alcuni eventi sono decisamente più rari di altri: indovinare l’outfit giusto per una serata di gala non solo è una soddisfazione notevole, ma anche una rassicurazione che permetterà di godersi meglio e più confortevolmente l’evento a cui si sta partecipando.

Una delle classiche situazioni in cui vestirsi in maniera più che elegante è una serata al casinò: il pensiero vola subito al James Bond interpretato da Sean Connery nella saga dell’agente segreto 007, in smoking e cravattino, circondato da donne elegantissime in guanti lunghi e gioielli raffinati. Per una notte alla roulette francese o europea, che come spiega Betway Casinò, offrono un’atmosfera di classe e raffinatezza, emanando quindi il vibe di un vero casinò di Monte Carlo, è dunque sempre indicato l’abito lungo per le donne e lo smoking con giacca nera o blu (solo in rare eventualità bianca o ecrù) e camicia bianca per gli uomini.

Chi è appassionato di teatro, invece, sa bene che c’è un’occasione imperdibile per mostrare tutta la propria eleganza e i capi più raffinati che a propria disposizione: il red carpet della nota “Prima della Scala”, la serata inaugurale della stagione teatrale del Teatro alla Scala di Milano, che si tiene ogni anno il 7 dicembre ed è tanto importante da essere diventato un’espressione di uso comune per indicare una situazione in cui è richiesto un abbigliamento al massimo della signorilità.

Sono ormai fuori luogo le pellicce (quelle vere non sono etiche e quelle finte possono essere sostituite da cappotti strutturati e decisamente più slancianti) e cappelli vistosi, ma sono sempre apprezzati abiti eleganti in tessuti preziosi come quelli presenti nello shop online di Luisa Via Roma per le signore e cappotti scuri sopra ai completi per gli uomini.

Image source: Pexels.com

Occasioni formali: i colloqui di lavoro

Alcune situazioni, invece, richiedono una particolare attenzione alla scelta del proprio look per motivi ben diversi: non tanto l’eleganza quanto l’adeguatezza. Si tratta di eventi formali, certamente, ma anche rilevanti per il proprio futuro: fare la giusta impressione ad un colloquio di lavoro è importante e potrebbe addirittura influenzare l’esito del confronto.

Per questo motivo, prima di scegliere il proprio abbigliamento per questa occasione, è bene documentarsi a fondo sull’azienda che offre il posto di lavoro: vestirsi in maniera esageratamente formale può essere controproducente tanto quanto presentarsi con un abbigliamento trasandato se la cultura aziendale è strutturata in un certo modo.

Quando si partecipa ad un colloquio il fattore fondamentale è la preparazione, ma sentirsi a proprio agio nei vestiti che si indossano può essere un punto a favore della propria sicurezza. È perciò fondamentale valutare cosa mettersi: per gli uomini la questione è facilmente risolta, visto che una camicia, pantaloni da completo spezzato e scarpe chiuse possono andare bene praticamente sempre; per le donne invece è sempre meglio preferire un look dai colori neutri pratico e professionale, come una camicia o una blusa dal taglio elegante, senza accessori troppo vistosi o inadeguati al futuro luogo di lavoro.

Image source: Unsplash.com

Che si tratti di una serata di gala o di un colloquio per trovare lavoro, è imprescindibile considerare l’ambiente in cui si va a svolgere l’evento in questione e cercare di vestirsi di conseguenza: un elemento in più per sentirsi a proprio agio e godersi l’esperienza nel modo migliore.

Cover photo by Anastasiya Gepp from Pexels

Sull'Autore

Redazione

La Redazione di JunGlam è un team di esperti del settore moda, beauty e coaching. Caratteri molteplici e concept cosmopolita con uno sguardo aperto e alla continua ricerca di idee e tendenze.

Lascia un commento