fbpx
Fashion

Bed J.W. Ford Primavera/Estate 2020 a Milano Moda Uomo

Scritto da Patrizia Saolini

Alla sua seconda volta a Milano Moda Uomo, Shinpei Yamagishi lascia di nuovo il segno. La collezione Primavera/Estate 2020 di Bed J.W. Ford, Blind Faith, è un distillato di eleganza, ricerca, innovazione e sensualità.

L’eleganza concettuale e unconventional di Bed J.W. Ford torna protagonista a Milano Moda Uomo Primavera/Estate 2020.

La personalità e la sensibilità di Shinpei Yamagishi, stilista autodidatta che ha fondato il brand nel 2010, danno forma a una collezione che fa della bellezza e della fragilità della quotidianità la propria fonte di ispirazione ed esplora il concetto di “transitorietà” di spazio, suoni e oggetti.

Nell’universo creativo e stilistico di Yamagishi, l’equilibrio è cruciale. Formale e casual, maschile e femminile, delicato e deciso descrivono capi dal design ricercato e innovativo e dalla fattura fine e pregiata.

Il risultato è una linea raffinata e sensuale, al cui interno i dettagli giocano un ruolo di primo piano.

La collezione Bed J.W Ford Primavera/Estate 2020

L’immediato interesse internazionale ha portato Bed J.W. Ford a debuttare rapidamente sui palcoscenici più prestigiosi della moda.

Nel 2018, Shinpei Yamagishi ha presentato a Pitti Uomo 94 la collezione Primavera/Estate 2019 e nel gennaio 2019 ha sfilato per la prima volta a Milano con la proposta Autunno/Inverno 2019.

A distanza di 5 mesi, il talentuoso stilista è tornato nella città della Madonnina con la collezione Primavera/Estate 2020. Ancora una volta, grazie al supporto di Camera Nazionale Della Moda Italiana. E ancora una volta, con una proposta che ha lasciato il segno.

Lo spolverino realizzato per Adidas Originals da Shinpei Yamagishi, presentato in occasione della sfilata Bed J.W. Ford SS 2020.

La nuova collezione Bed J.W. Ford si chiama Blind Faith (ovvero, “fede cieca”) ed è fatta “con la pura fede di Yamagishi”. Lo stilista ha abbracciato la “mancanza di percezione, consapevolezza e giudizio delle persone” per dare forma a una serie di capi che mescolano tessuti preziosi come seta, velluto, lana liscia e raso elegante a materiali ricercati come cotone da ricamo indiano e seta sbiancata all’ozono.

Il concetto di “dressing up” e i giochi di sovrapposizioni sono protagonisti assoluti dei look in passerella e sono declinati in una palette di colori sofisticata ed emozionante, che comprende toni neutri (beige, bianco sporco, verde oliva marrone e nero) e toni brillanti (oro, viola, arancio, rosa, verde menta, blu). Nella elegante policromia della collezione trovano spazio anche fatasie come il pied de poule e l’essenza militare.

Le bretelle e la monobretella sfoggiate come dettaglio di stile caratterizzano la collezione SS 2020 Bed J.W. Ford, mentre il pezzo forte sono indiscutibilmente i capispalla.

E tra splendidi cappotti a vestaglia e a doppiopetto, giacche a due bottoni con revers a lancia e bomber dall’allure sofisticata, lo stilista ha mandato in passerella anche uno spolverino turchese della nuova capsule ideata per Adidas Originals, confermando il successo della collaborazione iniziata con la stagione Autunno/Inverno 2019.

Photo credits: IMAXtree – Courtesy: Negri Firman PR & Communication

Sull'Autore

Patrizia Saolini

Executive editor, scrittrice e corrispondente estera di JunGlam.com, con alle spalle una carriera in aziende del lusso internazionale. Scrive dal 2010 su riviste di moda, beauty, lifestyle e retail. Life coach professionista, con un Master di primo livello in Life Coaching riconosciuto dal Miur, é l'ideatrice di Retail Coach®, un marchio che garantisce consulenza strategica e corporate coaching alle aziende del lusso dedicate al servizio al cliente multicanale.

Lascia un commento