fbpx
Oroscopo

Qual è la pietra portafortuna dell’Acquario e le sue caratteristiche

Scritto da Silvia Artana

In base alla cristalloterapia e all’astrologia, l’Acquario può contare su diverse pietre portafortuna. Dallo zaffiro all’ametista, quali sono le gemme e i cristalli che esercitano “influssi positivi” sul segno governato da Urano e Saturno?

L’astrologia e gli oroscopi sono per la maggior parte delle persone quello che gli U.F.O. e gli extraterrestri sono per Fox Mulder in X-Files: qualcosa in cui voler credere. Ma è fuori discussione che sono meno pericolosi (decisamente) delle misteriose creature alle quali dà la caccia l’agente dell’F.B.I. Già solo perché non si portano dietro cospirazioni mondiali.

Al contrario, il mondo dello Zodiaco tende per natura a essere rassicurante e tra la sue tante branche ne ha una che si occupa nientemeno che delle pietre portafortuna dei 12 segni. Tutti quanti ne hanno diverse e ovviamente l’Acquario non fa eccezione.

L’identikit dell’Acquario

Libero per natura, geniale al limite della follia, anticonformista al punto da sembrare eccentrico, razionale ma visionario. L’Acquario è uno dei segni più complessi e sfaccettati dello Zodiaco, che vive di grandi slanci e non conosce mezze misure.

Governato da Saturno e Urano e simboleggiato dall’Aria, l’occupante dell’Undicesima Casa è un innovatore e un rivoluzionario e i suoi pensieri sono sempre in movimento. L’Acquario è affamato di conoscenza e questo lo porta a eccellere negli studi e in ogni attività in cui si impegna.

Il rovescio della medaglia della insaziabile curiosità del segno sono una certa incostanza e volubilità, che si ripercuotono anche nella sfera privata e degli affetti. Mantenere vivo l’interesse dell’occupante dell’Undicesima Casa può essere una sfida sfiancante, ma il suo fascino e la totale dedizione (completamente priva di gelosia) che sa dedicare al partner ripagano di ogni sforzo. E ampiamente.

Le pietre portafortuna dell’Acquario

Al pari degli altri segni dello Zodiaco, l’Acquario può contare su diverse pietre portafortuna. Secondo l’astrologia e la cristalloterapia, le gemme e i cristalli dell’occupante dell’Undicesima Casa sono accomunate da colori scuri o intensi. Tuttavia, non mancano le eccezioni.

Zaffiro

Lo zaffiro è un minerale composto da ossido di alluminio e la sua colorazione più usuale è quella blu, che deriva da inclusioni di ematite e rutilo.
Lo zaffiro è considerato un vero e proprio talismano per l’Acquario, perché secondo la cristalloterapia è la pietra del pensiero razionale e dell’intuizione.

Quarzo

Il quarzo è il secondo minerale più abbondante sulla Terra, presenta una struttura cristallina ed è caratterizzato da colori diversi, in base ai quali assume nomi differenti.
Secondo le credenze della cristalloterapia, il quarzo è in grado di portare equilibrio e pace interiore. Per questa ragione, è ritenuto molto utile per il volubile e irrequieto segno governato da Urano e Saturno.

Ametista

L’ametista è una varietà di quarzo, dal caratteristico colore viola. I suoi cristalli si sviluppano all’interno di strutture cave che prendono il nome di “geodi”.
L’ametista viene associata all’Acquario perché è ritenuta la pietra della trasformazione e del risveglio spirituale. E per il segno più innovatore e creativo dello Zodiaco è a tutti gli effetti una sorta di amuleto.

Acquamarina

L’acquamarina è un minerale cristallino che appartiene al gruppo del berillo ed è contraddistinta da una colorazione nei toni dell’azzurro e del verde per la presenza di titanio e ferro. 
In base alla cristalloterapia, l’acquamarina è una pietra portafortuna dell’occupante dell’Undicesima Casa perché aiuta a guardare al futuro con chiarezza e consapevolezza.

Photo cover credits: Adobe Stock

Sull'Autore

Silvia Artana

Dopo la laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie, ha conseguito un Master in Divulgazione Scientifica e ha mosso i primi passi nell'editoria occupandosi di scienza e tecnologia. Oggi scrive di moda, bellezza, benessere, lifestyle, cinema e TV per diversi magazine e testate digitali e svolge attività di copywriting, storytelling e ghostwriting online e offline.

Lascia un commento