fbpx
Lifestyle

Cosa vedere alla Milan Design Week 2019

Scritto da Patrizia Saolini

Dal 9 al 14 aprile la Design Week anima Milano con eventi, installazioni e appuntamenti che si distribuiscono tra i padiglioni di Rho Fiera con il Salone del Mobile e i distretti del design che ospitano il Fuorisalone.

La Design Week prende il via a Milano il 9 aprile per sei giorni ricchi di eventi, esposizioni e appuntamenti fino al 14 aprile, richiamando addetti ai lavori e appassionati attorno a due grandi poli di attrazione: Il Salone del Mobile, presso i padiglioni del polo fieristico di Rho, e il Fuorisalone con le sue molteplici location distribuite nei distretti del design nel cuore della città.

Il programma del Salone e del Fuorisalone si arricchisce di anno in anno confermandosi come uno degli appuntamenti più importanti nel mondo del design. Ad accrescere il prestigio di questo evento multiforme si inserisce anche Milano Moda Design, la manifestazione coordinata da Camera Nazionale della Moda Italiana che raccoglie le presentazioni dei brand che partecipano alla Design Week con le loro Home Collection o con iniziative speciali realizzate per l’occasione.

Gli appuntamenti da non perdere nell’ambito della Design Week 2019

I Colori Proibiti di Les Copains

Tra i numerosi appuntamenti, è da segnalare la mostra collettiva Colori Proibiti che Les Copains ospita nel suo atelier, presso il building di via Manzoni 21. Ispirata nel titolo al romanzo del maestro giapponese Yuko Mishima, il progetto a cura di Chiara Guidi in collaborazione con la Galleria Gentili di Firenze propone un confronto tra i grandi protagonisti della pittura astratta europea per indagare le modalità espressive del colore che dalla tela si piegano alle più profonde declinazioni.

Les Copains, Colori Proibiti | Photo: Marco Sacchi

Liberi Dentro da Drumohr

Qualcosa più di una mostra vuole essere Liberi Dentro, L’Ultima Cena-Omaggio a Leonardo Da Vinci, che dal 3 al 14 aprile trova luogo presso gli spazi dello showroom Drumohr di via Manzoni 45. A partire dall’esperienza umana e dalla grande opportunità di lavoro rappresentata dal laboratorio di ceramica del carcere di Rossano Calabro (CS), il CEO di Drumohr Michele Ciocca, grande appassionato d’arte, ha aderito a questo progetto sociale di arte e design curato da Giacinto di Pietrantonio.

Drumohr, Liberi Dentro | Photo: Marco Sacchi

In mostra si trovano le opere dei detenuti del carcere cosentino realizzate sui progetti di 13 artisti e designer di fama internazionale, tra cui Patrick Tuttofuoco, Mario Airò, Fabio Novembre. Un omaggio all’arte come luogo di riscatto e di creatività che prende le mosse dal prezioso patrimonio italiano di estro e genialità, documentato fin dal tributo a Leonardo all’incorrere dei 500 anni dalla sua morte.

Drumohr, Liberi Dentro | Photo: Marco Sacchi

Simone Guidarelli Walldesign per Elisabetta Franchi

Da sempre appassionata di arredamento, la fashion designer Elisabetta Franchi presenta una capsule collection in collaborazione con l’eclettico stylist e fashion consultant Simone Guidarelli. In una perfetta fusione tra moda e design, cinque capi iconici della stilista bolognese adottano come pattern una delle quattro nuove stampe dei tessuti da Parati “Simone Guidarelli Walldesign” su cui trionfano fiori esotici, farfalle e foliage. I capi della capsule collection – un abito fluido, un mini dress senza maniche, un blazer dal taglio maschile, una camicia in georgette, un pantalone a vita alta e uno a sigaretta – sono in vendita in esclusiva durante la Design Week presso la boutique milanese di Elisabetta Franchi in via Manzoni 37.

Simone Guidarelli Walldesign per Elisabetta Franchi

Ferragamo e Italo Rota

Anche Salvatore Ferragamo partecipa alla Design Week 2019 con uno speciale allestimento negli spazi dei flagship store Uomo e Donna di via Montenapoleone. Dal 4 al 15 aprile, l’universo stilistico e lifestyle della maison dialogherà con le opere e il pensiero del grande architetto e pensatore italiano Italo Rota attraverso il progetto “The World of Italo Rota”. Le boutique ospiteranno prototipi e creazioni uniche, memorabilie, teche del tempo e rarissimi libri della immensa collezione personale dell’artista e la vetrina del negozio Uomo diventerà un grande acquario attraverso il quale immergersi nel Museo Italo Rota per Ferragamo. Per l’occasione, uno speciale fil rouge olfattivo unirà le 11 fragranze della maison Tuscan Creations al caleidoscopio creativo di Italo Rota.

Uno dei pezzi di Italo Rota in esposizione da Salvatore Ferragamo. Photo courtesy: Studio Italo Rota

Nemozena e Liz West

Il brand luxury di abbigliamento femminile e lifestyle Nemozena presenta alla Design Week milanese Aglow, l’installazione esterna dell’artista britannica Liz West. Il progetto prende corpo nella storica e sontuosa cornice di Piazza Belgioioso, dove è possibile ammirare la composizione di 169 sfere acriliche luminose disposte a terra in forma esagonale. Dopo aver affascinato il pubblico parigino del Musée Nissim de Camondo in occasione della Paris Fashion Week lo scorso settembre 2018, e in seguito il pubblico arabo del Dubai Design District durante la Dubai Design Week di novembre, ora l’installazione di Liz West si propone anche alla folla del più grande evento di design internazionale.

Nemozena x Aglow by Liz West | photo courtesy: Nemozena Press Office

Alessandro Enriquez per Illulian e Badari

L’eclettico stilista Alessandro Enriquez interpreta il design attraverso due capsule collection speciali realizzate in collaborazione con due grandi protagonisti del mondo dell’arredamento. Con Illulian, storico marchio del design e del complemento di lusso che festeggia quest’anno il suo 60esimo anniversario di attività, Enriquez intraprende un viaggio alla scoperta della Sicilia e delle sue incantevoli maioliche. Nasce così il tappeto Siciliae, realizzato in lana e seta, interamente annodato a mano.

Con l’azienda toscana Badari, invece, lo stilista crea una collezione di pouff e poltrone in ottone dorato e velluto di seta, le cui sedute riproducono delicate forme floreali in quattro diversi ed eleganti abbinamenti cromatici: Emerald (verde), Turmalin (viola), Saffihires (blu) e Garnet (rosso).

Il tappeto Siciliae per Illulian e la poltrona Turmalin per Badari | photo courtesy: Alessandro Enriquez Press Office

Entrambe le capsule collection sono esposte al Salone del Mobile di Rho Fiera e si possono anche vedere di persona in occasione dell’esclusivo cocktail del 12 aprile in via Manzoni 41.

La Camera delle Meraviglie di Massimiliano Giornetti

Il fashion designer Massimiliano Giornetti, noto per essere stato il direttore creativo della Maison Ferragamo, realizza per il Salone del Mobile una capsule collection in collaborazione con l’azienda fiorentina ARTECORNICIdesign. Non si tratta di un esordio nel mondo del design per lo stilista che, da sempre amante del bello in tutte le sue molteplici forme ed espressioni artistiche, ha già partecipato all’edizione 2017 della fiera internazionale di Milano con una capsule dedicata al tema del marmo di Carrara, sua città natale.

Per il suo nuovo progetto, Giornetti trae ispirazione da un mondo immaginifico e onirico, caratterizzato da un pattern jungle, fatto di paesaggi esotici attraversati da farfalle multicolore e architetture inattese che rivelano suggestioni provenienti dal Palladio e Vincenzo Scamozzi fino alle costruzioni geometriche di Inigo Jones e William Kent. In questa Camera delle Meraviglie trova luogo anche un motivo che si rifà ad una galleria di ritratti di sultani ottomani che emergono da sfondi in bianco e nero grazie a cromie intense e raffinate, in una nuova maniera di décor mozarabico.

Massimiliano Giornetti, La Camera delle Meraviglie | photo courtesy: Massimiliano Giornetti Press Office

Esposta in anteprima nella bellissima location milanese della Galleria Tommaso Calabro, la Home Collection di Giornetti si compone di mobili, lampade, cornici, incisioni e complementi di grande fascino e raffinatezza.

Superstudio Show

SUPERSTUDIO si conferma una delle mete più ambite e visitate della Design Week milanese e per l’edizione 2019 propone un SUPERSTUDIO SHOW nel segno della INNOVATION&TRADITION. Negli spazi storici di via Tortona 27 e via Forcella 13/via Bugatti 9, dal 9 al 14 aprile 2019 è attesa una emozionante selezione di brand, stand, allestimenti ed eventi, tra cui il progetto speciale curato da Giulio Cappellini, SUPERHOTEL, un hotel dalla vocazione internazionale ma che affonda profondamente le sue radici nell’italianità.

Un’altra imperdibile novità ospitata da SUPERSTUDIO è l’installazione Lexus Design Event 2019 “Leading with Light”, realizzata in collaborazione con lo studio di design giapponese Rhizomatiks e i progetti finalisti del Lexus Design Award 2019.

Cover photo: Elisabetta Franchi e Simone Guidarelli | courtesy: Elisabetta Franchi Press Office

Sull'Autore

Patrizia Saolini

Executive editor, scrittrice e corrispondente estera di JunGlam.com, con alle spalle una carriera in aziende del lusso internazionale. Scrive dal 2010 su riviste di moda, beauty, lifestyle e retail. Life coach professionista, con un Master di primo livello in Life Coaching riconosciuto dal Miur, é l'ideatrice di Retail Coach®, un marchio che garantisce consulenza strategica e corporate coaching alle aziende del lusso dedicate al servizio al cliente multicanale.

Lascia un commento