fbpx
Eros

Sesso orale: piccola guida pratica

Scritto da Silvia Artana

Non hai mai praticato sesso orale? Lo pratichi già, ma vorresti saperne di più? Sei nel posto giusto. Qui trovi una piccola guida con le risposte alle domande più frequenti e le dritte per viverlo al top!

Di sesso orale si parla molto e se ne fa anche parecchio. Almeno, stando a quello che riportano un po’ di sondaggi. Per il 70% delle donne, la fellatio sarebbe una pratica abituale. Così come il cunnilingus per l’80% degli uomini.

Se sei alla prima esperienza, ma anche sei già un’adepta e vuoi saperne di più, qui trovi una piccola guida pratica.

Sesso orale: fellatio e cunnilingus

Il sesso orale è la pratica sessuale che consiste nel dare piacere al partner stimolando con la bocca i suoi organi genitali. Il sesso orale praticato da lei su di lui prende il nome di fellatio, mentre quello praticato da lui su di lei di cunnilingus. Si parla di sesso orale attivo quando lo si pratica, passivo quando lo si riceve.

La fellatio consiste nel baciare, leccare e succhiare il pene (di fatto, mimando un atto sessuale penetrativo). Invece, il cunnilingus consiste nel baciare e leccare l’organo femminile, praticando anche piccole suzioni sul clitoride e una sorta di penetrazione con la lingua.

La fellatio è il cunnilingus sono un preliminare perfetto, ma possono anche sostituire l’atto completo. Il sesso orale è una “routine” consolidata per il 50% delle coppie, mentre il restante 50% si divide tra praticanti occasionali e chi lo considera un tabù. Diverse persone non si sentono a loro agio con questa pratica, perché la considerano umiliante, sporca o innaturale.

Se per te o per il tuo lui è così, provate a parlare per capire se si tratta di un blocco che è possibile superare. Diversamente, ricordati che il sesso orale (come ogni pratica sessuale) deve essere vissuto con piena consapevolezza e serenità e deve dare piacere. Se non è il tuo o il suo caso, non c’è niente di male. Anche nell’erotismo ognuno ha le proprie preferenze ed evidentemente fellatio o cunnilingus non sono tra quelle.

Il sesso orale consiste nel dare piacere al partner stimolando con la bocca i suoi organi genitali.

Le dritte per un sesso orale da urlo

Sono due i prerequisiti fondamentali per un sesso orale da urlo: tempo e lubrificazione. Per la fellatio e il cunnilingus perfetti non bisogna avere fretta. E nel caso della prima, può essere (molto) utile avere con sé un prodotto lubrificante. Se ti stai chiedendo perché, la risposta è semplice. In una fellatio top (o quasi), la stimolazione del pene viene fatta anche con le mani e lo sfregamento può diventare doloroso.

Più in generale, le carezze e gli sfioramenti hot sono un ottimo modo per iniziare il sesso orale, prima di iniziare a usare la bocca per dare piacere al partner. In entrambi i casi, la delicatezza è di rigore. L’uso dei denti non è vietato, ma va dosato con intelligenza e attenzione.

Per rendere il sesso orale una esperienza di vero piacere, sia la fellatio che il cunnilingus vanno eseguiti in modo naturale e non meccanico e leggendo i segnali del corpo del partner.

Sesso orale? Sì, ma protetto!

Il sesso orale può essere veicolo di malattie sessualmente trasmissibili (MST) come un rapporto penetrativo. Inoltre, aumenta il rischio di contrarre il papilloma virus (responsabile di tumori della bocca e del cavo orale.

Il modo migliore per evitare i rischi è di praticare la fellatio con il preservativo e il cunnilingus con il dental dam (diga dentale), un quadratino di lattice da applicare sui denti. In alternativa, effettuare gli esami di controllo del caso a cadenza prestabilita può essere una soluzione nel caso di un partner fisso.

Inutile dire che avere rapporti orali con sconosciuti o con più persone espone al rischio di contrarre e trasmettere sia le MST che il papilloma virus.

Photo cover credits: Adobe Stock

Photo text credits: Thought Catalog on Unsplash

Sull'Autore

Silvia Artana

Dopo la laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie, ha conseguito un Master in Divulgazione Scientifica e ha mosso i primi passi nell'editoria occupandosi di scienza e tecnologia. Oggi scrive di moda, bellezza, benessere, lifestyle, cinema e TV per diversi magazine digitali e svolge attività di copywriting e storytelling online e offline.

Lascia un commento