fbpx
Fashion

Milano Moda Uomo Primavera/Estate 2022: gli highlights da non perdere

Milano Fashion Week Uomo SS22
Scritto da Patrizia Saolini

Tutti gli eventi della nuova edizione di Milano Moda Uomo Primavera/Estate 2022, dai migliori designer presenti in calendario alle collezioni più interessanti.

Tutto è pronto per il via alla nuova edizione di Milano Moda Uomo, dal 18 al 22 giugno 2021, durante la quale verranno presentate le nuove collezioni menswear – e, in alcuni casi co-ed – per la stagione Primavera/Estate 2022. Come ormai da alcuni anni subito prima o subito dopo Pitti Uomo creando così nel tempo, grazie al concatenarsi delle manifestazioni, un’unica grande fashion week dedicata alla moda maschile.

Siete pronti a scoprire tutte le novità per questa nuova Milan Men’s Fashion Week insieme a noi di Junglam?

Gli highlights nel calendario della Men’s Milan Fashion Week

JieDa

È intitolata Underground e si ispira alle fotografie della metropolitana di Tokyo scattate da Hideaki Uchiyama e raccolte nel volume Japan underground la collezione Uomo Primavera/Estate 2022 di JieDa.

JieDa SS22
Un look JieDa Primavera/Estate 2022. Photo courtesy press office

Presentata attraverso l’occhio di Hireto Hotta, regista del fashion movie Intolerance, il fondatore del brand giapponese Hiroyuki Fujita reinterpreta e trasforma in abiti i contrasti tra buio e luce che segnano le immagini dei tunnel percorsi dai treni nel sottosuolo della capitale del Sol Levante.

I tessuti tecnici come il nylon lucido e il velluto increspato e a coste e la lana pura, sviluppati dal designer collaborando con i produttori tessili giapponesi, caratterizzano la collezione insieme a una palette che da colori estivi scuri come il marrone, il nero sax e il marrone scuro, spazia fino alle tonalità più chiare e fresche del beige, del grigio chiaro, del verde menta e del verde brillante.

Iceberg

È James Long, direttore creativo di Iceberg, a raccontare la nuova collezione Uomo e Donna Primavera/Estate 2022:

Il segreto è riunire un gruppo di soggetti globalizzati, che amano viaggiare tra metropoli come Londra e New York a raccogliere ispirazioni provenienti dalle sottoculture, e quindi riportarli alla dimora ancestrale di Iceberg.

Iceberg SS22
Un look Iceberg Primavera/Estate 2022. Photo courtesy press office

E sono la street culture e la pop art della New York anni Ottanta a invadere, inaspettatamente, gli stabilimenti balneari di Rimini e Riccione all’epoca della Dolce Vita regalando un tocco pop alle stampe vintage e all’accattivante palette che tramite verde menta, giallo e marrone cioccolato racconta un’estate all’insegna del divertimento e della spensieratezza.

Caposaldo del brand, immancabile anche nella nuova collezione, è lo sportswear luxury, quest’anno esplorato tramite l’influenza di due sport amatissimi negli Stati Uniti: il basket e il baseball. E quindi giacche varsity e gilet oversize influenzati dalle radici britanniche di Long per lui, e capi activewear femminili che ai tessuti tecnici giustappongono elementi metallici e taffetà ricamato.

Non possono mancare dettagli ironicamente kitsch come i personaggi dei cartoon, uno tra tutti Snoopy, eroe protagonista di bluse e felpe portatrici di uno spirito giovane e positivo.

Han Kjøbenhavn

Dalla Danimarca arriva Han Kjøbenhavn, il brand dello stilista Jannik Wikkelsø Davidsen, e con lui Staying On The Moon, la collezione Primavera/Estate 2022 che ha lo stesso titolo del fashion film che l’accompagna.

Han Kjøbenhavn SS22
Un look Primavera/Estate 2022 di Han Kjøbenhavn. Photo courtesy press office

Focalizzata sul menswear, la proposta primaverile di Davidsen si caratterizza per le forme voluminose e le linee dritte, così come per i contrasti tra i dettagli metallici e gli intarsi intrecciati manualmente. Gli abiti sartoriali in pelle conciata a mano e denim riciclato percorrono, insieme ai plissé e alla tavolozza dominata dal nero, dal grigio argento e dal bianco, tutta la collezione.

Accanto all’abbigliamento, Han Kjøbenhavn ha presentato una selezione di gioielli e borse, queste ultime contraddistinte dai manici-scultura in ceramica realizzati in collaborazione con Naomi Gilon, artista della ceramica di origine belga.

Eleventy

La collezione Primavera/Estate 2022 che Eleventy ha presentato durante la Milano Fashion Week di giugno è costruita intorno all’espressione di un nuovo modo di sentirsi, Another Way to Feel, come recita il nome che il fondatore del marchio Marco Baldassarri ha scelto per la nuova proposta estiva.

Eleventy SS22
Un look Eleventy Primavera/Estate 2022. Photo courtesy pres office

La stagione ha le sua fondamenta nella giacca, capospalla ormai trasversale da indossare non soltanto sul lavoro, ma anche in viaggio e perfino nei momenti di relax perché declinata in nuovi materiali e tessuti, uno tra tutti il seersucker, così leggero da trasformare il blazer in un capo che sta nel palmo di una mano.

Nella proposta per la bella stagione di Eleventy non può mancare una capsule collection dedicata al denim sostenibile grazie all’abbandono di sostanze inquinanti nelle fasi di lavaggio e al processo di tintura “Flow” che, a differenza di quelli tradizionali, consente un notevole risparmio d’acqua.

Serdar

Serdar Uzuntas torna, ancora una volta, alla Milano Fashion Week Primavera/Estate 2022 e lo fa con Gymnasium, una collezione che fin dal nome proclama l’estetica in movimento del designer turco.

Serdar SS22
Un look Serdar Primavera/Estate 2022. Photo courtesy press office

I dettagli, sempre fondamentali nelle creazioni del giovane stilista, per la prossima stagione trovano espressione nelle zip portate in primo piano, nelle tasche ergonomiche e nelle fantasie macro e micro.

La stampa Paw Print, i tessuti creativamente riciclati dalle passate stagioni e la tavolozza tra bianchi e neri che si stagliano al fianco dei grigi, del khaki, del blu navy e del verde, sono i protagonisti anche del fashion film che Uzuntas ha deciso di affiancare alla collezione.

424

424 da Los Angeles alla Lombardia per il suo debutto alla Milano Fashion Week dedicata alle collezioni Uomo Primavera/Estate 2022. Ispirata dal romanzo Behold the Pale Horse, che ha segnato la giovinezza del designer Guillermo Andrare, la proposta coniuga la tipica praticità californiana alla tradizione sartoriale del made in Italy per formare un guardaroba completo adatto per tutto il giorno e per tutti i giorni.

424 SS22
Un look 424 Primavera/Estate 2022. Photo courtesy press office

La tavolozza, tra toni terrosi e una stampa che richiama la bandiera a stelle e strisce, racconta il radicamento dello stilista alla sua terra così come fanno i tessuti della collezione: flanella, denim, cotone e nylon.

APN73

APN73, ovvero A Personal Note 73, il marchio nato dalla partnership tra il brand cinese JNBY e Andrea Pompilio, che ne cura la direzione creativa, torna a Milano per raccontare la stagione Primavera/Estate 2022 tramite Wardrobe Clash?!, un film girato a Shangai che mostrerà la collezione seguendo il consueti mood surreale del brand, con un linguaggio sospeso tra fashion movie e runway film.

APN73 SS22
Un look di APN73 Primavera/Estate 2022. Photo courtesy press office

Le proposte per la prossima bella stagione devono molto alla fascinazione che Pompilio ammette per la cultura californiana degli anni Novanta, tra silhouette oversize e baggy e una tavolozza che ai colori accesi come l’arancione e il verde brillante accosta monotoni più scuri, tra atampe di palme, fantasie animalier e tie-dye caldi e scuri.

David Catalán

Un tributo molto emozionale e personale a sua madre. Questa è l’intenzione con cui David Catalán ha disegnato la collezione Primavera/Estate 2022, portata alla Milano Fashion Week grazie all’azione di Portugal Fashion, sotto l’egida di ANJE e finanziato da Portugal 2020.

David Catalan SS22
Un look David Catalán Primavera/Estate 2022. Photo courtesy press office

La proposta del designer per la prossima estate arricchisce i suoi iconici look in denim con camicie e piccole cravatte, ispirate alle sedie di paglia intrecciata realizzate dalla madre dello stilista, e cappucci che fungono da richiamo ai lavoratori delle zone rurali dove Catalán ha vissuto a lungo.

Miguel Vieira

La proposta Primavera/Estate 2022 presentata da Miguel Vieira, anche lui a Milano Moda Uomo grazie al contributo di Portugal Fashion e Portugal 2020, si muove come una serie di cartoline che svelano i differenti momenti della giornata.

Miguel Vieira SS22
Un look della Miguel Vieira Primavera/Estate 2022. Photo courtesy press office

Tra silhouette in contrasto tra linee pure e geometriche e una sartorialità più strutturata, colori che dal lampone arrivano al bianco tartufo passando per le tante sfumature del blu, stampe a tema botanico e accessori come sneakers, mules, cinture, sciarpe e anelli d’oro, il designer portoghese racconta, come sottolinea anche il titolo della collezione, I colori della giornata.

Paolo Pecora Milano

Si intitola Unformal/Formal la collezione Primavera/Estate 2022 di Paolo Pecora Milano che attraverso pattern, materiali e lavorazioni vuole mettere l’accento sulla potenza della connessione tra l’uomo e la natura.

Paolo Pecora Milano SS22
Un look Paolo Pecora Milano Primavera/Estate 2022. Photo courtesy press office

La proposta per la nuova stagione è un continuo richiamo alla duplicità tra abbigliamento outdoor e indoor, guardaroba da giorno e da sera in una fusione che dà come risultato una collezione fluida e genderless. La shirt jacket è il capo attorno a cui ruotano tutti gli altri, accanto alla maglieria, altra grande protagonista presentata in colori accesi ma mai sgargianti e urlati.

Spyder

Libertà, rinasciata e speranza sono le tre parole chiave attorno a cui è costruita la collezione Primavera/Estate 2022 presentata da Spyder alla Milano Fashion Week di giugno. E sono i motivi che si ripetono, i colori ispirati a quelli accesi degli agrumi e le combinazioni tra toni fluo e pastello i tratti che il brand sky-speciality sceglie per rappresentare la nuova voglia di socialità di questi tempi insoliti.

Spyder SS22
Un look Spyder Primavera/Estate 2022. Photo courtesy press office

Le sei linee principali da cui è composta la nuova proposta estiva esprimono ciascuna un aspetto di questa nuova ricerca di un nuovo punto di partenza fatto di piccole cose e rassicuranti abitudini quotidiane.

Cover photo courtesy JieDa press office

Sull'Autore

Patrizia Saolini

Executive editor e corrispondente estera di JunGlam.com. Scrive dal 2010 su riviste di moda, beauty e lifestyle. Giornalista, Chief Happiness Officer e Life Coach con un Master di primo livello in Life Coaching riconosciuto dal Miur. É autrice di quattro libri sul retail coaching e l'ideatrice del marchio Retail Coach®. Per Junglam segue le maggiori fashion week internazionali e gli eventi lifestyle in Italia e all'estero, oltre che dedicarsi alla rubrica di Life Coach.

Lascia un commento