fbpx
Beauty

Come sbiancare i denti a casa in modo naturale

Come sbiancare i denti
Scritto da Serena Serra

Se vuoi un sorriso abbagliante ma non hai intenzione di spendere tutti i tuoi averi dal dentista, ecco come sbiancare i denti a casa in modo naturale e completamente fai-da-te.

Denti bianchi, anzi bianchissimi. Se desideri un sorriso abbagliante ma non hai intenzione di spendere tutti i tuoi averi dal dentista, abbiamo una buona notizia per te! Sbiancare i denti a casa in modo naturale e completamente fai-da-te è possibile.

Attenzione però! Non tutti i metodi si possono utilizzare tutti i giorni e, soprattutto, per mantenere denti e gengive in perfetta salute è indispensabile andare dal dentista almeno una o due volte l’anno.

Come sbiancare i denti con il bicarbonato

Bicarbonato di sodio
Tra le mille proprietà del bicarbonato non poteva mancare quella sbiancante! Foto di Evita Ochel da Pixabay

Anche se il bicarbonato di sodio non ha proprio tutte tutte le proprietà che gli sono abitualmente attribuite ha senza dubbio quella di rendere i denti più bianchi.

Ti basterà strofinarlo con delicatezza sui denti da solo o mescolato con un po’ di acqua fino a ottenere una pasta morbida e cremosa.

Fai attenzione però a non esagerare. Il bicarbonato per sbiancare i denti può essere usato ogni due mesi circa, per non rischiare di rovinare lo smalto o di causare ipersensibilità gengivale o dentale.

Come sbiancare i denti con il limone

Così come per il bicarbonato, anche il limone per sbiancare i denti va utilizzato con parsimonia, nonostante ciò questo agrume è ottimo per schiarire le macchie da fumo e si usa per fare dei risciacqui come fosse un collutorio oppure sfregandone delicatamente una fettina direttamente sulla dentatura.

Come sbiancare i denti con l’acqua ossigenata

Per rendere più bianchi i denti usando l’acqua ossigenata è necessaria davvero tanta tanta parsimonia per non correre il rischio di rovinare la dentatura ma, soprattutto se mescolata con un po’ di bicarbonato, è davvero efficace.

Fai solo attenzione a non ingerirla e a sciacquare bene la bocca dopo il trattamento.

Come sbiancare i denti con la salvia

I principi attivi della salvia sono un vero toccasana per le macchie sui denti, ma hanno anche un’azione antibatterica e un potente effetto contro l’alito cattivo. Per usufruire di tutti questi benefici dovrai strofinare sui denti qualche foglia di salvia essiccata una o due volte al giorno.

Come sbiancare i denti con le fragole

Fragole
Forse funziona e forse no, in ogni caso perché non provare le fragole per sbiancare i denti? Foto di Pezibear da Pixabay

Il metodo con le fragole secondo molti non sarebbe davvero efficace per sbiancare i denti ma, a sentire il parere di altri, l’acido malico contenuto in questi dolcissimi frutti sarebbe sufficiente per eliminare le discromie.

Se vuoi comunque provare, taglia in due una fragola e passala sui denti, oppure schiacciala e usala con lo spazzolino, ma fai comunque attenzione a non esagerare e usala non più di due volte al mese.

Come sbiancare i denti con l’aceto di mele

L’aceto di mele che usi per condire l’insalata? Puoi usarlo anche per rendere splendenti i tuoi denti facendo semplicemente dei risciacqui. Non troppo frequentemente però! Gli esperti raccomandano di non superare le tre volte al mese.

Come sbiancare i denti con l’olio d’oliva

E, a proposito di condimenti, anche l’olio d’oliva può essere usato per rendere più bianchi i tuoi denti. Come? È molto semplice: versane qualche goccia su una garzina e strofinala con delicatezza nel cavo orale una volta la settimana.

Come sbiancare i denti con la buccia d’arancia

Prima di andare a letto, strofina una buccia di arancia fresca o essiccata sui denti per una settimana per sfruttare il calcio e la vitamina C che ti aiuteranno a eliminare le macchie e a contrastare l’effetto nocivo di alcuni microrganismi.

Come sbiancare i denti con la curcuma

Anche la curcuma può essere utilizzata per rendere smagliante il tuo sorriso. Ti sarà sufficiente bagnare lo spazzolino con acqua, versarci su un po’ di polvere di curcuma e spazzolare piano. Lascia in posa per 3-5 minuti, spazzola di nuovo e risciacqua bene.

Come sbiancare i denti con l’olio di cocco

Olio di cocco
L’uso dell’olio di cocco per la salute della bocca è un antico rimedio ayurvedico. Foto di moho01 da Pixabay

L’uso dell’olio di cocco per pulire i denti e tutto il cavo orale è un antico rimedio ayurvedico noto come oil pulling e, per essere davvero efficace, andrebbe utilizzato tutte le mattine.

Procurati un barattolo di olio di cocco biologico spremuto a freddo, prelevane un cucchiaio (a temperatura ambiente questo tipo di olio è solido) e mettilo in bocca lasciandolo sciogliere e passandolo bene su denti e gengive per una ventina di minuti.

Trascorso questo lasso di tempo, sputa l’olio, risciacqua la bocca e poi lavati i denti come al solito.

Come sbiancare i denti con il carbone

Per sbiancare i denti con il carbone attivo dovrai inumidire bene le setole dello spazzolino, immergerle nella polvere di carbone e poi spazzolare delicatamente con movimenti circolari per circa due minuti.

Per eliminare tutti i residui risciacqua bene fino a quando non ci vedrai più residui neri. Ti consigliamo di usare uno spazzolino da denti dedicato esclusivamente a questa operazione.

Cover photo created by pressfoto – www.freepik.com

Sull'Autore

Serena Serra

Laureata in editoria e giornalismo ed esperta di comunicazione e brand management, si dedica alla creazione di contenuti per portali e siti web. Per Junglam.com è redattrice moda, beauty e lifestyle.

Lascia un commento