Beauty

Come realizzare il contouring

Come realizzare il contouring
Scritto da Serena Serra

Il contouring non è sicuramente l’ultima delle novità cosmetiche ma, se non l’hai ancora provato, abbiamo preparato una piccola guida per scoprire quali sono i prodotti più adatti e come realizzarlo secondo le diverse forme del viso.

Fondotinta, correttore, cipria… uno dei rischi che si corrono quando si prepara la base viso è quello di appiattire i lineamenti perdendo volume e tridimensionalità. Per venirti in aiuto, e aiutarti anche a camuffare qualche piccolo difetto come il doppio mento o il naso lungo, è importante imparare a giocare con le luci e le ombre, in poche parole imparare come realizzare il contouring.

Esistono due tipi di contouring, uno più leggero e quotidiano, capace di minimizzare i difetti ed esaltare i pregi senza stravolgere i lineamenti del viso, e uno più drammatico, quello realizzato dai make-up artist sulle celebrities e sulle modelle e che, nella vita di tutti i giorni, rischierebbe di farti apparire eccessivamente artefatta e che quindi è meglio riservare a occasioni particolari e ai momenti in cui vuoi apparire veramente al top.

Cosa serve per il contouring

Per fare il contouring esistono diversi prodotti, sia in formato singolo che kit e palette dedicati. I cosmetici più utilizzati sono il fondotinta, il correttore, la terra e l’illuminante.

La scelta più importante è quella della terra, che deve essere opaca e senza glitter, quindi non la classica terra abbronzante ma più simile a una cipria, più opaca e leggera possibile. Per evitare che si formino macchie antiestetiche, quando fai il contouring devi utilizzare la terra dopo aver fissato il fondotinta con la cipria. Altro elemento importante è la tonalità della terra che non deve tendere alle nuance aranciate ma a quelle un po’ più fredde, in modo da amalgamarsi bene con la tua carnagione.

Anche per quanto riguarda l’illuminante è meglio sceglierne uno senza particelle perlate, soprattutto se la tua pelle ha qualche imperfezione. Un illuminante dall’effetto iridescente, infatti, metterebbe troppo in evidenza eventuali pori dilatati.

Rihanna al Diamond Ball 2018

Rihanna al Diamond Ball 2018

Se non osi provare il contouring perché temi di non riuscire a evidenziare nel modo migliore i punti salienti del viso e ritrovarti con un aspetto un po’ appiattito, sfrutta i trucchi delle MUA delle celebrities. Per il maquillage sfoggiato da Rihanna al Diamond Ball del 2018, la Global Make Up Artist di Fenty Beauty Priscilla Ono ha scolpito il volto di Riri con un fondotinta appena più scuro dell’incarnato (lo stick Match Stix Matte Skinstick nella tonalità Truffle). Il tocco finale per rendere il trucco più luminoso e catalizzare gli sguardi è stato dato con l’illuminante Diamond Bomb All-Over Diamond Veil sopra e sulle palpebre.

Infine i pennelli. Per realizzare un buon contouring non è fondamentale la forma, che dipenderà dalla zona che devi trattare o semplicemente da quella con cui ti trovi più comoda. È invece più importante scegliere pennelli di piccole dimensioni, più precisi e maneggevoli.

Come si fa il contouring

Se hai deciso di provare il contouring, ricordati che non esiste uno ideale per tutte, ma va adattato e realizzato tenendo conto della propria forma del viso. Inoltre anche la consistenza dei cosmetici cambierà secondo l’effetto che vuoi ottenere: per un contouring soft scegli prodotti in polvere, per uno più d’impatto meglio optare per quelli in crema.

View this post on Instagram

#contouring #makeup #yuk100

A post shared by kosmetik skincare parfum (@galeeliaa) on

Se hai un viso di forma regolare, le zone da ombreggiare sono quelle che naturalmente al sole resterebbero in ombra, quindi stendi la terra lungo la fronte e sulle tempie, ai lati e sotto la punta del naso, sotto gli zigomi (per individuare il punto esatto risucchia le guance verso l’interno), lungo la mandibola e sotto il labbro inferiore.

Le zone da illuminare, invece, sono il centro della fronte, il dorso del naso, gli zigomi, l’arco di cupido, i lati della bocca e la parte centrale del mento.

Dopo aver steso i cosmetici, sfuma fino a ottenere l’effetto desiderato e concludi applicando un tocco di blush sulle guance.

Il contouring per le forme del viso

Se invece il tuo viso è un po’ lungo, rotondo, triangolare oppure quadrato, le zone del viso da scurire e da illuminare cambiano leggermente. Vediamo come.

Per riproporzionare un viso lungo, la terra andrà stesa sulla fronte, sotto gli zigomi e lungo la mascella, facendo attenzione a non andare troppo vicino né al naso né alla bocca. L’illuminante, invece, dovrà essere applicato orizzontalmente ai lati della bocca mentre dovrai stendere il fard dagli zigomi andando verso il naso, sempre con andamento orizzontale.

Per il viso tondo, inizia stendendo l’illuminante sopra gli zigomi e sul mento e scurisci le guance sfumando verso i lati del viso. Concludi aggiungendo un po’ di blush sulle guance e sfumando bene.

View this post on Instagram

Let's take a moment to appreciate this beauty ?? #JenniferAniston

A post shared by Jen Aniston (@jennifergorgeousaniston) on

Se hai una forma del viso un po’ triangolare, inizia applicando la terra lateralmente rispetto alla fronte, sfuma bene e stendi l’illuminante sotto lo zigomo procedendo verso la mascella e sul mento. Sfuma ancora e aggiungi un tocco di fard dalle guance verso le tempie.

Per finire, se hai il viso quadrato inizia applicando la terra sulla parte esterna della fronte e lungo la mascella. Poi stendi l’illuminante al centro della fronte e sul mento, il blush sulle guance e sfuma tutto con movimenti circolari, facendo attenzione a non spingerti troppo verso l’alto.

Cover photo: @bernardovazquez on Instagram

Sull'Autore

Serena Serra

Laureata in editoria e giornalismo ed esperta di comunicazione e brand management, si dedica alla creazione di contenuti per portali e siti web. Per Junglam.com è redattrice moda, beauty e lifestyle.

Lascia un commento