fbpx
Beauty

Come fare la depilazione definitiva a casa

Depilazione definitiva a casa
Scritto da Serena Serra

I peli superflui sono la tua disperazione? Ecco come fare la depilazione definitiva a casa!

Quella contro i peli superflui è una lotta senza quartiere. E spesso sembra che siano proprio i peli a vincere: più li strappi e più loro ricrescono. Esistono però trattamenti che permettono, se non di eliminare del tutto, almeno di rallentare moltissimo la crescita dei nostri acerrimi nemici.

E, con i giusti strumenti e le giuste accortezze, è possibile effettuare una depilazione a lunga durata comodamente nel nostro appartamento. Vediamo allora come fare la depilazione definitiva a casa.

Epilazione o depilazione?

Il primo concetto da chiarire è la differenza tra depilazione ed epilazione. La depilazione consiste nel tagliare il pelo al livello della cute. Questo taglio può avvenire con strumenti meccanici, uno fra tutti il rasoio, o con sostanze chimiche, per esempio quelle usate nelle creme depilatorie.

L’epilazione, invece, è un sistema più radicale ed estrae il pelo con tutto il suo bulbo rendendo il risultato più duraturo. Quando parliamo di metodi per eliminare i peli definitivamente stiamo quindi esaminando i sistemi di epilazione.

La ceretta

Il più famoso e utilizzato sistema per la depilazione semi-definitiva da fare a casa è probabilmente la ceretta a caldo o a freddo.

Strep Sugaring
Le strisce viso e parti delicate Sugaring di Strep sono ispirate alla depilazione orientale per un risultato duraturo in tutta delicatezza. €4,99

La ceretta a freddo si trova in commercio già pronta sotto forma di strisce che vanno semplicemente applicate sulle zone da epilare e poi strappate nella direzione contraria alla crescita del pelo. Non è certamente un metodo indolore ma è sufficientemente delicato per essere usato con tranquillità sulle zone più sensibili del corpo come i baffetti o l’inguine.

Per aree ampie come le braccia e le gambe, a patto che non si soffra di vene varicose o capillari fragili, è più pratica la ceretta a caldo fatta in casa. Certo, occorrono strumenti specifici come il fornelletto per sciogliere la cera o i rulli scalda cera e un po’ di manualità, ma questo sistema è capace di garantirci pelle liscia e vellutata a lungo.

Il siero anti-ricrescita di Ayay rinfresca, nutre e lenisce le zone più delicate del corpo mentre blocca la proliferazione dei peli. €17

Dopo la cera può essere utile stendere un gel o una crema lenitiva per alleviare il bruciore, soprattutto sulle zone delicate come le parti intime, e un trattamento per ritardare la ricrescita dei peli.

La luce pulsata

Popolare tanto quanto la ceretta, ma più efficace per quanto riguarda la depilazione definitiva è la luce pulsata. Il suo funzionamento si basa su un meccanismo chiamato fotodermolisi selettiva, ovvero dei fasci di luce che agiscono sulla melanina presente nei peli riuscendo a indebolirli fino alla radice.

Braun Silk-Expert Pro 5 è dotato di un sensore per rilevare la tonalità della pelle per regolare l’intensità della luce. €499

Con questo sistema si riesce a ridurre la ricrescita di circa l’80% ma, proprio perché funziona usando la melanina come bersaglio, garantisce il risultato migliore sui peli neri o castani, mentre su quelli biondi o molto chiari è poco efficace. Per lo stesso motivo la luce pulsata non va utilizzata sulle pelli scure che potrebbero andare incontro a scottature e ustioni.

Creme depilatorie fai da te

Per quanto siano solitamente economiche e facili da reperire, può essere divertente provare a usare una crema depilatoria fai-da-te con ingredienti naturali. Ecco due ricette!

Crema depilatoria fai-da-te al sapone di Aleppo

Grattugia 60 gr di sapone naturale e 60 gr di sapone di Aleppo in una ciotola piuttosto capiente, mescola bene tra loro le scaglie, copri con un telo di lino e lascia riposare in un ambiente asciutto per almeno due settimane.

Una volta trascorso questo periodo, sbriciola bene il tutto e mescola ancora aggiungendo un cucchiaio di acqua minerale, un cucchiaio di olio di oliva e un cucchiaio di olio di mandorle. Aggiungi 40 gocce di olio essenziale di lavanda (o di un’altra profumazione a tua scelta) e continua a lavorare fino a ottenere una consistenza cremosa. Riponi in frigo per 24 ore.

Prima di usare la crema depilatoria, lasciala a temperatura ambiente per alcuni minuti, dopodiché spalmala sulla zona da depilare e attendi 10 minuti prima di rimuoverla strofinando delicatamente per agevolare la rimozione dei peli. Si conserva in frigorifero per 5-6 mesi.

Crema depilatoria fai-da-te agli olii

Sciogli in un pentolino 2/3 di olio di cocco e 2/3 di burro di karité o di olio di noci di karité, spegni il fuoco e aggiungi 1/4 di tazza di olio di oliva o di olio di vinaccioli. Quando tutto sarà ben sciolto e amalgamato, incorpora 20 gocce di olio essenziale e metti il composto in frigo a solidificare.

Prima di utilizzare la crema, toglila dal frigorifero e falla ammorbidire un po’, poi aggiungi 2 cucchiaini di bicarbonato e frulla tutto fino a ottenere un aspetto soffice e cremoso. Applica abbondantemente sulla zona da depilare e poi risciacqua bene. Si conserva fino a un mese in un luogo fresco e buio.

Cover photo created by nensuria – www.freepik.com

Sull'Autore

Serena Serra

Laureata in editoria e giornalismo ed esperta di comunicazione e brand management, si dedica alla creazione di contenuti per portali e siti web. Per Junglam.com è redattrice moda, beauty e lifestyle.

Lascia un commento