Beauty

Ciglia finte a ciuffetti: quali scegliere per occhi da cerbiatta

Ciglia finte a ciuffetti: come si mettono
Scritto da Silvia Artana

Le ciglia finte a ciuffetti sono l’ideale per rompere il ghiaccio con le false lashes, perché sono facili da maneggiare e utilizzare. Ecco come applicarle, come toglierle e le marche da provare per avere occhi da cerbiatta!

La vostra migliore amica vi ha confessato che il segreto dei suoi irresistibili occhi da cerbiatta sono le false lashes e adesso volete provarle anche voi. Se siete alle prime armi, un buon modo per iniziare è optare per le ciglia finte a ciuffetti. Semplici da maneggiare e da utilizzare, insieme a quelle con la calamita sono l’ideale per prendere confidenza con il prodotto.

Scoprite qui come applicarle e come toglierle e le migliori marche da provare per avere uno sguardo che non passa inosservato!

Come si applicano le ciglia finte a ciuffetti

Come rivela il nome stesso, le ciglia finte a ciuffetti sono ciuffi di peli realizzati con capelli veri o materiale sintetico o di origine animale inseriti su una piccola base di plastica o silicone. Di solito, sono vendute in cartine che contengono più ciuffetti (di uguale o differente lunghezza) e talvolta anche la speciale colla cosmetica che serve per applicarle.

Per trasformare il vostro sguardo, potete mettere le ciglia a ciuffetti nella parte terminale dell’occhio (all’incirca da metà palpebra) oppure su tutta la lunghezza. In entrambi i casi, i ciuffetti vanno fissati con la curvatura rivolta verso l’esterno. Ma come si applicano, materialmente?

Con le pinzette oppure con le dita, prendete i ciuffetti più o meno a metà, mettete una goccia di colla sulla base e lasciate asciugare per pochi secondi. Quindi, guardandovi allo specchio (che può essere posizionato verticalmente o orizzontalmente davanti a voi), fissate le ciglia finte con un movimento dall’alto verso il basso sulla rima dell’occhio, tra le vostre ciglia. Premete per qualche istante et voilà, il gioco è fatto. L’ideale è applicare nel posto giusto e nel modo corretto i ciuffetti al primo colpo. Ma se non ci riuscite, niente paura. Staccate delicatamente le ciglia e riapplicatele.

Una volta terminato, completate il trucco disegnando sulla palpebra una riga con una matita morbida o l’eyeliner per coprire l’attaccatura dei ciuffetti e uniformate le ciglia con il mascara.

Come si tolgono le ciglia finte a ciuffetti

Per togliere le ciglia finte potete usare le dita oppure aiutarvi con un paio di pinzette. Non esiste una regola, dipende da come vi sentite più comode e a vostro agio.

In entrambi i casi, posizionatevi davanti a uno specchio (che può essere a parete o appoggiato su un piano) e poi prendete i singoli ciuffetti dalla punta, tirando delicatamente verso l’alto con un movimento diagonale. Procedete dalla parte interna dell’occhio verso quella esterna fino, a che avrete rimosso tutte le ciglia finte. Se vi sembra che i ciuffetti facciano fatica a staccarsi, ammorbidite la colla utilizzando un batuffolo di cotone imbevuto di struccante non oleoso e riprovate.

Quando avete finito, pulite con cura le ciglia finte a ciuffetti con un po’ di acqua tiepida e del detergente oppure con lo struccante che avete già utilizzato, tamponatele con una velina e rimettetele nella loro scatola.

Le ciglia finte a ciuffetti da provare

Le ciglia finte a ciuffetti sono perfette se siete alle prime armi o non avete tanta manualità. Inoltre, in commercio trovate tante tipologie differenti per tutte le tasche.

Le ciglia finte a ciuffetti LASHES to impress di essence sono economiche e molto apprezzate dalle beauty addicted. Invece, quelle di Ardell e di Perfect Silk Lashes hanno prezzi leggermente più alti, ma offrono una maggiore scelta in termini di materiale, forma e lunghezza. Una via di mezzo è rappresentata dalle ciglia finte a ciuffetti di Eylure e MAC Cosmetics.

Cover photo credits: Alexandre Croussette on Unsplash

Sull'Autore

Silvia Artana

Dopo la laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie, ha conseguito un Master in Divulgazione Scientifica e ha mosso i primi passi nell'editoria occupandosi di scienza e tecnologia. Oggi scrive di moda, bellezza, benessere, lifestyle, cinema e TV per diversi magazine digitali e svolge attività di copywriting e storytelling online e offline.

Lascia un commento