fbpx
Beauty

Piccoli segreti sulle maschere per il viso

Scritto da Redazione

Maschere per il viso – un cosmetico di “risposta” rapida a secchezza o disidratazione della pelle opaca. Anche, possono, in modalità express, ridurre le rughe e nascondere segni di affaticamento. Cosa devi sapere sulle regole della loro scelta, che tipo di maschera comprare e se ha senso preparare le maschere a casa.

Le maschere per il viso, rispetto alle creme e lozioni, contengono una dose maggiore di sostanze attive e precisamente quelle che mirano a un effetto rapido. Alcune maschere possono contenere una “dose” settimanale di crema o siero. In breve, le maschere per il viso sono importanti sia come elemento di cura regolare che come rimedio SOS quando il risultato è immediatamente necessario.

Regole di applicazione

Eventuali maschere per il viso vengono applicate solo sulla pelle pre-pulita, preferibilmente dopo la procedura di esfoliazione, in modo che le cellule siano in grado di percepire meglio i nutrienti.

  • Maschere nutrienti e idratanti: lascia la maschera sul viso per il tempo che ritieni opportuno. È possibile – fino a completo assorbimento o essiccazione, se non diversamente indicato nelle istruzioni.
  • Maschere detergenti sulla base dell’argilla: possono stare sulla pelle un po’ più a lungo del tempo prescritto nell’annotazione, a condizione di spruzzare acqua sul viso – questo metodo salverà la tua pelle da disagio e tensione.
  • Maschere esfolianti con acidi (glicolico, salicilico, lattico): osservare rigorosamente il tempo di esposizione, se non si desidera “guadagnare” irritazione e arrossamento.

Multimasking. Tendenza che è arrivata, come al solito, dall’Asia. Questo metodo consiste nel combinare maschere con effetti diversi. Per esempio: applicare una formula opacizzante a base di argilla sulla zona T grassa; sulla pelle secca delle guance – idratante; sotto gli occhi – levigante.

Per rimuovere la maschera occorre seguire quanto indicato nelle istruzioni:

1. rimuovere con un dischetto di cotone;
2. risciacquare con acqua tiepida, ma non calda;
3. strofinare i resti della composizione con movimenti massaggianti per prolungare l’effetto (di solito riguarda l’impregnazione delle maschere in tessuto).

Importante: le maschere in crema vengono rimosse meglio con un asciugamano o una spugna bagnati. La cosa principale: non esagerare con l’attrito, in modo da non irritare la pelle.

Panoramica delle maschere anti-età

Nessuno discute: tra 20 e 40 anni, le condizioni della pelle saranno diverse.

La pelle giovane richiede idratazione regolare, spesso – misure per restringere e pulire i pori, controllare la produzione di sebo. Per la pelle matura – più sottile, indebolita, stanca – molto più importante è la nutrizione aggiuntiva e l’effetto lifting e levigante.

Pertanto, è più efficace risolvere i problemi della pelle invecchiata con un’assistenza quotidiana correttamente selezionata, anziché utilizzare le maschere una volta alla settimana, anche se la loro confezione ha le parole “Anti-Age”.
Eppure, quali maschere per il viso saranno utili tra 30 anni e quali due decenni dopo?

Dopo 30 anni. Anche se la pelle si sente bene, una o due volte a settimana, usa una maschera idratante: questa è la migliore prevenzione dell’invecchiamento. In inverno, scegliere formule nutrizionali.

Dopo 40 anni. Non dimenticare il nutrimento intensivo della pelle e includi nel sistema di cura le maschere che aiutano a stimolare la sintesi di collagene ed elastina. Sebbene sia difficile supporre che gli ingredienti a portata di mano abbiano queste proprietà, il miele e la panna acida sono sempre popolari nelle ricette fatte in casa.

Dopo 50 anni. Cerca sugli scaffali le più potenti formule anti-età: nutrienti, idratanti, esfolianti, rigeneranti e con proprietà antiossidanti.

Nel negozio online MakeUp https://makeup.it/categorys/24088/ troverai la più vasta gamma di maschere per il viso, adatti per ogni età e tipo di pelle. Sii bella! Ora è facile!

Sull'Autore

Redazione

La Redazione di JunGlam è un team di esperti del settore moda, beauty e coaching. Caratteri molteplici e concept cosmopolita con uno sguardo aperto e alla continua ricerca di idee e tendenze.

Lascia un commento