fbpx
Beauty

Blefaroplastica: mini-guida per la chirurgia alle palpebre

Blefaroplastica
Scritto da Serena Serra

Cosa vuol dire blefaroplastica? E a cosa serve? Quanto costa? E fa male? Proviamo a chiarire ogni dubbio nella nostra mini-guida.

Zigomi alti e pieni, pelle soda e tonica, sopracciglia e palpebre ben definite. Da giovani i nostri occhi non sono un problema. Invecchiando, però, la pelle si assottiglia, le tempie si svuotano, il grasso sottocutaneo scivola verso il basso formano delle antiestetiche borse.

Nella lotta contro il tempo che passa, però, spesso le creme antirughe per il contorno occhi non sono sufficienti, e per ritrovare uno sguardo giovane diventa indispensabile rivolgersi al chirurgo per sottoporsi a un’operazione di blefaroplastica.

Che cos’è la blefaroplastica

La blefaroplastica è un’operazione chirurgica che, tramite il risollevamento delle palpebre e l’asportazione di eventuali borse, permette di migliorare l’aspetto della zona intorno agli occhi restituendo un’aspetto più riposato e fresco.

Prima di andare sotto i ferri è necessario sottoporsi a una visita specialistica per permettere al chirurgo di scoprire quale sia il nostro stato di salute generale, e quello dell’area degli occhi in particolare, e mettere così a punto un intervento personalizzato che venga incontro ai nostri desideri.

L’operazione, che di norma avviene in anestesia locale, può durare tra i 40 minuti e le 2 ore e può essere effettuata con il classico bisturi, con il laser o con apparecchiature a radiofrequenze. Non lascia cicatrici evidenti e, salvo complicazioni, è possibile tornare a casa subito dopo.

Se non te la senti di sottoporti a un intervento, esistono comunque trattamento di medicina estetica che non hanno niente da invidiare alla chirurgia. Negli ultimi anni, infatti, sono stati messi a punto filler a base di acido ialuronico che vengono iniettati attraverso microcannule nelle zone del contorno occhi più segnate dal tempo e che, anche in una zona delicatissima come quella delle palpebre, riescono a restituire un aspetto tonico e naturale anche alla pelle più segnata.

Blefaroplastica
Designed by Nensuria / Freepik

Per fugare ogni dubbio, comunque, chiedi sempre al tuo medico o al tuo chirurgo di mostrarti qualche immagine di prima e dopo, così da essere sicura dei risultati che otterrai sottoponendoti all’operazione.

Quanto dura la blefaroplastica

I risultati dell’intervento di blefaroplastica variano da soggetto a soggetto e dipendono molto dallo stile di vita, dall’ereditarietà, dall’esposizione al sole e dal naturale processo di invecchiamento che, in alcuni casi, potrebbe rendere necessario una nuova operazione dopo 10-12 anni dalla prima.

Quanto costa la blefaroplastica

Il costo della blefaroplastica può variare a seconda del tipo di operazione che desideriamo: solo sulle palpebre superiori (blefaroplastica superiore) o solo sulle inferiori (blefaroplastica inferiore) può variare tra i 1.500 e i 4000 euro. Una blefaroplastica completa, invece, può costare da un minimo di 3000 a un massimo di 6000 euro.

La blefaroplastica fa male?

L’intervento di blefaroplastica è assolutamente indolore ed è normale che, dopo l’operazione, le palpebre si presentino un po’ gonfie. In caso di blefaropastica superiore potrai tornare a svolgere le tue attività quotidiane dopo 7-10 giorni, mentre i tempi di recupero della blefaroplastica inferiore possono essere un po’ più lunghi.

Cover photo created by freepik – www.freepik.com

Sull'Autore

Serena Serra

Laureata in editoria e giornalismo ed esperta di comunicazione e brand management, si dedica alla creazione di contenuti per portali e siti web. Per Junglam.com è redattrice moda, beauty e lifestyle.

Lascia un commento