fbpx
Wellness

La dieta del benessere con il Prosciutto di San Daniele

Scritto da Redazione

Sappiamo bene quanto una corretta alimentazione possa essere sinonimo di lunga vita. Diamo grande importanza a quello che mangiamo e vogliamo essere sempre più informati sui valori e sulle calorie dei cibi presenti ogni giorno nella nostra dieta. Il motivo è presto detto: siamo costantemente in cerca del nostro equilibrio nutrizionale che, peraltro, è anche in grado di migliorare il nostro umore. Ovviamente una dieta sana si deve anche accompagnare a una costante attività fisica, anche tra le mura domestiche.

Ci sono alcuni alimenti che meglio di altri sono in grado di incidere in maniera positiva sulla salute. Grazie alle loro proprietà riescono infatti a fornire quotidianamente il necessario fabbisogno energetico per il buon funzionamento di tutto il nostro l’organismo. Tra questi cibi virtuosi bisogna senza dubbio annoverare il Prosciutto di San Daniele, un prodotto che grazie al suo perfetto mix di proprietà nutritive, perfettamente bilanciate, risulta essere ottimo per la dieta di ogni persona.

Grazie al suo alto valore nutrizionale e alla facile digeribilità, che è assicurata da una stagionatura che non scende mai al di sotto dei 13 mesi, è perfetto sia per il regime alimentare dei bambini che per quello degli anziani e degli sportivi, così come può essere tranquillamente inserito anche in un regime alimentare ipocalorico. Proprio per le sue qualità, i nutrizionisti lo consigliano all’interno di programmi alimentari che hanno l’obiettivo di mantenere l’organismo sempre in salute.

Tre ingredienti chiave e una materia prima d’eccellenza

Sono soltanto tre gli ingredienti chiave del Prosciutto di San Daniele: sale marino, cosce di suino italiano selezionate e – soprattutto – un microclima d’eccezione che lega indissolubilmente il prodotto al borgo di San Daniele del Friuli. Ci troviamo nella zona denominata ‘Anfiteatro Morenico’, qui avviene l’incontro tra i venti freddi di montagna e la brezza marina frizzante dell’Adriatico, con il fiume Tagliamento che si pone come regolatore naturale. La fase cruciale della stagionatura, che dura minimo 13 mesi, ovviamente fa il resto.

Alcuni studi hanno rivelato come la materia prima impiegata per la produzione di prosciutti e salumi tradizionali italiani sia caratterizzata da concentrazioni importanti di vitamine e sali minerali, oltre che da un rapporto equilibrato di grassi saturi e insaturi. Questi ultimi nello specifico hanno effetti benefici sull’apparato circolatorio e sul nostro cuore. Nel San Daniele DOP peraltro sono presenti anche gli Omega 6: in 50 grammi di prosciutto ne è contenuto circa il 13% del fabbisogno giornaliero di una persona adulta. Non vi sono additivi o conservanti in questa eccellenza dell’agroalimentare Made in Italy. Il processo produttivo segue regole antiche e rigorose, definite dal Disciplinare di produzione.

Caratteristiche nutrizionali e composizione del San Daniele DOP

A livello di macronutrienti il Prosciutto di San Daniele si caratterizza per una composizione principalmente proteica. Le sue proteine di alta qualità biologica si caratterizzano per una rapida digeribilità, viene operata dagli enzimi durante i processi di maturazione una sorta di pre digestione. Molto importante anche la presenza di sali minerali come fosforo, ferro, potassio, magnesio e rame ma anche zinco: l’assunzione in minime dosi di questi oligoelementi è decisiva per il corretto funzionamento del nostro organismo. Il San Daniele DOP dà anche un interessante apporto di vitamine, soprattutto quelle del gruppo B (B1, B2 e B3 in modo particolare), il cui ruolo è decisivo per il metabolismo dei carboidrati e per la sintesi e la demolizione degli amminoacidi, colesterolo e acidi grassi.

Il Prosciutto di San Daniele è espressione di sapore, italianità e artigianalità. Un prodotto healthy da gustare per star bene.

Sull'Autore

Redazione

La Redazione di JunGlam è un team di esperti del settore moda, beauty e coaching. Caratteri molteplici e concept cosmopolita con uno sguardo aperto e alla continua ricerca di idee e tendenze.

Lascia un commento