fbpx
Spettacolo

10 cose che non sapevi su Fabio Caressa

Scritto da Sara Areni

Di Fabio Caressa sappiamo che è uno dei più amati giornalisti, telecronisti sportivi, e conduttori televisivi italiani, soprattutto nel mondo del calcio. Ecco 10 curiosità su Fabio che forse in pochi conoscevano.

I suoi primi passi verso la carriera

Dopo la maturità Fabio decide di laurearsi in scienze politiche ma fin da piccolo aveva la passione per il calcio. A 21 anni inizia a lavorare per una televisione locale, TeleRoma e proprio lì muove i suoi primi passi nella cronaca sportiva.

Nonostante gli impegni lavorativi, Fabio ha continuato gli studi fino a conseguire la laurea presso una delle università più prestigiose d’Italia. Successivamente prende una seconda laurea presso l’Università di Salamanca.

Lo scherzo a Le Iene

Anche Fabio Caressa è stato vittima di uno degli scherzi mandati in onda da ‘Le Iene’ cadendo nella trappola di sua figlia e del fidanzato Jacopo non reagendo proprio nel migliore dei modi.

Nel programma, la redazione, la figlia di Fabio ed il fidanzato, hanno fatto credere al povero Caressa che la figlia avesse filmato la professoressa di filosofia durante un interrogazione per poi ricattarla pubblicando il video in rete affinché ottenesse buoni voti. Ovviamente complice anche la prof!

La voce di Fabio nei videogiochi Fifa

Fabio per molti anni è stato la voce della telecronaca nelle partite virtuali del videogioco Fifa.


Dopo otto stagioni però Fabio va via lasciando il posto a Pierluigi Pardo che negli anni passati ha curato la telecronaca di Pro Evolution Soccer (altro gioco per Playstation) .

Fabio ha scritto anche libri

Fabio nel corso degli anni, nonostante i numerosi impegni lavorativi ha deciso di scrivere anche quattro libri e quando gli è stato chiesto come fosse nata questa voglia di scrivere lui ha risposto :

L’ho sempre fatto, fin da piccolo. La mia passione era la lettura, e non puoi scrivere se non ti piace leggere. Ho cominciato con i romanzi di Salgari che mi regalava mio nonno. E con mia moglie, all’inizio, parlavo di libri: lei odia il calcio

Fabio Caressa su Radio Deejay

Fabio Caressa ha prestato la sua voce come ben sappiamo in molti programmi televisivi ma forse in pochi sanno che ha lavorato anche in programmi radiofonici come conduttore su Radio Deejay.

Non ama i social network

Può sembrare strano, ma è proprio così. Fabio Caressa pur essendo un noto personaggio non ama i social network e infatti non ha profili social personali ed è impossibile quindi trovare profili Facebook o Instagram ufficialmente riconducibili a lui.

Possiamo però ritrovare qualche suo scatto sul profilo Instagram della moglie Benedetta Parodi.

Fabio Caressa e Benedetta Parodi

Fabio nel 1999 ha sposato una delle donne più famose in Italia, Benedetta Parodi. La coppia ha avuto tre figli: Matilde, Diego ed Eleonora.

I due sono innamorati sempre di più tanto da annunciare nel 2018 il loro matrimonio bis confermando la loro unione in occasione del loro ventesimo anno di matrimonio.

Fabio Caressa nel mondiale di calcio del 2006

Durante il mondiale di calcio del 2006 Fabio è stato scelto da Sky Sport come telecronista per commentare tutte le partite dell’Italia. Proprio quell’anno l’Italia vinse il mondiale nella finale contro la Francia, e proprio quel giorno diventa famosa la frase del telecronista Caressa “Andiamo a Berlino!”.

Dove abita

Fabio abita in una villetta con sua moglie Benedetta e i loro tre figli. La villa è stata comprata nel 1999 nella zona residenziale Milano 2.

La sala da pranzo è grande e luminosa, con un tavolo di legno, sedie antiche e una credenza verde restaurata da Benedetta, sua moglie. Il colore verde lo ritroviamo anche nel salone, dove c’è il camino ubicato tra ampie librerie alte fino al soffitto. Nella sala risalta anche il colore giallo del divano in pelle e degli scaffali.

Quanto guadagna

E’ difficile dire con esattezza quanto guadagnano i giornalisti e in questo caso Fabio Caressa ma possiamo farci un’idea in base a quanto guadagnano i giornalisti di sky. I direttori dei telegiornali Rai hanno percepito nel 2016 tra le 280 mila e le 300 mila euro.

In generale si sa che i giornalisti di Sky, con un’esperienza di almeno due anni, hanno stipendi intorno ai 2500 euro mentre un redattore con almeno 30 anni di servizio guadagni intorno ai 3.000 euro al mese.

Fabio Caressa ha uno stipendio sicuramente superiore ai ‘giovani’ giornalisti.

Sull'Autore

Sara Areni

Studentessa in Social-media marketing e Web Marketing.
Newser su Junglam.com

Lascia un commento