fbpx
News

Vintage mood: negozi e mercatini da non perdere a Milano

Scritto da Redazione

Dalle vie più trafficate del centro in piazza Duomo, ai quartieri più cool, da Brera a zona Isola, Milano pullula di boutique e mercatini dal nostalgico sapore retrò. Per un capo d’abbigliamento unico, il vestito della nonna, un vinile introvabile o l’usato più chic di sempre, ecco la lista dei negozi da non perdere!

Milano non è solo la capitale dell’alta moda, con le sue boutique e showroom di grandi firme presenti su tutto il Quadrilatero, ma presenta anche un’anima più retrò e underground, grazie a una miriade di piccole perle vintage disseminate in zona Duomo, per poi espandersi lungo i Navigli e approdare a Brera e nel quartiere Isola. E di certo non mancano i mercatini, a partire da quello dell’Antiquariato sul Naviglio Grande, a quello che si tiene in Via Fiori Chiari (in zona Brera), al mercatino dell’usato Penelope nella zona est di Milano. Pronti per un tuffo nel passato nella splendente Milano degli anni ruggenti, tra bancarelle di vinili ed abiti d’epoca, tra uno scatto nostalgico in bianco e nero e preziosa oggettistica d’antiquariato?

Cavalli e Nastri, via Brera 2

Nato dalla mente creativa di Claudia Jesi, la boutique Cavalli e Nastri vanta un’ampia selezione di capi d’abbigliamento e accessori come cappelli, occhiali, cinture e foulard dal sapore squisitamente vintage. Potrai trovare al suo interno vere chicche risalenti agli anni Cinquanta e Sessanta, come gli abiti da cocktail, le gonne a ruota e a vita alta, i foulard firmati Hermès e Gucci e le borse di Chanel. Per un tuffo nel passato ma non troppo, lasciati conquistare dai completi anni Ottanta e Novanta, con qualche tocco di contemporaneità. Dai un’occhiata al sito del negozio www.cavallienastri.com, dove potrai trovare anche una parte interessante dedicata al Museo, con pezzi d’epoca dal prezioso valore storico.

Aperto lunedì dalle ore 15.30 alle ore 19.30; dal martedì al sabato dalle ore 10.30 alle ore 19.30 in via Brera 2 e in via Gian Giacomo Mora 3.

Humana vintage, via Cappellari 3

Humana vintage è il charity shop per eccellenza, una delle realtà più esclusive su suolo milanese che unisce il mondo del fashion al concetto di solidarietà e della tutela dell’ambiente. Di qualche settimana fa l’inaugurazione infatti del nuovo store in via Cappellari 3 totalmente rinnovato, con arredamento e materiali di recupero, come bancali e assi da ponte, in perfetta sintonia con la filosofia del negozio: la cultura del riutilizzo, mediante la vendita di abiti usati vintage. Inoltre se acquisti un capo Humana vintage non solo fai del bene all’ambiente, ma anche al sociale: l’iniziativa infatti prevede il finanziamento di progetti di sviluppo nei Paesi più poveri, promuovendo l’istruzione, la prevenzione di malattie e la tutela dell’infanzia. Tra una vasta scelta di jeans, maglioni, foulard e giacche in pelle, potrai trovare il capo cult che cercavi, con una novità in più: se desideri un vestito unico e irripetibile per il tuo matrimonio, qui potrai trovare la soluzione più adatta a te, con alcuni abiti da sposa ad hoc, rigorosamente vintage.

Aperto il lunedì dalle 14.30 alle 19.30; dal martedì al sabato dalle ore 10.30 alle ore 19.30 (orario continuato); la domenica dalle 14.00 alle 19.00. Per maggiori indicazioni, vai al sito www.humanavintage.it.

Lipstick Vintage, Corso Garibaldi 79

Entrando nella boutique, fondata da Antonio Armento, rimarrai affascinata dalla miriade di capi d’alta sartoria che potrai incontrare, con abiti, cappotti, cinture, pellicce e bijoux degli stilisti più celebri, con rarità che vanno dai primi anni del secolo scorso fino ai vicini anni Novanta. Lasciati conquistare da un abito di Emilio Pucci impreziosito da una cintura di Moschino, una borsa in pitone di Ralph Lauren, delle stilose décolleté di Manolo Blahnik, un foulard di Karl Lagerfeld o una collana firmata Chanel. Nella boutique è anche possibile ammirare una sezione storica con alcuni pezzi d’abbigliamento del XIII e XIX secolo. Che dire, una combinazione perfetta di stile e storia! Date un’occhiata al sito www.lipstickvintge.com e immergetevi nei colori e nelle forme che hanno caratterizzato la moda dei decenni passati.

Aperto il lunedì dalle 15.30 alle 19.30; dal martedì al sabato dalle ore 10.30 alle ore 19.30.

Memory Lane, via Malaga 6

Tra Corso Genova e Corso di Porta Ticinese vi darà il benvenuto la boutique più sfiziosa e bon ton di sempre, Memory Lane, un progetto di Francesca Semeria. Come sembra evocare lo stesso nome, l’intenzione del negozio è quella di portare alla memoria lo stile di anni passati, con un’ampia esposizione di abiti e accessori che sanno di vita vissuta, datati a partire dalla fine del 1800 fino a sfociare negli esplosivi anni Cinquanta. Per un’occasione speciale, o un regalo davvero ricercato, fatti consigliare dall’amabile gentilezza della proprietaria, che ti aprirà le porte a un mondo fatto di stoffe e tessuti senza tempo, ripercorrendo visivamente tutto il secolo Ventesimo della moda. Se ami il design, potrai inoltre trovare tante sfiziose proposte di mobilio e accessoristica che risale persino agli anni Venti e Trenta, in perfetto stile Art Decò. Il tutto ovviamente in vendita!

Per maggiori informazioni, potete rivolgervi al sito www.memorylanevintagemilano.com.

Serendeepity, Corso di Porta Ticinese, 100

Serendeepity non è una boutique a tutti gli effetti, è da considerarsi più come un laboratorio, una fucina di idee e oggetti originali, dove la musica, i libri, l’hi-tech e l’abbigliamento, di chiara ispirazione retrò, sono però in continua evoluzione, almeno tanto quanto l’arredo e i mobili di modernariato, alla continua ricerca del pezzo più cool da attingere nella rosa dei decenni passati, dai Cinquanta ai Novanta. Se sei alla ricerca del vinile più esclusivo, di cuffie hi-fi grandi quanto la tua testa, del giradischi più adatto per la tua nicchia nostalgica, allora sei nel posto giusto! Ma non è finita qui: potrai sbizzarrirti anche con l’acquisto di qualche pezzo d’abbigliamento più unico che raro, grazie alla possibilità che Serendeepity dà a tanti giovani fashion designer di poter esporre all’interno del negozio le loro creazioni.  Puoi addirittura fare un po’ di shopping online, ti basta andare al sito www.serendeepity.net. Tanti anche gli eventi imperdibili, con dj-set, incontri culturali e crossover di cultura, stile e musica. Stay tuned!

Aperto il lunedì dalle ore 15.00 alle 20.00 e dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 20.00.

Oldress, via Conchetta, 17

Nata dalla creatività di due amiche, la boutique Oldress è un salottino di delizie, dove puoi trovare l’abito vintage più chic a un prezzo davvero più che onesto, dalle forme sinuose e voluminose degli anni Cinquanta a quelle più pop degli anni Ottanta. Oldress si rifà a una politica precisa, quella che vede il vintage non come una moda passeggera, ma come il modo più chic per esprimere noi stesse e il nostro stile, attraverso la conoscenza approfondita della cultura dell’abito, della sua storia e del valore dei suoi componenti. La filosofia del riutilizzo inoltre, trova in questo prezioso angolo bon ton una doppia direzione: negli abiti usati ma di qualità che vengono venduti, e nel ritiro del vostro usato, affinché un capo che magari non possa più piacere a una persona possa trovare nuova vita nelle mani di una nuova acquirente, senza per questo essere cestinato. Potete immergervi nella calda atmosfera di Oldress anche dando un’occhiata al sito online: www.oldress.it.

Aperto dal martedì al sabato, dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 13.00 alle 19.30.

Pourquoi Moi Vintage, Ripa di Porta Ticinese, 27

Gestito dalla proprietaria di nazionalità inglese, Juliana (from London with Love), la boutique Pourquoi Moi Vintage propone una selezione di capi di firma dagli accostamenti sublimi e very cool. Sarà forse perché appena si mette piede al suo interno, ci si sente pervase dalla tipica atmosfera della Swinging London, con quei tessuti geometrici e concentrici degli anni Sessanta e Settanta che sembrano quasi ipnotizzarti alla sola vista, ma non ci si può che innamorare follemente di questo negozio vivace e pieno d’energia. Il luogo ideale per l’acquisto di un’originalissima borsa porta-vinili e di un paio di Mary Jane con platform dalle tinte blu notte o bordeaux. La chicca in più: tantissimi vinili di musica italiana e straniera che aspettano solo l’orecchio di un buon intenditore!

Vintage Delirium, via Sacchi 3

Delirium nasce dalla spasmodica ricerca di Franco Jacassi, appassionato di vintage e grande collezionista, che ha voluto ricreare nel suo showroom all’interno di un suggestivo cortile della vecchia Milano, un’atmosfera di altri tempi, quasi avessi voluto dare colore e nuova vita a quella pellicola sgranata e sfuocata in bianco e nero che ripercorre la moda italiana ed europea dagli anni Venti in poi. Qui potrai trovare infatti le più grandi firme del passato: Cinzia Ruggeri, Raffaella Curiel, Roberta di Camerino, Mila Schon, Missoni, Gianfranco Ferrè, Hermès, Paco Rabanne, Pierre Cardin, Yves Saint Laurent, Balenciaga, Christian Dior, Chanel e Givenchy. Dai un’occhiata allo showroom virtuale al sito www.vintagedeliriumfj.com e lasciati trasportare in preda a un vintage delirium!

Aperto dal lunedì al sabato, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 19.00, chiuso la domenica.

Delphine Vintage, via Cola Montano di fronte al 26

Celato all’interno del delizioso quartiere Isola, Delphine Vintage propone capi d’abbigliamento vintage di alta qualità, dagli abiti e le gonne a ruota degli anni Cinquanta, ai tubini degli anni Sessanta, dalle borse d’epoca, ai foulard in seta, ai cappotti e trench dal taglio amabilmente sartoriale. Lasciati consigliare e guidare dalla proprietaria di questa preziosa nicchia di autenticità, Nicoletta, che ti accompagnerà alla scoperta di tesori dal sapore retrò, dall’abito più sfizioso alla vasta gamma di bijoux datati dai primi anni del Novecento fino agli anni Ottanta. Alcuni pezzi d’abbigliamento sono acquistabili anche online sul profilo Etsy del negozio, oppure sul sito Vide-Dressing.

Aperto dal giovedì al sabato, dalle 10.00 alle 19.30 (orario continuato).

Particelle Complementari, via Pollaiuolo 3

Un’altra chicca sorta all’interno del quartiere Isola, la boutique Particelle Complementari nasce nel cortile del bar Frida, promuovendo un concetto nuovo di vintage store. Fucina di idee e di sperimentazione, Particelle può essere considerato un laboratorio dove all’abbigliamento di gusto retrò si alternano capi di designer emergenti, oggetti di modernariato e percorsi di riciclo e riuso. Particolarissima e innovativa, puoi trovare un assaggio della boutique anche online, al sito www.fridaisola.it.

Orari: Lun chiuso
Mar – Mer 10.00 – 15.00 e 16.00 – 19.30
Gio – Ven 10.00 – 15.00 e 16.00 – 22.00
Sab 16.00 – 22.00
Dom 12.30 – 16.30

Sine Modus, via Pomponazzi 22

Frutto dell’alchimia perfetta di due menti creative, Chiara e Manuela, Sine Modus è la boutique di Vintage Contemporaneo che riflette a tutto tondo il concetto di vintage: l’amore per un capo che non è “usa e getta” (come spesso ci impongono la moda e le grandi catene leader del fast fashion), ma che racchiude in esso una storia, la cui stoffa profuma di un nostalgico passato, e come una vecchia pellicola in bianco e nero che prende nuova vita e nuovi colori, così può essere reinventato e portato a nuova vita senza per questo perdere la sua autenticità. E perfettamente il linea con il concetto di second-hand e di riutilizzo, nasce proprio all’interno dello spazio creativo di Sine Modus il progetto del turbante: camicie, abiti e gonne del passato vengono ripresi e rimaneggiati con lo scopo di creare un copricapo unico e prezioso, cucito a mano e di grande manifattura, che si ispira alle grandi dive degli anni Venti, allo stilista francese Paul Poiret e attingendo alcune reminiscenze dal Continente Nero. Tra camicie in pizzo, gilet anni Settanta ricamati. capi vintage di famosi brand (Prada, Max Mara…) e avvolgenti stoffe per copricapo non potrai che innamorarti di questo prezioso crocevia tra il moderno e l’antico.

Orario di apertura:
mar/sab 11:30 – 13:30
14:30 – 19:30

Mercatini vintage

Oltre al mercatone dell’Antiquariato che si svolge in zona Naviglio Grande ogni ultima domenica del mese (dove potrai trovare non solo oggetti d’arredo e suppellettili d’epoca, ma anche capi d’abbigliamento e alcune occasioni a prezzi stracciati), degno di nota è il mercatino vintage che ha luogo in via Fiori Chiari, zona Brera, ogni terza domenica del mese. Per quanto riguarda alcune realtà più piccole e di nicchia, nella zona est di Milano,al n.7 di Via Macedonio Melloni, raggiungibile anche a piedi da Piazza San Babila, troverete Penelope, un mercatino che propone un’ampia selezione di capi usati e oggetti di modernariato dagli anni Cinquanta ai Settanta. In Via Marcora, vicino Piazza Repubblica, c’è invece il Mercatino tra noi e voi, uno spazio amplissimo (e disordinatissimo), dove troverai accatastati insieme scrivanie dei primi anni del Novecento e credenze dell’Ottocento.

Sull'Autore

Redazione

La Redazione di JunGlam è un team di esperti del settore moda, beauty e coaching. Caratteri molteplici e concept cosmopolita con uno sguardo aperto e alla continua ricerca di idee e tendenze.