fbpx
News

Scontro tra Fedez e il presidente del Codacons: ecco l’accaduto

Scritto da Sara Areni

E’ uno scontro avviato già da qualche giorno quello tra Fedez e il presidente del Codacons, associazione per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori.

Il nodo della discordia è la campagna di raccolta fondi avviata da Fedez e Chiara Ferragni 20 giorni fa per l’ospedale San Raffaele di Milano, con l’intento di realizzare una nuova terapia intensiva in grado di accogliere i pazienti Covid, ma il Codacons alza un polverone chiedendo di valutare la trasparenza dell’operazione Fedez-Ferragni.

Il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, però non si ferma qui e cerca di compromettere anche l’attività del rapper chiedendo alla guardia di finanza di avviare un’indagine sulla recente vendita della società di Fedez.

Il silenzio da parte di Fedez e Chiara Ferragni è stato rotto dal rapper accusando, tramite instagram, il Codacons di voler bloccare le associazioni private.

Questa non è una guerra tra me e il Codacons, il Codacons sta cercando di bloccare tutte le raccolte fondi private e se passa questa proposta chi ne pagherà le conseguenze sono gli ospedali.

Signor Rienzi ho appena subito un controllo da parte della guardia di finanza. Ho una società che dà da mangiare a venti persone, pago milioni di euro di tasse e non ho nessun conto all’estero. Sono appena stato acquisito da una società quotata in borsa che garantisce massima trasparenza poichè tutto pubblico. Io sono qua in tutta la mia trasparenza e vorrei che lei facesse lo stesso.

E adesso? come andrà a finire?

Sull'Autore

Sara Areni

Studentessa in Social-media marketing e Web Marketing.
Newser su Junglam.com

Lascia un commento