News

Anteprima Salone del Mobile Milano 2018

Salone del Mobile 2018: lampade Retrò by Ferroluce
Scritto da Silvia Artana

Dal 17 al 22 aprile 2018, a Milano è tempo di Salone del Mobile. La manifestazione offre una miriade di novità di design e arredamento, oltre che di eventi, negli spazi istituzionali della Fiera e in quelli diventati cult del Fuori Salone.

I numeri parlano e con 2mila espositori su 200mila metri quadrati e oltre 300mila visitatori attesi da 165 paesi, il Salone del Mobile di Milano si prepara a un’altra edizione memorabile. La Fiera riservata agli operatori di settore si svolge dal 17 al 22 aprile 2018 (con apertura al pubblico il 21 e il 22) e va in scena insieme al Salone Internazionale del Complemento d’Arredo. In contemporanea, tornano anche le biennali EuroCucina/FTK (Technology For the Kitchen) e Salone Internazionale del Bagno.

Nelle stesse date apre i battenti pure il SaloneSatellite, appuntamento dedicato ai giovani designer che promuove l’incontro tra i progettisti più promettenti e imprenditori-talent scout, e “Living Nature. La natura dell’abitare”, una installazione che porterà le quattro stagioni dell’anno a esistere una accanto all’altra in piazza del Duomo, davanti a Palazzo Reale.

Gli eventi della Milano Design Week saranno completati da quelli del Fuori Salone e da tantissime iniziative, attività, inaugurazioni e party in tutta la città.

Le novità da non perdere al Salone del Mobile 2018

SIMAN by Gian Paolo Venier per UrbiEtOrbi

La collezione SIMAN di Gian Paolo Venier. Photo & styling © Olivier Lacrouts, 2018_16_Web Res.

Design, tecnologia, flessibilità e sostenibilità sono le parole chiave del Salone del Mobile 2018 e prendono forma in una ricca, ricchissima selezione di oggetti e soluzioni per l’abitare.

Un esempio è la nuova famiglia di lampade LAGOON, firmate da Gian Paolo Venier e prodotte in collaborazione da Airnova e Siru. Realizzate in vetro di Murano e fine pelle italiana, mescolano modernità e tradizione e sono caratterizzate da forme fluide e non convenzionali. Le lampade LAGOON sono state pensate in versione da tavolo e a soffitto nei colori trasparente e dark smoked e vanno ad arricchire il nuovo catalogo Airnova Home.

Gian Paolo Venier firma anche il suggestivo servizio da tavola in cemento SIMAN. Realizzato dall’azienda greca UrbiEtOrbi, specializzata nella produzione di accessori in cemento per la casa, è stato ispirato al designer da una cartolina rappresentante l’antica torre di Toghrul, situata vicino a Teheran, in Iran. La collezione si compone di 7 pezzi – una alzata per torta, un candelabro corto e uno lungo, un contenitore polivalente, un vassoio piccolo, uno grande e un vaso – e presenta una caratteristica lavorazione a soffietto.

Dal cemento si passa a pietra, pietra semipreziosa e marmo con i complementi di arredo di Kreeo, che propone una serie di raffinate e lussuose soluzioni per la casa, che spaziano dai lavabi in marmo e foglia d’oro Roma di Marco Piva alla elegante collezione di tavolini da caffè Dora disegnata da Enzo Berti.

Tra le tante novità del Salone del Mobile 2018 ci sono anche molte sedute. Il pluripremiato designer e produttore di mobili filippino Kenneth Cobonpue propone la poltrona reclinabile Zoey, progettata per offrire un’esperienza di comfort unica in soggiorno, a bordo piscina o sulla spiaggia. Invece, SCAB Design porta in fiera un’edizione rivisita delle iconiche poltroncina ME e sedia YOU del designer Simone Micheli, caratterizzata da telaio in metallo con finitura ottone satinato.

Le novità da non perdere al Fuori Salone 2018

Solid by Karim Rashid per Vesta

La collezione di lampade Solid by Karim Rashid per Vesta.

La vivacità del Fuori Salone e la sua capacità di intercettare e dettare nuove tendenze è proverbiale e l’edizione 2018 promette di non fare eccezione.

Dal 16 al 22 aprile, presso Palazzo Visconti, in via Cino del Duca 8, sarà possibile ammirare 14 servizi da tavola completi delle nuove collezioni inedite di Coralla Maiuri. Narrazione in ceramica del ritmo biologico della vita, abbinano una esplosione di colori alla severità ieratica dell’oro e dell’argento per dare forma a oggetti di grande bellezza e suggestione.

Invece, in via Maroncelli 5 inaugurerà il nuovo showroom Learning+Innovation Center di DVO, azienda specializzata in mobili e forniture di design per l’ufficio. Lo spazio sarà palcoscenico privilegiato per i pezzi delle ultime collezioni office e home office, tra cui il sistema multicomponibile di madie su basamenti e contenitori pensili agganciati ad una barra retroilluminata Milo e i tavoli che riprendono l’idea classica del tavolo da lavoro su cavalletto Noto.

Al Fuori Salone ci saranno anche luci, molte luci. Presso la boutique di Manuel Ritz, in via Solferino 1, dal 17 al 22 aprile sarà esposta la nuova collezione di lampade e complementi d’arredo realizzata dal celebre designer Karim Rashid in collaborazione con Vesta. Glamour, eleganti e funzionali, le lampade Solid sono in cristallo acrilico incise tramite laser e alimentate a led e presentano due diverse texture, Titsandbutts e Flots. Proprio a queste ultime si è ispirato il noto marchio di abbigliamento per realizzare una limited edition di t-shirt in cotone organico.

Invece, nel nuovo Rainbow District Milano in Porta Venezia, presso l’IBISPACE DESIGN all’interno dell’Ibis Milano Centro, sarà possibile ammirare le lampade della collezione Retrò dell’azienda Ferroluce Handmade Light, al suo debutto al Fuorisalone. Caratterizzate da uno stile vintage e underground, le lampade Retrò sono realizzate in ceramica colorata effetto trompe-l’œil e sostituiranno quelle originali dell’hotel.

Fendi Casa 30esimo Anniversario

Le vetrine del negozio Luxury Living in via Durini 25 a Milano per i 30 anni di Fendi Casa.

Anche Fendi sarà protagonista del Fuori Salone 2018. La divisione Home della maison celebra 30 anni di attività all’insegna dell’eccellenza artigianale e della sperimentazione continua con una speciale installazione e una nuova collezione di complementi d’arredo. Presso il Luxury Living di via Durini 25 a Milano sarà possibile ammirare tre pezzi iconici che hanno segnato la storia di Fendi Home in altrettanti decenni: la dormeuse Cosima (1988), il divano Eros (2004) e il divano One (2018). Tutti e tre sono stati rivisitati con una nuova veste e nuovi dettagli per l’occasione della Fiera. Invece, nel flagship store Fendi Casa in via Montenapoleone farà il suo debutto la capsule collection realizzata dall’architetto, designer e decoratore francese Thierry Lemaire. La nuova linea linea di arredi per l’ambiente living comprende il tavolo e consolle Beaune e il divano Constantin, completato dall’omonima lampada.

E al Fuori Salone 2018 non mancherà Nude. Dal 17 al 22 aprile (con anteprima stampa il 16), il marchio di design globale esporrà nella Sala degli Specchi di Palazzo Litta, in corso Magenta 24, le ultime collezioni realizzate in collaborazione con talenti emergenti e affermati. Le novità sono rappresentate dalla linea di vasi Concentrics del celebre designer Ron Arad, dai contenitori con coperchio Ecrin e Beret di Sebastian Herkner e dai kit da barman Audrey e Hepburn di Bard Ascalon e Big Top di Youmeus.

Tappeti berberi Boucherouite di Afolki per Malìparmi

Uno dei bellissimi tappeti berberi Boucherouite di Afolki in mostra nella boutique di Malìparmi.

Un’altra preziosa collezione all’insegna della creatività e dell’artigianalità sarà esposta presso la boutique Malìparmi. A partire dal 17 aprile e per tutta la durata dellla kermesse milanese, nel negozio di via Solferino 3 sarà possibile ammirare i nuovi tappeti berberi Boucherouite di Afolki. Realizzati dalle donne della provincia di Azilal, nel Medio Atlante, sono caratterizzati da vivaci geometrie ottenute tramite una lavorazione che consiste nell’annodare sottili strisce colorate di tessuti di cotone, lana e fibre sintetiche su telai manuali. I tappeti berberi Boucherouite di Afolki sono il simbolo di una cultura millenaria e con il loro essere “primitivi e modernissimi, ricchi di colore ed energia, contemporanei ma fortemente radicati nella tradizione” raccontano “un mondo tanto lontano quanto vicino a quello di Malìparmi nel linguaggio e nelle radici”.

L’arte della tessitura sarà in mostra anche presso lo showroom di Kasthall, in piazza Paolo VI, con i bellissimi tappeti che riproducono i colori e le poetiche atmosfere dei verdi paesaggi nordici disegnati da Ilse Crawford. In occasione del Salone del Mobile 2018, la nota designer britannica, fondatrice di Ilsestudio e vincitrice di numerosi prestigiosi riconoscimenti, presenterà al pubblico la nuova collezione Grönska e giovedì 19 aprile dalle 18 racconterà alla stampa l’ispirazione alla base del suo ultimo lavoro.

Design Week 2018: gli eventi in primo piano

Cappellini Goes Gipsy

L’evento Cappellini Goes Gipsy.

La Milano Design Week è sempre animata da un gran numero di eventi e anche dal 17 al 22 aprile 2018 sono in programma tantissimi appuntamenti.

In anticipo di qualche giorno sul clou delle manifestazioni, il 4 aprile aprirà Tenoha Milano, uno spazio polifunzionale in via Durini 18 che porterà nel cuore della città “l’essenza del Giappone contemporaneo”. All’interno di un edificio industriale dismesso degli anni ’30 splendidamente restaurato, il concept store ospiterà un negozio di oggetti e prodotti per la casa e la persona, un ristorante, un’area coworking, uno spazio eventi e uno spazio pop up. Tenoha Milano nasce da un’idea di Issei Komi di Italia Fudosan Real Estate e di Hiroshi Sato del Gruppo Sayu, che ha portato in Giappone tanto Made in Italy e tradizione del Bealpaese.

pancaldi+barbella studio

Il 12 aprile, pancaldi+barbella studio inaugurerà in via Paris Bordone 11.

In un’altra anticipazione, in via Paris Bordone 11, giovedì 12 aprile inaugurerà pancaldi+barbella studio, un nuovo indirizzo d’eccellenza per la ricerca nell’ambito del design e dell’alto artigianato italiano. Fondato dall’architetto Mirko Pancaldi e dalla scenografa Elena Barbella, sarà uno spazio espositivo, una galleria e un laboratorio. Oltre ai propri arredi e oggetti, pancaldi+barbella studio ospiterà e mostrerà i lavori di Samanta Mancone, Francesco Crippa, Loris Borgonovo e Fedele Papagni.

Lunedì 16 aprile, a partire dalle 19, l’azienda di mobili di design e arredamento di interni Cappellini presenterà presso il Cappellini Point di Bastioni di Porta Nuova 9 il progetto “The Journey of Water”, un viaggio alla scoperta di cosa accade quando una iconica acqua incontra tre talenti internazionali del design. Dal giorno seguente e fino a domenica, presso lo showroom di via Santa Cecilia 4 sarà la volta di Cappellini Goes Gipsy.

Dal 17 al 21 aprile (con cocktail di inaugurazione il 16), la boutique Longchamp in via della Spiga 6 ospiterà la presentazione della lampada da terra Cucun e della panchina pop WOW del celebre marchio di design italiano Slide. I pezzi saranno esposti al pubblico insieme alla libreria Mybook, alla panchina Amore, alle sedute Gelée, agli sgabelli Mister of Love, alla cornice Frame of Love e al cestello da ghiaccio Kalimera.

Melissa Fuori Salone 2018

Melissa partecipa al Fuori Salone 2018.

Dopo il grande successo dell’installazione FEM.IN.INE Collective del 2017, Melissa torna alla Milano Design Week con Melissa + NONE collective: The Brilliant Side of Us. Nel cuore pulsante del del Brera Design District presso Erastudio Apartment-Gallery, in Via Palermo 5, dal 17 al 22 aprile sarà possibile ammirare l’eccezionale installazione immersiva che riproduce un “mondo cangiante tutto da scoprire e da vivere” creata dal collettivo artistico NONE, fondato da Gregorio De Luca Comandini, Mauro Pace e Saverio Villirillo. L’esperienza sarà resa ancora più ricca e coinvolgente dal set caleidoscopico allestito appositamente da Hangar Design Group per il Fuorisalone all’ingresso, sulla terrazza e sulla facciata esterna della location.

Per tutta la durata del Salone del Mobile, presso la boutique Vivienne Westwood in corso Venezia 25 sarà allestita un oasi di gioco, svago e divertimento con i bellissimi calciobalilla Flamingo disegnati da Basaglia + Rota Nodari per FAS Pendezza e gli arredi dallo stile leggero, colorato e naturale di Kenneth Cobonpue. Lo spazio sarà a disposizione del pubblico ogni giorno dalle 10.30 alle 19.30, con cocktail di inaugurazione il 18 aprile, dalle 18 alle 22.

Sempre il 18 aprile, dalle 18.30 alle 20, in corso di Porta Ticinese 95 andranno in scena i Frame Awards Salone del Mobile 2018 Edition. Nel corso di un evento presso il Museo Diocesano, saranno assegnati i premi Best Use of ColourBest Use of LightBest Use of Material ai migliori stand della Fiera, oltre che il Trade-Fair Stand of the Year. Per l’occasione, la location ospiterà l’avanguardistica installazione-bar Bar Anne e la mostra Nothing New exhibition by LENSVELT.

Replay the Stage

Store Replay the Stage.

Due giorni dopo, il 20 aprile, dalle 17.30 alle 19.30, le due eccellenze manifatturiere e creative Replay e Bosa presenteranno alla stampa e al pubblico il progetto Primates di Elena Salmistraro, ambasciatrice del Brera Design District per il Fuori Salone 2018 e vincitrice del Salone del Mobile.Milano Award 2017 in qualità di Miglior designer emergente. Presso il flagship store Replay The Stage (piazza Gae Aulenti 4), sarà possibile ammirare le nuove maschere della collezione in raffinata ceramica Primates di Bosa, in una installazione che crea inediti rimandi al nuovo layout del negozio, rinnovato con carte da parati a tema jungle, e alle stampe floreali e ai colori accesi della collezione Replay SS18.

Nel corso della Milano Design Week, Panini Durini aprirà le porte all’arte con la mostra diffusa Bites of Design. Nei locali di Via Mercato, Corso Magenta, Via Mengoni, via della Moscova, via Orefici e via Durini, il celebre marchio della ristorazione meneghina ospiterà le opere degli artisti affermati ed emergenti Marco Lodola, Arnaud Nazare-Aga, Mr SaveTheWall, Francesco Vullo, Tanio Liotta e Tomoko.

Elle Decor Onlife_Millenials at home

Uno dei “modi di abitare” del progetto Elle Decor Onlife-Millenials at Home di Elle Decor.

Elle Decor parteciperà alla settimana del Salone del Mobile con On Life-Millenials at Home, una mostra-installazione aperta dal 16 al 29 aprile a Palazzo Bovara, in corso Venezia 51. Progettata a partire dalla ricerca sui comportamenti generazionali condotta da Francesco Morace con Future Concept Lab e realizzata in collaborazione con lo studio di design DWAva e AKQA, metterà in scena i modi di abitare dei nuovi nuclei generazionali da 20 a 40 anni con un percorso il cui fil rouge sarà rappresentato dal design (come scelta di complementi d’arredo e crescita personale) e dal rapporto con la tecnologia. L’installazione sarà completata dal giardino di Marco Bay.

Anche Marie Claire Maison sarà presente alla Milano Design Week con il progetto The Secret Colors of Milan dello Studio Marco Piva. Lungo l’asse della Galleria Manzoni, 8 ambienti e le rispettive vetrine faranno vivere ai visitatori una eccezionale esperienza immersiva fatta di elementi di arredo, soluzioni luminose, tessuti e rivestimenti, gioielli e oggetti d’arte.

Milano Moda Design 2018

In concomitanza con gli eventi della Design Week 2018, dal 16 al 12 aprile arriva l’11esima edizione di Milano Moda Design. Coordinata da Camera Nazionale della Moda Italiana (CNMI), la manifestazione celebra il connubio tra moda e design attraverso l’anteprima delle Home Collection di alcuni tra i più prestigiosi marchi fashion del panorama internazionale e numerosi appuntamenti glamour. Per il 2018 sono attesi 37 brand, 50 eventi e 11 presentazioni.

Inoltre, in occasione di Milano Moda Design XI, CNMI ripropone l’iniziativa #MFWReporter. Tra tutti coloro che hanno condiviso sui social un contenuto originale rappresentativo della passione per il design dal 3 al 10 aprile, sono stati selezionati alcuni fortunati vincitori che potranno partecipare agli eventi esclusivi in programma.

Tutte le attività e le novità della manifestazione potranno essere seguite online sul sito e sui profili Facebook, Instagram e Twitter di CNMI, dove saranno scanditi dall’hashtag #MilanoModaDesign.

RADO Star Prize

Air Window by Jayi Wang

Il progetto vincitore del RADO Star Prize 2018: Air Window by Jayi Wang.

Istituto Marangoni Milano • The School of Design  e la maison orologiera svizzera Rado saranno protagonisti della Milano Design Week con il Rado Star Prize Italia 2018.

Gli studenti delle aree Interior, Product, Visual, Fashion e Accessories Design sono stati invitati a sviluppare un progetto inerente il tema Natural Freedom e le sue tre declinazioni Natural is back (fare ritorno alla natura come fonte di ispirazione per il design), Luxury time (concedersi del tempo di autentica pace e libertà, scollegati dalla tecnologia e dalla rete, come ultima frontiera del lusso) e Rethinking space, lifestyle and needs (ripensare un approccio sostenibile per restituire rinnovata vitalità a spazi e luoghi inutilizzati). I giovani designer hanno presentato una serie di lavori di altissima qualità, tra i quali la giuria presieduta da Giulio Cappellini e composta da Massimo Zanatta (School Director di Istituto Marangoni Milano • The School of Design), Hakim El Kadiri (VP Product Management Rado dal 2011), Livia Peraldo Matton (Direttore responsabile di Elle Decor Italia) e Matteo Cibic, (Designer e Artista) ha individuato 5 finalisti: Chiara Castagnola (Interior Design), Fadi Nasr (Product Design), Jayi Wang (Visual Design), Kuang Zhenni  (Fashion Design), Dain Song (Accessories Design).

Gli studenti selezionati hanno collaborato alla realizzazione di un emozionante e immersivo pop-up store, che sarà allestito all’interno di Superstudio Più durante la Design Week e che farà da cornice alla cerimonia di consegna dei premi, il 16 aprile alle ore 17.

Tutti e 5 i giovani designer riceveranno un riconoscimento per i loro progetti e alla vincitrice Jayi Wang (Visual design) sarà consegnato un premio in denaro e un orologio Rado.

Jayi è la studentessa che meglio di tutti ha saputo sviluppare in modo innovativo e coerente il tema assegnato con Air Window, un dispositivo che serve a rilevare l’inquinamento invisibile dell’aria, immaginato come un contenitore in vetro trasparente al cui interno si trova una nuvola che rappresenta il livello di gas e polveri nocive.

Cover photo courtesy: GWEP public&media relations

Sull'Autore

Silvia Artana

Dopo la laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie, ha conseguito un Master in Divulgazione Scientifica e ha mosso i primi passi nell'editoria occupandosi di scienza e tecnologia. Oggi scrive di moda, bellezza, benessere, lifestyle, cinema e TV per diversi magazine digitali e svolge attività di copywriting e storytelling online e offline.

Lascia un commento