fbpx
News

Rihanna e la strana storia della “sosia per sopracciglia”

Rihanna
Scritto da Serena Serra

Rihanna non lascia mai nulla al caso. E, per non sbagliare look, ha assunto una modella per provare i nuovi trend di sopracciglia.

Le sopracciglia, croce e delizia di tutte le donne. Ma se noi persone normali, quando abbiamo voglia di provare un nuovo look, non possiamo fare altro che incrociare le dita e sperare che funzioni, le vere dive assumono una sosia per testare eventuali nuovi stili.

Ed è proprio questo che fa Rihanna, almeno secondo quanto dichiarato al magazine ET dall’eyebrows artist delle star Damone Roberts.

Tutto sarebbe cominciato in occasione del Met Gala di quest’anno, quando RiRi avrebbe voluto provare un nuovo stile ma temeva non andasse bene per lei. La soluzione? Assoldare una modella che le somigliasse.

“Ci siamo incontrati per la prima volta poco prima del Met Gala e lei voleva alleggerire l’aspetto delle sopracciglia” ha spiegato Roberts. “Rihanna è così stravagante che ha assunto una modella che le somiglia per provare su di lei vari stili di sopracciglia. Poi scatti una foto, la invii a Rihanna e lei decide se vuole quel look oppure no!”

Roberts e il suo team hanno provato e riprovato sulle sopracciglia della modella e finalmente, due giorni prima dell’evento al Metropolitan Museum, la star barbadense ha trovato il suo eyebrow look dei sogni e ha chiesto a Roberts di volare a New York per prendersi cura di lei.

Certo, ingaggiare qualcuno che ti somigli per provare i nuovi trend delle sopracciglia può sembrare strano, un classico capriccio da star, ma quando si tratta di un cambiamento che potrebbe alterare l’aspetto del tuo viso, non appare poi così insensato. E la decisione di Rihanna ha senza dubbio dato i suoi frutti.

Cover photo credits SplashNews.com

Sull'Autore

Serena Serra

Laureata in editoria e giornalismo ed esperta di comunicazione e brand management, si dedica alla creazione di contenuti per portali e siti web. Per Junglam.com è redattrice moda, beauty e lifestyle.

Lascia un commento