News

Lady Gaga incanta Milano con il suo Joanne Tour 2018

Scritto da Redazione

L’unica tappa in Italia del Joanne World Tour è stata un successo di pubblico, tra emozioni e dolori portati in scena con grande sincerità.

Il 18 gennaio al Mediolanum Forum di Assago, a Milano, abbiamo assistito al più spettacolare, intenso e intimo show della cantautrice e performer Stefani Joanne Angelina Germanotta, al secolo Lady Gaga.

Dopo il lungo rinvio per una fibromialgia che l’ha costretta a interrompere il suo Joanne World Tour lo scorso anno, ieri sera la pop star ha incantato il pubblico di Milano con un concerto dove ha messo a nudo dolori, emozioni e attaccamento alla famiglia in uno spettacolo dove non sono mancati momenti di autentica emozione.

@ladygagajohanneworldtour 01

Tra gli ospiti, l’amica Donatella Versace

L’unica data italiana del tour che fa seguito al suo disco “Joanne” riempie il Forum di Assago di un pubblico appassionato ed eterogeneo; a pochi minuti dall’inizio del concerto un lungo applauso accoglie Donatella Versace che prende posto nel parterre, ma è un enorme boato che accoglie la cantante sulle prime note di ‘Diamond Heart’, canzone che apre lo show, seguita da “A-Yò”, per una partenza a tutto rock.

Lady Gaga ha preparato una spettacolo diviso in sette “episodi”, sette look e coreografie diverse, un percorso a mostrare tutti i lati della sua musica ma, soprattutto, le facce della vita e dei sentimenti che ne hanno temprato il talento come il carattere. Così dalle hit degli esordi come “Poker face”, passando attraverso l’acclamata “Perfect Illusion”, si passa all’elettronica di “Just Dance”, “Love Game”e quindi a “Telephone”nella variante cantata a cappella di “Donatella”, dedicata espressamente a Donatella Versace, amica storica e stilista della cantante.

Dediche e ringraziamenti speciali

Tante le dediche durante questo concerto e, soprattutto, i richiami al legame con la famiglia di origini italiane: “Il mio nome è Stefani Joanne Angelina Germanotta” ha ripetuto in due occasioni Lady Gaga, susseguite dagli immancabili “Amo Milano, amo l’Italia“.

Così a metà concerto esegue “Edge of Glory” dedicandola alla sua famiglia e in particolare ai cugini Antonino, Giuseppe e Maria Germanotta che per la prima volta, in questa data Milanese, ha avuto modo di incontrare; “Oggi, qui, ho incontrato per la prima volta i miei cugini italiani, sono venuti apposta dalla Sicilia. Penso a come i miei nonni hanno abbandonato un posto così bello, ai sacrifici che hanno fatto: essere qui mi fa pensare di averli resi orgogliosi”.

Sul filo delle emozioni sfilano i suoi successi come “Alejandro”, ‘Applause”, “Born This Way”e “Paparazzi”, Lady Gaga recita, canta e balla accompagnata da dieci ballerini su una coreografia e scenografia che ha coinvolto e incantato tutto il pubblico presente. Nel penultimo atto dello show un richiamo alle vittime di violenza con le canzoni “Angel Down” e “Joanne”, che, oltre a dare il titolo al Tour e al suo ultimo album, è dedicata alla zia mancata prematuramente e di cui l’artista porta il nome. Passata la forte emozione, Joanne Germanotta infiamma il pubblico con l’ultima carica, “Bad Romance” e “The Cure”, infine lascia Milano con un’indimenticabile live di “Million Reasons”.

Sull'Autore

Redazione

La Redazione di JunGlam è un team di esperti del settore moda, beauty e coaching. Caratteri molteplici e concept cosmopolita con uno sguardo aperto e alla continua ricerca di idee e tendenze.

Lascia un commento