News

Ecco perché Gisele Bündchen ha lasciato Di Caprio

Gisele Bündchen
Scritto da Serena Serra

Sono stati una delle coppie più belle dei primi anni del nuovo millennio. Poi si sono lasciati. Adesso finalmente Gisele Bündchen racconta, nel suo nuovo libro, perché ha lasciato Leonardo Di Caprio.

È bella, anzi bellissima. Ricca. Sposata con il quarterback dei New England Patriots Tom Brady (i trionfatori del LIII Super Bowl 2019). Ha due splendidi figli. Eppure non tutto ha sempre luccicato nella vita dorata di Gisele Bündchen, e lo racconta lei stessa nel suo nuovo libro, Lessons: My Path to a Meaningful Life, e in un’intervista rilasciata a Porter, il magazine del luxury e-commerce Net-à-Porter.

View this post on Instagram

I got your back! ❤️

A post shared by Gisele Bündchen (@gisele) on

Perché Gisele e Leonardo Di Caprio si sono lasciati

Quella tra Gisele e Leonardo Di Caprio è stata una delle love story più raccontate e seguite da tutto il mondo nei primi anni del nuovo millennio: la relazione tra la modella e l’attore bello e talentuoso non poteva che infiammare l’immaginazione di tutti.

I due sono stati insieme dal 2000 al 2005 e la supermodella brasiliana è stata l’unica, almeno fino a ora, ad accompagnare la star di Revenant sul red carpet. Ma anche le storia d’amore da favola finiscono, e adesso sappiamo che fu Gisele a lasciare Leo, e lo fece quando decise di cambiare radicalmente vita.

“Non mi volevo più anestetizzare con il fumo, il bere e l’ossessione per il lavoro. Io sono diventata sempre più consapevole delle cose a cui non avevo scelto di prestare attenzione” scrive Gisele nel suo libro parlando della sua storia con Di Caprio. “Ero l’unica a voler guardare nel profondo della mia anima mentre lui continuava a rimanere se stesso? Alla fine, sfortunatamente, la risposta è stata sì”.

Gli attacchi di panico di Gisele

Ma nella lunga intervista rilasciata a Porter, Gisele non parla solo di Leonardo Di Caprio, ma confessa anche di aver combattuto contro gli attacchi di panico.

“Quando soffrivo di attacchi di panico, non mi sentivo in grado di condividere questa cosa con nessuno. Pensavo di non averne il diritto”, ha raccontato. “Tutti nel mondo devono sopportare tanti aspetti difficili e io non avevo il diritto di sentirmi in quel modo. Per cui ho provato a reprimerli e, più li reprimevo, più la cosa diventava grossa”.

View this post on Instagram

The life I live today is an accumulation of dozens of conscious decisions. When I was younger, I took advantage of the doors that swung open for me. But as I’ve gotten older, I’ve started to push the doors open—for myself. If we make choices more consciously, and with greater self-awareness, we will find ourselves more closely aligned to our purpose in life, whatever it may be. #lessons 📖 A vida que eu levo hoje é o acúmulo de dezenas de decisões que tomei. Quando eu era mais jovem, aproveitei as portas que se abriram para mim. Mas, com o passar dos anos, comecei eu mesma a abrir as portas. Se fizermos escolhas mais conscientes, e com uma maior compreensão de nós mesmos, estaremos mais alinhados com o nosso propósito na vida, seja ele qual for. #aprendizados

A post shared by Gisele Bündchen (@gisele) on

Gisele racconta anche di aver pensato al peggio, di fare un atto estremo ma, fortunatamente, capì che per stare meglio aveva bisogno di cambiare vita, andare a casa per stare un po’ con la sua famiglia, guardare dentro se stessa e riconnettersi con la natura.

Il suo medico le aveva prescritto lo Xanax, ma lei preferì non prendere medicinali e scelse invece di dare un taglio netto alle cattive abitudini che l’avevano portata a quel punto. Basta con l’eccesso di zuccheri, la caffeina e l’alcol. E basta con il superlavoro.

Assunse un insegnante di yoga e iniziò a meditare, imponendosi anche dei momenti di ritiro interiore in assoluto silenzio. Decise di dedicare più tempo ai suoi genitori e alle sue sorelle e partì per un viaggio in Sud Africa, passando molto tempo all’aria aperta e scoprendo il segreto della (sua) felicità.

Cover photo credits SplashNews.com

Sull'Autore

Serena Serra

Laureata in editoria e giornalismo ed esperta di comunicazione e brand management, si dedica alla creazione di contenuti per portali e siti web. Per Junglam.com è redattrice moda, beauty e lifestyle.

Lascia un commento