fbpx
Fashion News

Balenciaga, Louis Vuitton e Dior Men: le Cruise Collection 2023 (e non solo) sfilano in America

Scritto da Patrizia Saolini

Balenciaga, Louis Vuitton e Dior Men hanno scelto gli Stati Uniti e una serie di location straordinarie per svelare le Cruise Collection 2023 e non solo.

Non solo New York. L’America è sempre più centrale nel sistema della moda e la decisione di Louis Vuitton e di Dior Men di sfilare a San Diego e a Los Angeles lo conferma una volta di più (se ancora ce ne fosse bisogno). Nicolas Ghesquière ha scelto la cornice del Salk Institute for Biological Studies di San Diego per presentare la collezione Cruise 2023, mentre Kim Jones ha portato a Venice Beach la main line per la prossima primavera.

La Grande Mela, comunque, non è rimasta a guardare. Demna Gvasalia ha trasformato la Borsa di New York in un’inedita passerella per svelare la collezione Primavera 2023 di Balenciaga e l’attesissima collaborazione con Adidas.

Louis Vuitton Cruise Collection 2023

È un omaggio al Sole, ma anche una sorta di “difesa” dalla stella madre del sistema planetario dove orbita la Terra, la Louis Vuitton Cruise Collection 2023.

La luce e i cambiamenti di temperatura dettano il ritmo di stilistico, tra costruzioni strutturate e drappeggi fluidi. Invece, le forme e i colori sono ispirati dai deserti della California e dai suoi laghi e corsi d’acqua. La natura e la terra intessono un dialogo fatto di continui rimandi e contaminazioni con la tecnologia, che riecheggia tra le linee e gli spazi della straordinaria opera brutalista progettata da Luis Kahn nel 1965.

Il Salk Institute for Biological Studies di San Diego non è solo un tesoro dell’architettura moderna, ma anche uno dei più prestigiosi istituti di ricerca scientifica in campo biomedico al mondo. L’incredibile complesso si affaccia sull’Oceano Pacifico ed è attraversato da un lungo camminamento che all’ora del tramonto diventa una danza di luce e ombre. La stessa danza che ha ispirato Nicolas Ghesquière e che ha fatto da cornice alla Louis Vuitton Cruise Collection 2023:

Per me, il Salk Institute è da sempre un luogo di meraviglia e la straordinaria opera brutalista di Louis Kahn, sullo sfondo dell’Oceano Pacifico e del tramonto della California, mi fornisce un’ispirazione senza fine.

Dior Men Spring Collection 2023

Kim Jones ha “ingaggiato” Eli Russell Linnetz per la Dior Men Spring Collection 2023. Il fondatore del brand super glamour ERL ha realizzato 40 creazioni per la proposta uomo per la prossima stagione della maison francese, portando nell’heritage Dior la sua visione anticonformista e il suo stile ispirato alle spiagge della California.

Il “cool kid” della moda – come viene chiamato – è arrivato al mondo del fashion dopo avere sperimentato una moltitudine di linguaggi espressivi diversi e avere collaborato con Kanye West, Teyana Taylor e Lady Gaga. Il suo marchio di fabbrica è uno stile pop, bohémien e sperimentale, che si esprime in uno streetwear informale, ma allo stesso tempo ricercato e – soprattutto – mai banale.

Eli Russell Linnetz ha rovesciato – letteralmente, nel caso dei completi “rivoltati” – l’approccio e l’estetica di Dior, ma dimostrando uno straordinario rispetto per la tradizione della maison e i suoi capisaldi. Del resto, per realizzare la sua capsule, lo stilista ha avuto libero e totale accesso agli archivi del brand:

Ho iniziato a esplorare l’archivio di Dior dall’anno della mia nascita, nel 1991. Era il periodo in cui il direttore artistico era Gianfranco Ferrè e per me e Kim [Jones, n.d.r.] è stata una vera e propria scoperta. L’idea del massimalismo [che caratterizza la collezione, n.d.r.] viene da lì e da me: un incontro di caos e perfezionismo.

Per presentare la loro (straordinaria) collaborazione, Kim Jones ed Eli Russell Linnetz hanno scelto la cornice di Windward Avenue a Venice Beach. Una sorta di “cortile di casa” per il talentuoso giovane stilista, tra i finalisti del prestigioso LVMH Prize 2022.

Ad ammirare e applaudire le creazioni dei due c’era uno straordinario parterre di ospiti, tra cui Christina Aguilera, Kylie Minogue e Taika Waititi.

Balenciaga Spring Collection 2023 e Balenciaga x Adidas

Demna Gvasalia ha scelto New York – un contesto più “usuale” – per presentare la Spring Collection 2023 di Balenciaga e la (attesissima) collab con Adidas. Ma ha optato per una location inedita e davvero straordinaria: Wall Street. La Borsa della Grande Mela è stata il palcoscenico di una sfilata che ha mescolato rigore, fetish e sportswear in un eccezionale melting pot di stili e suggestioni.

I passamontagna di lattice che coprivano i volti dei modelli e delle modelle hanno finito con il diventare il simbolo dell'”effetto wow” fashion show, ma la proposta dello stilista georgiano è tutta sorprendente. La linea “Garde Robe” è un compendio di abiti formali, che attinge dagli archetipi dello stile manageriale, essenziale ed elegante di Wall Street, ma con dettagli “estremi” come le derby da uomo ispirate a “un cartone animato sotto steroidi” e le décolleté gonfiate per le donne. Mentre quella chiamata “Eveningwear” è una ricchissima e lussuosa proposta di abiti da sera.

La “ciliegina sulla torta” è la collaborazione Balenciaga x Adidas, una contaminazione a doppio senso tra i “tropi” peculiari dell’uno e dell’altro marchio, che porta un ultimo ironico e spiazzante contributo alla “cultura dei soldi” alla quale si ispira l’intera collezione.

Photo cover credits: Splash News

Sull'Autore

Patrizia Saolini

Executive editor e corrispondente estera di JunGlam.com. Scrive dal 2010 su riviste di moda, beauty e lifestyle. Giornalista, Chief Happiness Officer e Life Coach con un Master di primo livello in Life Coaching riconosciuto dal Miur. É autrice di quattro libri sul retail coaching e l'ideatrice del marchio Retail Coach®. Per Junglam segue le maggiori fashion week internazionali e gli eventi lifestyle in Italia e all'estero, oltre che dedicarsi alla rubrica di Life Coach.