Lifestyle

Lovers Film Festival: a Torino la rassegna sul cinema LGBTQI nel segno di Marielle Franco

Lovers Film Festival 2018
Scritto da Silvia Artana

Dal 20 al 24 aprile a Torino torna Lovers Film Festival, il più antico festival sulle tematiche LGBTQI d’Europa e terzo nel mondo. La manifestazione sarà dedicata a Marielle Franco e offrirà al pubblico una selezione di 81 titoli provenienti da 24 paesi diversi.

Torino è tempo di Lovers Film Festival, la manifestazione dedicata al cinema LGBTQI (lesbiche, gay, bisessuali, trans, queer e intersessuali) fondata e presieduta da Giovanni Minerva, diretta da Irene Dionisio e amministrata dal Museo Nazionale del Cinema di Torino. La 33esima edizione sarà ospitata nella consueta location del Multisala Cinema Massimo dal 20 al 24 aprile 2018 e sarà caratterizzata da un cartellone ricco di titoli, 4 sezioni competitive, un gran numero di eventi speciali e off, ospiti prestigiosi e una madrina d’eccezione: Valeria Golino.

Lovers 2018 esplorerà il tema della lotta per i diritti e dei diritti conquistati nel segno di Marielle Franco, l’attivista brasiliana brutalmente assassinata per il suo impegno politico e sociale in favore delle donne, delle minoranze e degli emarginati. Il festival renderà anche omaggio a Xavier Jugelé, l’agente francese ucciso sugli Champs-Élysées nell’attentato terroristico del 17 aprile 2017 e membro di Flag!, l’associazione LGBT della gendarmeria e della polizia d’Oltralpe.

Il concorso e le sezioni

Lovers Film Festival 2018 Torino

La locandina di Lovers Film Festival 2018.

Sono 81 i titoli in cartellone nella edizione 2018 di Lovers Film Festival – Torino LGBTQI Visions e comprendono 6 anteprime mondiali, 4 europee e 52 nazionali, per un totale di 24 paesi rappresentati. La maggior parte è compresa nelle sezioni competitive, che per l’edizione 2018 sono 4: All the Lovers (lungometraggi), Real Lovers (documentari), Irregulars Lovers (film di ogni genere e formato con particolare attenzione all’innovazione del linguaggio narrativo e visivo) e Future Lovers (cortometraggi).

Le altre pellicole fanno parte dell’iniziativa speciale Focus Pride, che prevede la proiezione di 4 film associati ad altrettante parole chiavi sul tema dei diritti, delle sezioni Queer Revolution (dedicata alla storia del cinema di genere) e Porn Lovers (sul ripensamento del sesso nell’era digitale), della collaborazione con Sottodiciotto Film Festival e dell’evento Al cinema con bebè.

Inoltre, il programma comprende diversi film fuori concorso, un omaggio a Robin Campillo e la sezione speciale Cinque pezzi facili, curata dal presidente del Festival, Giovanni Minerba.

Gli eventi e gli ospiti

Locandina The Happy Prince

La locandina del film The Happy Prince, diretto e interpretato da Rupert Everett.

La 33esima edizione di Lovers inizierà il 10 aprile con l’anteprima nazionale di The Happy Prince – L’ultimo ritratto di Oscar Wilde. Per l’occasione, sarà presente il regista e inteprete del film, Rupert Everett, che introdurrà la pellicola e sarà protagonista di un dibattito dopo la proiezione.

L’inaugurazione ufficiale avverrà il 20 aprile, con una serata speciale alla quale prenderanno parte Pif e Francesco Gabbani, che eseguirà un mini set acustico. Invece, alla closing night del 24 aprile saranno presenti la madrina di Lovers, Valeria Golino, che sarà protagonista di una conversazione con Pino Strabioli, e la cantautrice Nina Zilli, che a Sanremo 2018 ha dedicato la sua canzone alle donne che hanno subito violenza. L’evento si concluderà con la proiezione in anteprima nazionale del thriller Thelma, firmato dal regista norvegese e fresco presidente di giuria della Settimana della critica del Festival di Cannes Joachim Trier, che interverrà in collegamento.

Il 22 aprile Lovers ospiterà Robin Campillo (autore dell’acclamato 120 battiti al minuto), che sarà il protagonista della Masterclass About Fighters, moderata dal fondatore della Queer Palm di Cannes, Frank Finance Madureira.

Nella settimana del festival ci sarà spazio anche per molti altri eventi off e collaterali, tra cui il contest Music Riot e il dj set con cocktail The Real Queen of Disco organizzati in collaborazione con Seeyousound International Music Film Festival, la serata letteraria Lovers World Session, il workshop e le masterclass dell’iniziativa Lovers Educational, il laboratorio narrativo/esperienziale You As Me/Nei panni degli altri, lo slideshow di progetti fotografici Picturing Lovers e il progetto di storytelling Queer Stories, realizzato con la Scuola Holden di Torino.

Inoltre, Lovers ospiterà per la prima volta in Italia uno spazio dedicato all’industria cinemtografica LGBTQI, Lovers Goes Industry.

Lovers Film Festival – Torino LGBTQI Visions
Multisala Cinema Massimo
Via Verdi 18 – 10124 Torino

Dal 20 al 24 aprile 2018

Info e biglietti su www.loversff.com

Photo credits: Lovers Film Festival

Sull'Autore

Silvia Artana

Dopo la laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie, ha conseguito un Master in Divulgazione Scientifica e ha mosso i primi passi nell'editoria occupandosi di scienza e tecnologia. Oggi scrive di moda, bellezza, benessere, lifestyle, cinema e TV per diversi magazine digitali e svolge attività di copywriting e storytelling online e offline.

Lascia un commento