Celebrities

Quanti tatuaggi ha Fedez

Scritto da Redazione

Sono centinaia i tatuaggi del rapper milanese, fatti senza un preciso significato, semplicemente per un gusto estetico. Abbiamo cercato di ricostruire la mappa dei tattoo di Fedez, dai più famosi come la ragnatela sul collo, agli ultimi fatti in coppia con la futura moglie Chiara Ferragni.

Contare i tatuaggi di Fedez non è impresa semplice. Federico Leonardo Lucia, infatti, ha cominciato a tatuarsi all’età di 14 anni e da allora ha fatto della sua pelle uno spazio da riempire attraverso quella che per lui è una vera e propria forma d’arte.

Il rapper milanese, cresciuto a Buccinasco e con alle spalle un liceo artistico abbandonato al penultimo anno per dedicarsi alla musica, non pare preoccupato di trovare sempre precisi significati dietro a un nuovo tatuaggio. I disegni si sovrappongono e si mescolano creando una rete unica e singolare di centinaia di tatuaggi che Fedez mostra sempre volentieri, tra una foto in cui fa sfoggio dei suoi outfit più cool e una in cui stringe in braccio il piccolo Leone.

Fedez senza tatuaggi

Eppure, oltre che agli esordi della sua carriera, quando ancora i centimetri di pelle tatuata erano in netta minoranza, Fedez è comparso senza i suoi tattoos anche di recente…

Molti di voi non conoscono la mia storia e magari si sono abituati a vedermi come uno dei tanti privilegiati che vive alienato dalla normalità, a volte fa bene anche a me ricordare da dove sono partito, guardarsi indietro può essere terapeutico. Ricordo i miei primi videoclip girati in garage e le notti passate ad imparare i rudimenti del montaggio video per evitare di spendere soldi che allora non c’erano. Ricordo Penisola che non c’è, un disco che affrontava tematiche sociali. La mia sfida era rendere interessanti delle canzoni con dei contenuti di attualità e quel disco prodotto con 500 euro è il motivo per il quale oggi la musica è diventata il mio lavoro. Ricordo il mio primo concerto al Leoncavallo (storico centro sociale milanese) davanti a 5 mila persone che fu la mia prima grande rivincita, prima di allora non fui mai preso seriamente in considerazione. Ricordo il mio primo disco da venduto, un album che ricevette offerte da tutte le grandi major italiane ma io decisi di metterlo in free download per ripagare i fan dell’affetto ricevuto Ricordo Sig. Brainwash, il mio primo album sotto major. Uscì con mesi di ritardo rispetto all’uscita programmata per la fottuta paura di fallire. Ricordo le recensioni che mi stroncavano e mi additavano come una moda passeggera. Ricordo Pop-Hoolista, un disco che volente o nolente mi ha portato ad espormi anche politicamente, cosa da sempre sconsigliata per un artista. Un’interrogazione parlamentare e un’accusa per Vilipendio, scontri con politici ed alte cariche dello Stato. Un gioco che a tratti si è rivelato più grande di me e mio malgrado mi ha reso più cinico e realista, più di quanto già non fossi. Poi è arrivato Comunisti Col Rolex un disco che doveva alleggerire il peso delle aspettative sia per me che per Ax. Senza questo disco non avrei mai conosciuto la mia futura moglie e non sarei qui a scrivere questo papiro di fianco a mio figlio. Tutto questo per dirvi che oggi è un giorno speciale, il nostro concerto allo Stadio San Siro è ufficialmente Sold Out e per me è come un cerchio che si chiude. Venerdì 75mila persone vedranno l’emozione di un ragazzo che ancora stenta a credere che tutto questo sia vero. Grazie❤

Un post condiviso da Fedez (@fedez) in data:

Tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018, Fedez ha infatti postato alcune foto dove i suoi tatuaggi su collo, torso, braccia e mani sono completamente spariti. Si trattava di una campagna pubblicitaria per un famoso brand di make up.

Quando ero un coso non dipinto ?#macdreamup #makeup @maccosmeticsitalia

Un post condiviso da Fedez (@fedez) in data:

Cos’ha tatuato Fedez sul collo

I disegni più famosi e forse più evidenti sono quelli sul collo. Lo squalo che tiene tra i denti aguzzi una banconota con il simbolo del dollaro e indossa un berretto con la scritta Zedef (che sarebbe Fedez alla rovescia) sembra di facile interpretazione. Ancor più visibile il tatuaggio della ragnatela che si espande su tutto il collo di Fedez, impressionante quanto doloroso…

Dietro alle orecchie il rapper ha due piccoli tattoo colorati, uno per parte: una farfalla dai colori psichedelici e un ghiacciolo in stile pop. Si aggiunge un altro disegno sul collo, un serpente che spalanca le fauci con la sua lingua biforcuta.

???

Un post condiviso da Fedez (@fedez) in data:

I tatuaggi sul petto

Sul petto, invece, c’è un grosso albero con radici e rami che vanno a unirsi al tatuaggio della ragnatela sul collo; al centro dei rami, un occhio che sembra versare lacrime come gocce di acqua stilizzate e tutt’intorno dei fogli di carta che cadono dai rami. Un disegno complesso che potrebbe forse alludere al testo della canzone Blasfemia, Part 2:

In certe cose non ci metto mano, io ti manometto

un albero di soldi tatuato sopra il petto

Sulla parte sinistra campeggia una clessidra circondata da rose, uno dei primi tatuaggi che il rapper si è fatto.

Tatuaggi sulle braccia

Le braccia del rapper sono un’intricata tela di inchiostro, molto difficile da sciogliere nei singoli tatuaggi che la compongono – probabilmente nemmeno Fedez saprebbe dire quanti ne ha… Il gioco di sovrapposizioni raggiunge la sua massima espressione proprio sulle braccia, uno dei posti più classici per fare un tatuaggio.

Sul braccio destro

In alto sulla spalla destra si può riconoscere un elefante che ricorda la divinità indiana Ganesh; scendendo sul gomito si trova un dragone cinese; sull’avambraccio una pin up barbuta e all’interno dell’avambraccio una donna cavallo, una rosa rossa e una mano verde mozzata con tanto di osso visibile nel gesto di fare le corna.

Appena sopra c’è un cuore umano disegnato con realismo nei suoi dettagli anatomici; nella parte interna del braccio, invece, si trova uno stendardo coronato da due grossi diamanti, su cui è inciso l’anno di nascita di Fedez, il 1989, seguito da un punto di domanda (della serie: nato e morto negli anni…).

New drop out now! ???? #FedezForBershka

Un post condiviso da Fedez (@fedez) in data:

Sul braccio sinistro

Sulla spalla si vedono alcuni fiori e appena più in basso un altro fiore simile a una ninfea tenuta tra le dita di una mano scheletrica. L’avambraccio è interamente occupato da una creatura verde mostruosa con tanto di linguaccia (ricorda vagamente Slimer dei Ghostbusters nella sua caricatura spaventosa); più in alto verso il polso si trova un occhio all’interno di quella che pare una nuvola grigia circondata da fulmini.

I tatuaggi sulle mani

Sulla mano destra Fedez ha tatuato un drago rosso con occhi gialli, una specie di maschera etnica tatuata da un artista spagnolo; anche il dorso della mano sinistra è riempito da un tatuaggio che sembra raffigurare il volto monocolo di una donna, accanto al quale spunta un serpente verde.

Tra i tattoos più recenti, Fedez ne conta uno piccolo e divertente sulla mano sinistra, ma dal significato particolare: è il tatuaggio di coppia del raviolo fatto insieme alla futura moglie Chiara Ferragni, in omaggio al soprannome che i due utilizzano tra loro. D’altronde, anche Chiara è una grande appassionata di tattos

Sul fianco e sulla pancia

Il fianco sinistro del rapper ospita un grande tatuaggio di una bocca mostruosa che si spalanca aprendo quella che sembra la via segreta per un mondo interiore e nascosto. Ironica e sfacciata, la caricatura del volto di un Gesù attonito che si affaccia sulla pancia di Fedez, sormontato dalla scritta “…Oh my God!!” che parte esattamente dall’ombelico, punto in cui la O iniziale della frase combacia perfettamente.

Il sogno di una vita si sta per realizzare. 1 Giugno Stadio San Siro ??

Un post condiviso da Fedez (@fedez) in data:

I tatuaggi sulle gambe

In omaggio alla sua città natale, Fedez ha tatuato sulla gamba sinistra il Duomo di Milano sovrastato da un enorme alieno colorato ispirato al film Mars Attack che arriva a occupare anche il ginocchio. Sul piede sinistro, l’unico tatuato, delle stringhe annodate fin sopra la caviglia, come a imitare una sneaker Chuck Taylor.

Infine, sulla gamba destra campeggia un tatuaggio tribale con dettagli rossi, sotto al quale si vede il disegno di due mani che, unite in un “particolare gesto”, formano un cuore.

Sull'Autore

Redazione

La Redazione di JunGlam è un team di esperti del settore moda, beauty e coaching. Caratteri molteplici e concept cosmopolita con uno sguardo aperto e alla continua ricerca di idee e tendenze.

Lascia un commento