fbpx
Celebrities

Megan Fox rifatta: quando i “ritocchi” non servono

Scritto da Redazione

È una donna bellissima, ma non si piace. Megan Fox combatte la sua personale guerra con il proprio aspetto a colpi di chirurgia estetica. Ma i “ritocchini” l’hanno tradita…

Per le “comuni mortali” che lottano ogni giorno con le loro piccole e grandi imperfezioni è inconcepibile che attrici e modelle belle “di natura” ricorrano a ritocchini più o meno evidenti. Eppure, l’insicurezza è donna.

In un’intervista di qualche tempo fa alla rivista Rolling Stone, Megan Fox ha dichiarato: “Vedo come sono, ma ci sono cose che mi piacciono e altre no. I miei capelli sono belli. E anche il colore dei miei occhi, ovviamente. Ma sono troppo bassa. Nel complesso non sono entusiasta del mio aspetto“.

Parole che in bocca alla splendida attrice di Transformers e Teenage Mutant Ninja Turtles suonano “stonate”, ma che – forse – servono a spiegare i tanti interventi di chirurgia estetica ai quali Megan si è sottoposta nel corso degli anni.

Perché anche se lei non l’ha mai ammesso, le foto sono sotto gli occhi di tutti.

I “ritocchi” al viso di Megan Fox

Quando ha fatto il suo esordio come attrice – nella teen commedy del 2001 Holiday in the sun – Megan Fox aveva 15 anni ed era un’adolescente molto carina con grandi intensi azzurri, lunghi capelli scuri e una fisicità morbida.

Oggi, che di anni ne ha 29, è una donna bellissima, anche senza make up, ma il suo viso e il suo corpo sono cambiati parecchio e non solo per il naturale sviluppo.

Il settimanale di gossip In Touch, infatti, nel 2012 ha pubblicato un servizio in cui sosteneva che Megan avrebbe speso 60 mila dollari in chirurgia estetica.

Per quella cifra, l’attrice avrebbe modificato la forma e la dimensione degli occhi, si sarebbe rifatta il naso e avrebbe accentuato gli zigomi e riempito le labbra.

Solo illazioni? A guardare le foto di come era prima e di come è adesso, i dubbi prendono la forma di certezze e a stupire ancora di più è il fatto che non solo Megan ha cambiato profondamente il proprio viso ad appena 26 anni, ma è intervenuta per modificare dei “difetti” che la rendevano unica e – per questo – ancora più bella.

Il bisturi e il botox, infatti, le hanno tolto naturalezza e l’hanno trasformata in una “bambola” uguale a tante altre.

Certo, resta una donna bellissima, ma il “finto” si vede e cancella la peculiarità di un volto che mescola ascendenze irlandesi, francesi e cherooke.

Megan Fox e quei dubbi sul décolleté

Quando ha iniziato a recitare, Megan Fox aveva un bel décolleté. A “darle una mano” c’era una fisicità morbida ed è verosimile che con lo sviluppo il seno si sia riempito ancora.

Tuttavia, l’“esplosione” che si è verificata a un certo punto solleva più di un dubbio sulla naturalezza del suo décolleté. A maggior ragione vista la magrezza dell’attrice: non patologica come quella sfoggiata qualche tempo fa, ma comunque evidente.

A Hollywood e dintorni si mormora che il merito sia del silicone e che l’intervento, come altri, sarebbe arrivato per compensare l’insicurezza di Megan – già grande – dopo essere stata cacciata dal set di Transformers.

Secondo i soliti bene informati, infatti, l’allontanamento dal blockbuster avrebbe spinto l’attrice a concentrarsi ancora di più sulla propria immagine, per non restare tagliata fuori dal “cinema che conta”.

Un’ipotesi che, se vera, sarebbe davvero tristissima, perché non farebbe altro che confermare il potere dei canoni di bellezza imposti alle donne da non si sa bene chi.

Se non è immune una donna bellissima e di successo come Megan, come possono difendersi tutte le altre con le sue stesse fragilità e meno possibilità?

Sull'Autore

Redazione

La Redazione di JunGlam è un team di esperti del settore moda, beauty e coaching. Caratteri molteplici e concept cosmopolita con uno sguardo aperto e alla continua ricerca di idee e tendenze.