fbpx
Lifestyle

Gli italiani agli Open di Miami 2022

Jannik Sinner
Scritto da Nadia Polidori

Una spedizione composta da cinque uomini e due donne quella degli italiani agli Open di Miami 2022. Ecco come si è conclusa.

Erano partiti in sette, cinque uomini e due donne ma, purtroppo, la spedizione italiana agli Open di Miami del 2022 si è conclusa ai quarti di finale con il ritiro di Jannik Sinner, impegnato a sfidare l’argentino Francisco Cerundolo. Facciamo comunque un riassunto per vedere cosa hanno fatto gli italiani al torneo di tennis della Florida.

Com’è andato il singolare maschile ai Miami Open 2022

L’avventura dei tennisti italiani sui campi di cemento della Florida è cominciata, purtroppo, con l’eliminazione al primo turno di Lorenzo Musetti che si è trovato ad affrontare, di nuovo dopo sole due settimana, l’australiano Alexei Popyrin.

Se a Phoenix, dove i due si erano incontrati il 16 marzo, a uscire vincitore era stato il tennista originario di Carrara, a Miami le cose sono andate diversamente e Popyrin ha approfittato agevolmente delle leggerezze commesse in campo da Musetti.

Le vicissitudini, per gli atleti tricolori, non sono però finite qui. Il 25 marzo arriva infatti l’annuncio che Matteo Berrettini non competerà al Master 1000 a causa di un problema alla mano destra. Restano in gara all’Hard Rock Stadium Jannik Sinner, Lorenzo Sonego e Fabio Fognini.

Al quinto giorno di gare, mentre Sinner e Fognini accedevano al terzo turno sconfiggendo, rispettivamente, Emil Ruusuvuori e Taro Daniel, Sonego incappava in una brutta sconfitta, la quinta consecutiva, perdendo contro lo statunitense Denis Kudla.

L’avventura di Fabio Fognini nel singolare si è conclusa perdendo contro Nick Kyorgos, ma è proseguita fino alla semifinale nel doppio, dove gareggiava insieme a Simone Bolelli. La coppia italiana è infine stata sconfitta da quella formata dall’olandese Wesley Koolhof e dal britannico Neal Skupski contro cui avevano già perso durante il torneo di Indian Wells.

L’ultimo, doloroso, ritiro arriva il 30 marzo. Dopo una partenza lanciatissima, Jannik Sinner è costretto a ritirarsi ai quarti di finale: dopo appena 5 game giocati contro Francisco Cerundolo, il tennista altoatesino non riesce a proseguire a causa di alcune vesciche al piede destro, un problema che lo affligge da tempo e che ancora non sembra essersi risolto.

Com’è andato il singolare femminile ai Miami Open 2022

Se agli uomini il Master 1000 è andato male, non è andato meglio il WTA 1000 per le italiane. Esce subito di scena al primo turno Jasmine Paolini, sconfitta dalla russa Ekaterina Alexandrova, mentre la sfida nel doppio, in coppia con la slovena Tamara Zidanšek, si ferma ai sedicesimi di finale a causa della sconfitta contro la russa Veronika Kudermetova e la tedesca Elise Mertens.

Infortunio al polso destro ancora prima di iniziare, purtroppo, per Camila Giorgi che, dopo il ritiro dal torneo di Indian Wells, continua in una serie sfortunata che vede la sua ultima partita giocata quella di Lione persa contro la francese Caroline Garcia.

Cover photo by Andrew Schwartz / SplashNews.com

Sull'Autore

Nadia Polidori