fbpx
Week

Laura Biagiotti Primavera/Estate 2019 alla Milano Fashion Week

Laura Biagiotti SS 2019
Scritto da Patrizia Saolini

Lavinia Biagiotti Cigna si è ispirata alla passione della madre per il Futurismo e Giacomo Balla per creare la collezione Laura Biagiotti Primavera/Estate 2019. Tra tessuti di diversa pesantezza, colori naturali ed energetici, dettagli architettonici e forme aeree, la proposta per la bella stagione è un concentrato di energia e dinamismo.

C’è tutta l’energia dell’estate nella collezione presentata da Laura Biagiotti alla Milano Fashion Week. Lavinia Biagiotti Cigna ha portato in passerella la passione della madre per il Futurismo e Giacomo Balla, mutuandone l’atteggiamento creativo, dinamico e fiducioso. Il risultato sono una serie di capi che guardano al futuro, bellissimi e colorati, in cui leggerezza e libertà vanno di pari passo con concretezza e comodità.

La collezione Laura Biagiotti Primavera/Estate 2019

È un’atmosfera spensierata, fiduciosa e piena di energia quella portata in passerella da Laura Biagiotti alla Milano Fashion Week. Lavinia Biagiotti Cigna ha voluto rendere omaggio alla madre e al DNA della maison che ne porta il nome con una collezione Primavera/Estate 2019 pensata per vestire una donna forte, libera e consapevole, che esprime se stessa, la sua personalità e la sua creatività per mezzo degli abiti che sceglie di indossare ogni giorno.

Laura Biagiotti Milano Fashion Week PE 2019

Tonalità naturali e logomania per Laura Biagiotti alla Milano Fashion Week PE 2019.

La ricerca di una bellezza personale e contemporanea è espressa attraverso corti abiti di chiffon dalla consistenza aerea, dove dettagli architettonici creano inaspettati e armoniosi movimenti, versatili costumi da bagno che si trasformano in body per sensuali look da sera, gilet maschili e pantaloni ampi e morbidi come una gonna.

La palette cromatica accosta l’iconico bianco Laura Biagiotti a toni essenziali e naturali, così come a colori intensi ed energetici, al motivo gessato, a stampe futuriste e allover del logo della maison.

Laura Biagiotti Primavera/Estate 2019

I gilet maschili sono protagonisti della collezione Laura Biagiotti Primavera/Estate 2019.

I tessuti sono di tutte le pesantezze e spaziano dal lino al cotone, dalla seta al twill, dalla garza alla maglieria ultra sottile e ai materiali sportivi high tech, mescolandosi a ricami che accendono lampi di luce e a lavorazioni inedite come il punto “a conchiglia”.

Gli accessori che completano i look sono colorati, leggeri, pratici ed eleganti e comprendono cerchietti in tessuto en pendant con gli abiti, occhiali a farfalla, flat shoes allacciate alla caviglia e l’imperdibile secchiello Balla, che è un dichiarato omaggio all’ispirazione della collezione, come ha spiegato Lavinia Biagiotti Cigna:

Ho mutuato da mia madre la passione per il Futurismo e per Giacomo Balla, per i colori e le forme energizzanti, per le geniali intuizioni avanguardiste. La ricostruzione futurista dell’universo passa attraverso la creatività, non solo attraverso la tecnologia, e suggerisce un nuovo atteggiamento, creativo, dinamico e fiducioso. Per disegnare il futuro, ogni giorno, con la forza generativa delle donne e con abiti aerei mossi dalla “Futurlibecciata” di Balla impressa nel fondale e nella passerella del Piccolo Teatro.

Laura Biagiotti PE 2019

Stampe futuriste e l’iconico secchiello Balla della collezione PE 2019 di Laura Biagiotti.

Photo credits: Camera Nazionale della Moda Italiana

Sull'Autore

Patrizia Saolini

Executive editor, scrittrice e corrispondente estera di JunGlam.com, con alle spalle una carriera in aziende del lusso internazionale. Scrive dal 2010 su riviste di moda, beauty, lifestyle e retail. Life coach professionista, con un Master di primo livello in Life Coaching riconosciuto dal Miur, é l'ideatrice di Retail Coach®, un marchio che garantisce consulenza strategica e corporate coaching alle aziende del lusso dedicate al servizio al cliente multicanale.

Lascia un commento