Week

Ermanno Scervino Primavera/Estate 2019 alla Milano Fashion Week

Ermanno Scervino PE 2019
Scritto da Patrizia Saolini

Ermanno Scervino parte dal passato per creare una collezione Primavera/Estate 2019 che guarda avanti nel tempo e oltre la staticità dei codici stilistici. Retró futuristico racconta un mondo elegante e ricercato, dove ispirazioni e stili diversi si incontrano in un equilibrio armonioso, nel segno della grande tradizione e sapienza sartoriale della maison.

Ermanno Scervino è partito da una constatazione semplice ma tutt’altro che banale per costruire la collezione Primavera/Estate 2019 presentata alla Milano Fashion Week: il passato è informazione. Da questa consapevolezza è nata Retró futuristico, una proposta che guarda avanti, oltre i codici stilistici, mentre affonda le proprie radici nella tradizione e nella grande sapienza sartoriale della maison.

La collezione Retró futuristico Ermanno Scervino Primavera/Estate 2019

Come annunciato in occasione dell’inaugurazione della nuova boutique a Firenze, Ermanno Scervino ha fatto sfilare in contemporanea alla Milano Fashion Week Primavera/Estate 2019 le collezioni donna e uomo.

Ermanno Scervino Uomo PE 2019

Ermanno Scervino ha fatto sfilare in contemporanea alla Milano Fashion Week le collezioni donna e uomo.

In una visione dove i codici stilistici si fanno fluidi e intercambiabili, il total white è grande protagonista tanto della proposta femminile che di quella maschile, con pizzi, ruches e lavorazioni che danno forma a un daywear di mini abiti e iconiche sottovesti per lei, mentre trench e giacche sartoriali, maglie glassate e completi in broccato sovratinto definiscono quella per lui.

L’estetica condivisa torna nei capispalla sartoriali da donna dai volumi over, maschili, mentre un sapiente uso per contrasto di materiali e colori dà forma a capi e look dall’attitudine rock.

Ermanno Scervino PE 2019

L’estetica condivisa prende forma in volumi over, maschili, mentre materiali e colori a contrasto esprimono un’attitudine rock.

La grande sapienza sartoriale di Ermanno Scervino e la sua raffinata eleganza emergono nei trench e nei cappotti laminati e sfoderati in pelle double lavorata come morbida seta, nei tessuti jacquard oro sovratinti per abiti, giacche e pantaloni, nel macramè e nella maglieria effetto bagnato.

Ermanno Scervino PE 2019

La collezione Ermanno Scervino PE 2019 è contraddistinta da grande sapienza sartoriale e raffinata eleganza.

In una concezione stilistica non fissa e non codificata, la femminilità si afferma con grazia leggera e sensuale nelle stampe grafiche bianche e nere che decorano abiti in crêpe de Chine e piumini over e nelle ruches all’uncinetto che delineano la silhouette di vestiti da sera in gazar e organza.

Gli accessori sono cinture di cristalli e specchi, gomma spalmata, canvas o pelle taglio a vivo indossate a segnare il punto vita. Le scarpe confermano la vocazione gender fluid di Retró futuristico, mescolando cuissard chiusi da piercing, sandali squadrati e mocassini mannish.

Ermanno Scervino PE 2019

Nella collezione Ermanno Scervino PE 2019, i vestiti da sera in gazar e organza hanno silhouette sensuali.

La collezione Primavera/Estate 2019 di Ermanno Scervino è stata applaudita da un parterre di celebrità del panorama internazionale, tra cui Cosima Auermann, Annabelle Belmondo, Matilde Gioli, Jasmine Sanders, Federica Fontana, Martina Colombari e Olivia Palermo

La prima fragranza Ermanno Scervino

In occasione della sfilata alla Milano Fashion Week, Ermanno Scervino ha presentato al pubblico la prima fragranza della maison con un video all’inizio dello show e con un’inedita esperienza olfattiva, attraverso la diffusione del profumo in sala. Note di tuberosa e gianduia hanno avvolto i presenti in un jus elegante e addictive, scandendo i look in passerella. A tale proposito, lo stilista ha osservato:

La fragranza rappresenta il completamento di un look, l’accento olfattivo che va ad aggiungersi alla vista e al tatto del suo tessuto. Il risultato mi piace molto: richiama alla mente la Toscana e i fiori del giardino della mia casa, immersa tra le colline del Chianti.

La fragranza Ermanno Scervino

La prima fragranza Ermanno Scervino ha voluttuose note di tuberosa e gianduia.

La fragranza di Ermanno Scervino nasce per esaltare la donna della maison e completare il fascino femminile con un bouquet sensuale, raffinato e discreto e ha il proprio volto in Cosima Auermann, figlia della top model tedesca Nadja Auermann:

Ho scelto lei come testimonial del mio profumo perché volevo un volto iconico, che racchiudesse il fascino delle grandi dive, ma fosse al contempo assolutamente moderno. Rivedo in Cosima il glamour di sua madre Nadja, una delle top model più famose al mondo, unito a tratti giovani, freschi e internazionali. Non avrei potuto pensare a nessuno di più indicato per esprimere la mia idea di femminilità.

Cosima Auermann per Ermanno Scervino

Cosima Auermann è il volto della prima fragranza di Ermanno Scervino.

Photo courtesy: Ermanno Scervino – Press Office

Sull'Autore

Patrizia Saolini

Executive editor, scrittrice e corrispondente estera di JunGlam.com, con alle spalle una carriera in aziende del lusso internazionale. Scrive dal 2010 su riviste di moda, beauty, lifestyle e retail. Life coach professionista, con un Master di primo livello in Life Coaching riconosciuto dal Miur, é l'ideatrice di Retail Coach®, un marchio che garantisce consulenza strategica e corporate coaching alle aziende del lusso dedicate al servizio al cliente multicanale.

Lascia un commento