Fashion Week

New York Fashion Week FW 2018-19: tutto quello che c’è da sapere

Scritto da Francesca Merlo

Una Fashion Week co-ed dove la moda uomo sfila accanto alla donna, tra new entry ma anche assenze importanti. Ecco cosa si prepara per questa edizione della NYFW.

Ha preso il via l’attesissima nuova edizone della New York Fashion Week, in cui verranno svelati i primi trend per la moda Autunno/Inverno 2018-19.

Grande attesa perché anche per questa stagione non mancano le novità. Qui vi abbiamo raccontato cosa aspettarci per la moda donna A/I 2018, ora vediamo come proprio a New York la moda uomo sfila a ridosso della moda donna, per un’unica fashion week co-ed. La moda uomo ha visto anche nuovi nomi che hanno sfilato a New York per la prima volta, come il designer giapponese Takuya Morikawa con il suo brand Taakk.

Taakk FW 2018

La Grande Mela si allinea quindi agli ultimi cambiamenti voluti dai molti designer che hanno scelto di unificare le collezioni in un’unica manifestazione. Una moda sempre più aperta alle nuove sfide e sempre più ansiosa di andare oltre limiti e confini.

Non sono mancati però gli stilisti che hanno deciso di dare forfait. Alexander Wang ha infatti annunciato che questa sarà l’ultima volta che presenterà le sue collezioni alla New York Fashion Week. Non si sposterà nelle altre capitali come invece hanno fatto altri designer, ma ha preferito un approccio più innovativo scegliendo delle date che fuoriescono dal canone classico del fashion month. I mesi da lui scelti per i suoi show saranno infatti giugno e dicembre, forse per allinearsi a una stagionalità più “naturale”, andando oltre i concetti di collezioni resort e pre-fall.

Altro grande assente sarà Marchesa: Georgina Chapman ha deciso di rinunciare all’ultimo minuto optando per un fashion show in streaming, in seguito allo scandalo che ha travolto il suo ormai ex marito Harvey Weinstein.

New York aveva già visto l’abbandono la scorsa stagione di nomi importanti come Delpozo e Victoria Beckham (questo è il suo ultimo fashion show a New York) che sfileranno a Londra, mentre Proenza Schouler, Thom Browne, Altuzarra e Rodarte hanno deciso di spostarsi a Parigi.

Ma non mancano neppure i designer che hanno scelto proprio New York per presentare le loro nuove creazioni, a discapito di Milano. Bottega Veneta, per cui ha sfilato una meravigliosa Kaia Gerber, segue le orme di Philipp Plein e Jeremy Scott, in concomitanza dell’apertura del terzo store in Madison Avenue.

Un post condiviso da Kaia (@kaiagerber) in data:

Ma la capitale della moda americana non è più la sola ad attirare gli stilisti che hanno sempre più voglia di innovazioni e di “uscire” da un circuito che viene ormai da tanti percepito come troppo datato. Tommy Hilfiger ha deciso infatti di sfilare oggi a Los Angeles, proprio in contemporanea con l’inizio della Fashion Week.

Nonostante il momento di cambiamenti e grande fermento, New York resta comunque un riferimento per il mondo della moda e continua a essere lo scenario preferito da stilisti come Calvin Klein, Marc Jacobs, Coach, Michael Kors, e Ralph Lauren. Da segnalare anche il fashion show di Chiara Boni, previsto per martedì 13.

Non mancano infine le contaminazioni tra oriente e occidente, il design made in Hong Kong approda a New Work. Fashion Hong Kong ha infatti presentato le collezioni di tre brand, Harrison Wong, Anveglosa e Heaven Please+, venerdì 9 febbraio.

In concomitanza con la NYFW, viene allestita parallelamente la Style Fashion Week, in cui i designer presentano le loro creazioni in bellissime location d’eccezione. Per esempio, Carmen Marc Valvo & Lotus Threads hanno fatto sfilare le loro bridal collection FW 2018-19 da Cipriani, locale cult di New York.

Photos by Mark Gunter

Photos by Mark Gunter

Photo by Ken Alcazar

Il giorno di San Valentino, Leanne Marshall ha portato il romanticismo alla NYFW, all’insegna della sostenibilità e con una palette di colori basata su accostamenti assolutamente originali, dal grigio fumo e blu navy al rosa polvere, dal bronzo metallico al giallo limone e al blu ciano. Ogni pezzo della collezione è stato realizzato in maniera eco-sostenibile, a partire da scampoli, tessuti dipinti a mano e cotone prodotto da fonti organiche.

info@imaxtree.com

info@imaxtree.com

info@imaxtree.com

Sull'Autore

Francesca Merlo

Lascia un commento