Beauty

Guida alla pulizia del viso naturale

Pulizia del viso naturale
Scritto da Silvia Artana

Il segreto per avere una pelle perfetta, sana e luminosa? La pulizia del viso! Scoprite qui i migliori rimedi naturali da utilizzare a casa e i trattamenti green oriented per detergere e tonificare l’epidermide e sfoggiare un incarnato radioso come quello delle star.

Sognate una pelle sana, bella e luminosa? La risposta si chiama pulizia del viso. Effettuato con costanza (ma senza esagerare), questo trattamento è efficace contro i segni della stanchezza, permette di eliminare e tenere sotto controllo le impurità e aiuta l’epidermide a ritrovare freschezza e vitalità.

Scoprite qui i rimedi naturali da utilizzare a casa e i trattamenti professionali green oriented per sfoggiare l’incarnato di una star!

Pulizia del viso naturale: sua maestà il bicarbonato

La pulizia del viso naturale può essere effettuata utilizzando prodotti confezionati oppure ricette fai da te. Gli ingredienti per realizzare efficaci rimedi homemade non mancano, ma uno in particolare è un prezioso alleato della salute e della bellezza della pelle: il bicarbonato. Facile da reperire ed economico, è assoluto protagonista di diversi rimedi e preparazioni per detergere e purificare l’epidermide.

Bagni di vapore con il bicarbonato

I bagni di vapore con il bicarbonato sono un grande classico della pulizia del viso. Effettuare i fumenti serve per fare aprire i pori, eliminare le impurità e facilitare l’azione e l’assorbimento dei principi attivi contenuti nei prodotti confezionati e nei trattamenti fai da te per la cura della pelle.

Per ottenere un’azione efficace, mettete sul fuoco una pentola con 1 litro d’acqua. Quando il liquido bolle, aggiungete 2 cucchiai di bicarbonato e mescolate per fare sciogliere la polvere. A questo punto, abbassate la fiamma al minimo e posizionatevi con il viso circa 15 cm sopra la superficie dell’acqua. Per evitare la dispersione del vapore, copritevi la testa con un asciugamano (facendo molta attenzione che i bordi non tocchino la fiamma). Il bagno di vapore può durare da 10 a 20 minuti e va interrotto se sentite la pelle bruciare e tirare in modo fastidioso.

Se la vostra è particolarmente delicata e predisposta agli arrossamenti, una valida alternativa consiste nello sciogliere il bicarbonato in 1 litro di camomilla. In questo caso, è consigliabile non eccedere i 10 minuti di trattamento.

Scrub delicato con bicarbonato e limone

Se avete la pelle grassa e molto grassa, potete effettuare uno scrub dall’effetto astringente unendo 1 cucchiaio di bicarbonato, 1 cucchiaio di acqua distillata e 1 cucchiaino di limone. Mescolate fino a ottenere una crema morbida e compatta e poi applicate il composto sul viso con movimenti circolari. Trattate la fronte, le guance, gli zigomi, il naso e il mento, evitando il contorno occhi. Lasciate agire per 10 minuti e risciacquate con acqua tiepida.

Maschera purificante e rinfrescante al bicarbonato e aloe

Con il bicarbonato potete realizzare diverse tipologie di maschere per il viso. Se il vostro problema sono le impurità e la tendenza acneica, una efficace prevede di mescolare 2 cucchiai di bicarbonato con 3 cucchiai di gel di aloe vera. Il preparato così ottenuto va applicato sul viso (evitando il contorno occhi), lasciato in posa per 15 minuti e poi rimosso con acqua tiepida.

Pulizia del viso naturale con il trattamento Dermomagnetic Maschera al Ferro

Maschera al ferro Dermomagnetic

Il trattamento Dermomagnetic Maschera al Ferro è certificato Ecogreen e viene effettuato in esclusiva nei .

Quando si parla di pulizia del viso naturale, risulta immediato (o quasi) pensare a rimedi casalinghi e fai da te. Ma grazie alla sempre maggiore attenzione e sensibilità del mondo beauty per l’ambiente e l’ecologia, oggi è possibile effettuare trattamenti green oriented anche in istituto. Tra questi c’è Dermomagnetic Maschera al Ferro, che viene realizzato in esclusiva nei centri estetici qualificati Dermophisiologique.

Brevettato nel 1975 e certificato Ecogreen nel 2014 in virtù dei suoi “attivi assolutamente naturali, ammessi dai disciplinari green (o biologici) e biocompatibili con la pelle”, il trattamento Dermomagnetic Maschera al Ferro pulisce l’epidermide in superficie e in profondità, la tonifica e riequilibra il film idrolipidico cutaneo. Ma come funziona?

Per prima cosa, l’esperto Dermophisiologique applica la Crema Maschera al Ferro, una emulsione a base di materie prime di origine naturale (olio d’oliva e olio di ribes nero, ricco in omega 3 e omega 6), ossido in zinco e microparticelle ferrose con granulometria finissima. Poi effettua il passaggio del magnete, che calamita le predette microparticelle, rimuovendo con loro le cellule morte, l’eccesso di sebo, le polveri dello smog e la parte superficiale cheratinizzata dei comedoni e allo stesso tempo migliorando la circolazione sanguigna. Quindi massaggia delicatamente la Crema Maschera al Ferro (ormai priva della componente ferrosa) per favorire l’assorbimento da parte della pelle dei nutritivi e lenitivi in essa contenuti. Da ultimo applica il Tonico Dermomagnetic (a base di calendula, arancio amaro, melissa, amamelis, malva e rosa centifoglia), che rimuove le impurità inglobate dalla componente cremosa della maschera ed esercita un’azione smagnetizzante sulla cute.

Dermomagnetic Maschera al Ferro si distingue dagli altri trattamenti analoghi non solo per la sua natura ecologica, ma anche (soprattutto) perché non contiene limatura di ferro o magnetite, che non solo non puliscono la pelle in profondità, ma spesso causano un aumento delle impurità della stessa.

Photo cover credits: Joshua Rawson-Harris on Unsplash

Sull'Autore

Silvia Artana

Dopo la laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie, ha conseguito un Master in Divulgazione Scientifica e ha mosso i primi passi nell'editoria occupandosi di scienza e tecnologia. Oggi scrive di moda, bellezza, benessere, lifestyle, cinema e TV per diversi magazine digitali e svolge attività di copywriting e storytelling online e offline.

Lascia un commento