fbpx
Beauty

Prodotti per lucidare i capelli: i migliori e i rimedi naturali

Scritto da Silvia Artana

Vediamo qualche segreto e consiglio sui prodotti per lucidare i capelli e renderli più forti

Lucidare i capelli: da dove iniziare

Una chioma curata e luminosa cattura sempre lo sguardo e affascina. Quando i capelli sono sani, la forma del singolo capello è cilindrica e le cuticole sono ben chiuse. In questo modo riflettono la luce e mantiengono la loro brillantezza.

Ma se vogliamo capelli perfetti innanzitutto è importante prendersene cura a partire dall’alimentazione: le verdure come spinaci, broccoli, carote o ravanelli hanno un effetto rinvigorente sulla nostra chioma. Soprattutto gli ortaggi di colore verde scuro come gli spinaci o i broccoli influiscono sullo stato del capello grazie alle vitamine A e C che stimolano la produzione di sebo. Le carote invece sono un ottimo modo per rinforzare il cuoio capelluto.

Prodotti per lucidare i capelli

Ovviamente esistono in commercio tantissimi prodotti che possono aiutare ad ottenere quell’effetto lucido che invidiamo tanto alle star. Eccone qualcuno.

Babyliss Pro Maschera Olio di Argan

Si tratta di una maschera riparatrice a base di olio di Argan: un trattamento intensivo che nutre il capello penetrando la cuticola dando luminosità al capello. La confezione è da 240 g. Ha una texture morbida e setosa. E si trova al costo di circa 15 €.

Wet Domination Shower Shine L’Oreal

È uno spray che dà lucentezza con effetto bagnato. Va applicato sui capelli per tutta la loro lunghezza, lasciandoli morbidi e lucidi. Il flacone è da 160 ml e ha un costo di circa 11 €.

Water Wax 03 Redken

Si tratta di una cera a base d’acqua che dà un controllo pulito e definisce molto bene dando un look naturale e morbido regalando un riflesso brillante. Va applicato sui capelli umidi o asciutti. Si trova in una comoda confezione rotonda da 50 ml al costo di circa 20 €.

Khadi olio di amla

L’amla è un conditioner naturale che stimola i follicoli dei capelli favorendone così la crescita e rendendoli luminosi, morbidi e corposi. L’olio Khadi ha in aggiunta i semi di girasole, il sesamo, l’olio di prugne dolci e limonene (contenuto naturalmente negli olii essenziali). L’olio di amla Khadi è disponibile online sullo shop Mondevert.it al prezzo di 9,90 €.

Olio ai semi di lino I Provenzali

Un trattamento pre shampoo a base di olio di semi di lino puro al 100%, per capelli particolarmente sfibrati e crespi può essere applicato anche dopo lo shampoo sulle punte ancora bagnate oppure sui capelli asciutti, ma con parsimonia: poche gocce garantiscono un effetto di una chioma brillante e disciplinata. Non contiene petrolati né oli minerali, ma solo oli vegetali. Il flacone da 100 ml è disponibile ad un prezzo di circa 7 €.

Dercos shampoo crema nutri-riparatore Keratino-Complex

Ideale per capelli secchi e colorati, la crema shampoo con principio Keratino-Complex unisce l’azione di tre oli di origine vegetale per preservare la lucidità e la luminosità dei capelli: olio di rosa canina, olio di cocco e betaina, olio di cartamo.

Lucidare i capelli naturalmente

Lucidare i capelli in modo naturale è possibile. Vediamo qualche rimedio “della nonna” che possa rendere la nostra chioma brillante usando metodi naturali, pochi ingredienti che possono aiutare a combattere i capelli opachi e spenti rendendoli brillanti e lucenti.

Lucidare i capelli con l’aceto

L’aceto di mele ha molte proprietà benefiche. Con l’aceto non solo si ottiene quell’effetto lucidante che tanto sogniamo, ma i sali minerali e le vitamine dell’aceto di mele nutrono il capello e combattono anche le doppie punte e capelli grassi.

Ecco come fare.

Ingredienti:
– aceto di mele
– 1,5 lt di acqua

Procedimento:
portare a bollore l’acqua poi lasciarla intiepidire.
Aggiungere 4/5 cucchiai di aceto di mele.
Dopo aver lavato i capelli con shampoo e balsamo abituali, fare l’ultimo risciacquo con l’acqua e l’aceto di mele.

L’aroma dell’aceto di mele è molto più delicato dell’aceto di vino tradizionale, ma se vi dovesse dare fastidio l’aroma potete applicare sulle punte un olio per capelli crespi.

Lucidare i capelli con l’olio

Un altro ingrediente dalle benefiche proprietà è l’olio che dà un effetto lucido molto gradevole. L’olio d’oliva è particolarmente indicato per chi ha i capelli chiari, dona luce ai capelli sfibrati nutrendoli e rinforzandoli. L’olio di semi di lino e l’olio di ricino rinforzano e rendono più corposi i capelli, l’olio di cocco ha un effetto ammorbidente, l’olio di argan è particolarmente nutriente e l’olio di amla è un ottimo illuminante.

Vediamo insieme come utilizzare l’olio d’oliva.

Ingredienti:
– olio extravergine di oliva
– pellicola trasparente per alimenti.

Procedimento:
scaldare leggermente l’olio a bagnomaria o con il forno a microonde. L’olio non deve essere molto caldo, ma appena tiepido. Stendere uno strato sui capelli asciutti, partendo dalle radici fino alle punte usando un pettine a denti larghi.
Coprire la chioma con la pellicola. Lasciare in posa per almeno 30 minuti e sciacquare con acqua tiepida.

Lucidare i capelli vegan

L’aceto e l’olio non sono gli unici metodi naturali per ottenere capelli lucidi e brillanti oltre che robusti e sani. Esistono molti altri trattamenti naturali.

Lucidare i capelli con l’ortica

Anche l’ortica è un ottimo rimedio per rinforzare i capelli e renderli forti e brillanti grazie al potassio, al fosforo, al ferro e alle vitamine che contiene. Ed è anche un ottimo anticaduta.

Ingredienti:
– 100 gr di ortica in foglie
– mezzo litro di acqua
– mezzo litro di aceto bianco.

Procedimento:
unire gli ingredienti in un pentolino e far bollire per mezz’ora, filtrare e versare in una bottiglia di vetro. Frizionare il cuoio capelluto due volte al giorno.

Lucidare i capelli con il rosmarino

Il rosmarino dona lucentezza, in particolare a chi ha capelli scuri.

Ingredienti:
– una tazza di acqua
– 2 cucchiai di rosmarino tritato.

Procedimento:
Scaldare l’acqua. Lasciare in infusione il rosmarino nell’acqua calda per qualche ora. Filtrare con un colino e utilizzare l’infuso come ultimo risciacquo dopo aver lavato i capelli con lo shampoo abituale.

Lucidare i capelli tinti

Quando usciamo dal parrucchiere, i nostri capelli sono perfetti: hanno il colore che vogliamo e sono pettinati e lucidi proprio come li vorremmo tutti i giorni. Come possiamo prolungare quell’effetto lucido tanto perfetto subito dopo la tinta ma che si spegne sempre di più ad ogni shampoo?

Occorre prima di tutto usare uno shampoo naturale: per i capelli chiari i pigmenti usati possono essere lo zenzero e la camomilla, per quelli castani il nero di seppia. L’effetto lucido può essere mantenuto proprio grazie all’aceto di mele e agli impacchi di olio d’oliva di cui abbiamo parlato sopra.

Un altro olio particolarmente indicato per mantenere lucidi i capelli tinti è quello di cartamo che ha un’azione protettiva e ristruttura la guaina dei capelli.

Lucidare i capelli grigi

Chi non vorrebbe capelli argentei e lucenti come quelli della “modella senior” Yasmina Rossi? Anche i capelli grigi, se lucidi e ben curati, sono bellissimi e affascinanti. Gli olii e gli estratti di erbe sono utilissimi per nutrire i capelli grigi poiché aprono i capillari del cuoio capelluto e migliorano la circolazione sanguigna.

E infatti Yasmine Rossi, la modella quasi sessantenne dalla chioma candida e brillante, usa ogni giorno olio di colza sui suoi capelli. Inoltre anche per i capelli grigi, gli impacchi di aceto sono un rimedio molto interessate per ottenere chiome argentee brillanti e sane.

E alimentazione: vitamina B, ferro, rame e iodio sono importanti per la produzione di melanina e una dieta ricca di proteine aiuta a dare lucentezza ai capelli e a migliorarne la consistenza.

Lucidare i capelli crespi

Un problema che assilla molte chiome è il problema dei capelli crespi. Come poter combattere questo dilemma? Si può applicare un impacco di yogurt e miele ottimo per dare un aspetto morbido e nutrito a tutti i tipi di capelli, in particolari a quelli secchi e crespi. Anche il latte in polvere è un fantastico ammorbidente. E ancora il latte di cocco e l’olio di cocco sono buonissimi anticrespo naturali.

Un’accortezza per combattere i capelli crespi è usare balsami che non vanno risciacquati, vanno spruzzati sui capelli dopo la doccia e aiutare a idratare il capello prevenendo l’increspatura oppure usare i cristalli liquidi senza siliconi, utili per lucidare, nutrire e combattere l’effetto crespo.

Piccoli consigli da non dimenticare per nutrire e lucidare i capelli

Per mantenere i capelli forti, nutriti e brillanti ricordiamoci di non spazzolare troppo i capelli e di farlo nel modo esatto: meglio farlo sui capelli non troppo bagnati per evitare le doppie punte; non tirare quando si incontrano i nodi ma inumidire la zona e usare del balsamo, se si dorme con i capelli raccolti, al mattino saranno meno intricati e crespi.

E ancora altre piccole accortezze sono: dopo aver lavato i capelli, fare l’ultimo risciacquo con acqua fredda, li renderà più forti e meno opachi, dormire con un berretto in seta, li aiuterà ad essere meno crespi, cercare di usare il meno possibile il phone e non usare prodotti come shampoo o balsami aggressivi.

Capelli sottili o fragili

Ovviamente bisogna sempre considerare anche il tipo di capello che abbiamo e agire di conseguenza: per esempio in caso di capelli sottili o fragili è consigliabile una dieta ricca di acidi grassi essenziali che si possono trovare nell’olio di canapa, nell’olio di semi di lino, nella frutta secca, nell’avocado. Questi cibi sono antiossidanti e hanno effetto antinvecchiamento, anche sui capelli.

Capelli grassi

A chi ha il problema dei capelli grassi invece può venire in aiuto la vitamina B6 presente in arance, cereali integrali, banane. E ancora la vitamina B7 presente ad esempio nello yogurt o negli agrumi stimolano la crescita del capello.

Caduta dei capelli

E una delle cause della perdita dei capelli potrebbe essere una carenza di zinco che aiuta la riproduzione dei tessuti; lo zinco è presente nei fagioli, nelle lenticchie, nell’aglio, nella frutta secca e nella soia, anche se non bisogna esagerare perché sembra che troppo zinco porti all’effetto opposto e danneggi i capelli.

Oltre a un’alimentazione errata, gli altri fattori che influiscono sullo stato dei nostri capelli sono gli agenti atmosferici, l’uso di prodotti troppo “forti” ma anche uno stile di vita stressato o frenetico può avere un effetto negativo sulla consistenza e l’aspetto dei capelli. È bene quindi ogni tanto riuscire a prendersi del tempo per riposare e ricaricarsi.

Ci sono poi delle piccole accortezze che è bene sapere per poter proteggere la nostra chioma:

  • limitare l’uso del phon e della piastra poiché le fonti di calore troppo forti possono stressare notevolmente il capello;
  • limitare l’uso delle tinte chimiche e puntare su quelle naturali, quindi quando compriamo i prodotti per la nostra chioma diamo un occhio all’inci: non deve essere presente Laurilsolfato di sodio o di ammonio, derivato dell’olio di palma collegato a perdita di capelli e irritazioni cutanee, altri ingredienti da evitare sono paraffina e silicone;
  • per ottenere quell’effetto lucido tanto desiderato, possiamo coccolare i nostri capelli con impacchi e maschere, fai da te e non.

Sull'Autore

Silvia Artana

Dopo la laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie, ha conseguito un Master in Divulgazione Scientifica e ha mosso i primi passi nell'editoria occupandosi di scienza e tecnologia. Oggi scrive di moda, bellezza, benessere, lifestyle, cinema e TV per diversi magazine e testate digitali e svolge attività di copywriting, storytelling e ghostwriting online e offline.

Lascia un commento