Beauty

Colore capelli estate 2018: le tendenze biondo più glamour

Colore capelli estate 2018: tendenze biondo
Scritto da Silvia Artana

Per l’estate 2018, chi ha i capelli biondi potrà giocare con una grande varietà di nuance e sfumature. Dal dirty blonde al silver hair, ecco tutte le tendenze da non perdere.

Se avete i capelli chiari e molto chiari, la bella stagione vi permetterà di giocare con un’incredibile varietà di nuance e sfumature. Dal dirty blonde ai vecchi, cari colpi di sole, potrete sbizzarrirvi a cambiare tinta e stile e a ammirarvi allo specchio con tanti look diversi.

Scoprite le tendenze biondo più glamour tra i colori di capelli per l’estate 2018 da non perdere. E se avete voglia di cambiare, date un’occhiata alla nostra selezione di tagli corti per valorizzare ogni viso.

Dirty blonde

Il dirty blonde è stato uno dei colori più gettonati dell’inverno e si prepara a fare il bis durante l’estate 2018. Realizzato in diverse nuance, consiste in capelli biondi con radici scure, che vanno schiarendosi sulla lunghezza, fino a diventare chiari e molto chiari sulle punte. Il suo punto di forza è l’effetto messy e wild, che lo rende poco impegnativo e per questa ragione facile da portare e adatto a tutte. Inoltre, il mix di castano, biondo e talvolta grigio con il quale viene realizzato regala alle chiome un aspetto mosso e sfaccettato.

Cream soda hair

Dopo avere conquistato celebrità come Gigi Hadid, Hailey Baldwin, America Ferrera, Claire Holt e la modella Julia Stegner, il cream soda hair è sbarcato in Italia e si candida a diventare una delle tendenze biondo più glamour tra i colori dell’estate 2018. Inventata dalla hairstylist di Los Angeles Sunnie Brook, è una nuance calda e ricca con sfumature dorate, che può essere adottata tanto da chi ha i capelli biondi che castano chiari. In quest’ultimo caso, è definita una “tinta di transizione” ed è perfetta per le brunette che vogliono alleggerire il loro colore naturale senza eccessi. Il cream soda hair è versatile e sta bene alle giovanissime e alle donne mature, perché è leggero e luminoso e crea una sorta di effetto bagliore intorno al viso, che aiuta a mitigare eventuali segni di stanchezza e fa risaltare l’abbronzatura.

Day at the office with @hungvanngo @brentlawler ✨ #bts

A post shared by Julia Stegner (@juliastegner) on

Wild tiger

Alcuni l’hanno già incoronato colore di tendenza del 2018, di sicuro è quello dei primi mesi dell’anno. Il wild tiger è l’aggiornamento di un grande must del 2017, ovvero il tiger eye, che reinterpreta in versione blonde. Pensato per regalare riflessi e sfaccettature tridimensionali a una base biondo cenere o biondo scuro, è realizzato con la tecnica del balayage e consiste nella schiaritura casuale ma omogenea dei capelli dalle radici alle punte e nella successiva tonalizzazione con delle nuance che propongono una versione calda di quella di partenza. In un certo senso, può essere definito una sorta di mix tra dirty blonde e cream soda hair, anche per l’effetto molto naturale, per la versatilità e per il fatto che è facile da portare.

Colpi di sole (foiled hair)

Dopo la “dittatura” dello shatush, del degradé e del balayage, tra le tendenze colore capelli dell’estate 2018 tornano i colpi di sole. La tecnica di decolorazione con la stagnola (e per questo anche detta foiled hair) si prepara a vivere una nuova stagione da protagonista tra le tonalità del biondo. Il suo punto di forza sta nel regalare luce e tridimensionalità alle chiome, con ciocche schiarite in modo uniforme dalle radici alle punte e tonalizzate con nuance più chiare di quella di partenza. Il risultato è intenso e vibrante ed è perfetto per dare carattere a un biondo spento e con poca personalità.

I toni freddi del biondo

Tra le tendenze biondo dei colori di capelli per l’estate 2018, un posto di primo piano se lo ritagliano i toni freddi. Archiviate le sfumature pastello e il blorange, a dettare stile nella nuova stagione saranno nuance come l’icy blonde, il silver hair e l’intramontabile biondo platino. Tre tonalità di grande impatto, che vanno portate con un po’ di cautela, perché mettono in risalto con forza i tratti del viso e creano un contrasto molto duro con l’incarnato. Inoltre, poiché sono realizzate a partire da una decolorazione totale, richiedono una certa manutenzione.

Cover photo credits: Designed by Freepik @freepic.diller

Sull'Autore

Silvia Artana

Dopo la laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie, ha conseguito un Master in Divulgazione Scientifica e ha mosso i primi passi nell'editoria occupandosi di scienza e tecnologia. Oggi scrive di moda, bellezza, benessere, lifestyle, cinema e TV per diversi magazine digitali e svolge attività di copywriting e storytelling online e offline.

Lascia un commento