Tre mete internazionali da visitare per il ponte del 2 giugno

Non c’è che dire, è un anno assolutamente favorevole in tema di configurazione del calendario. Le giornate di festa, infatti, diligentemente e puntualmente piazzate in posizioni strategiche, continuano a regalarci interessanti ponti da sfruttare al meglio per riposare dalle fatiche della vita quotidiana e, perché no, anche per godere dei giorni a disposizione per un viaggio, occasione per visitare qualche affascinante o stuzzicante località.

Che non necessariamente deve essere in Italia: infatti, una delle tendenza ormai consolidate della nostra società globale è quella di farci percepire come inferiori le distanze, anche fisiche, e di spingerci più lontano anche con una disponibilità tutto sommato limitata di tempo. Si tratta di un trend confermato anche dalla interessante ricerca pubblicata dal portale di viaggi e vacanze online TravelFool e che analizza i comportamenti e le mete preferite dai suoi oltre trecentomila utenti registrati.

Insomma, state cercando una meta extra-italiana per il ponte del 2 giugno? Seguite quello che hanno già scelto altri prima di voi e andrete sul sicuro…

Madrid: maestosità e movida

Madrid

Madrid

Tempo limitato, possibilità di raggiungere la meta facilmente, tante cose da vivere e da vedere, possibilmente senza spendere un patrimonio. Poche ma puntuali caratteristiche che una meta all’estero, per un’occasione come un ponte di tre giorni pieni, deve assolutamente avere. Inoltre, il clima ancora primaverile ma già tendente al caldo ed il momento dell’anno particolarmente favorevole sono altri elementi che contribuiscono in modo decisivo all’individuazione della destinazione più rispondente alle attese.

Ecco dunque da dove arrivano le tre mete che abbiamo scelto per voi fra quelle indicate da TravelFool: se Barcellona è sempre in cima alla classifica delle scelte come meta perfetta sospesa fra cultura e movida, questa volta noi vi proponiamo Madrid, la sua “rivale” per antonomasia. Una città moderna, accattivante, dagli spazi immensi e dall’aspetto maestoso, dove tutto sembra richiamare la sua grandezza. Le cose da vedere – da Plaza Mayor al Palazzo Reale, dai suoi straordinari musei su cui spicca il Prado alla Puerta del Sol – sono tante almeno quanto le possibilità di divertirsi per una vita notturna assolutamente senza pari…

New York

New York

E se c’è qualche giorno in più…

Trasgressiva, originale, diversa da tutte le altre. Amsterdam è la capitale Europea che, con Lisbona e Bruxelles, è in testa alle preferenza degli utenti TravelFool per le prenotazioni in vista del ponte del 2 giugno. La capitale olandese infatti è qualcosa di più di una semplice città da visitare, ma un caleidoscopio, quasi una centrifuga che condensa il perfetto mix di una vacanza specialmente quando i giorni a disposizione non sono moltissimi. Amsterdam è tutto ed il contrario di tutto, dove qualunque profilo ed attesa, da quelle culturali in giù, possono essere soddisfatte.

E se avete la possibilità di fare qualche giorno in più e di puntare ad una meta extra-Europea? In quel caso si potrebbe azzardare una puntata a New York, la Grande Mela: lo fanno il 20% degli utenti TravelFool fra i 35 ed i 45 anni. Una meta “sicura” che riserva sempre grandi sorprese e non tradisce mai, con la sua ampia offerta di cose da visitare: da un pomeriggio in cima all’Empire State Building allo shopping da Tiffany sulla Fifth Avenue.

Photo Credit: Fermin Rodriguez Fajardo


Anna Invernizzi

Con cinque figli non ci si annoia mai, ma dove lo trovo il tempo di scrivere? Semplice: basta avere passione, curiosità, inventiva e… un marito molto paziente!