Four Season di Parigi: tre ristoranti, 5 stelle Michelin

Le stelle Michelin sono ormai da anni l’iconico simbolo di eccellenza per un ristorante. Raggiungerle è spesso frutto di un lavoro appassionato ed instancabile, di ricerca, di creatività e di qualità; un lavoro in cui nulla è lasciato al caso. Ecco perché un ristorante stellato costituisce senza alcun dubbio un “certificato di eccellenza” che si trasferisce anche all’albergo che di quel ristorante dovesse godere la presenza.

Ora, pensate che livello di servizio, che offerta intrigante per i propri ospiti e che luxury-status potesse promettere un albergo che non abbia solo uno, ma ben tre ristoranti stellati nel suo carnet. Utopia? No, la realtà cinque stelle – in tutti i sensi – del Four Seasons Hotel George V di Parigi, l’unica struttura ricettiva in tutta Europa a poter vantare ben tre ristoranti stellati. La conferma dell’eccezionale livello dell’ospitalità degli alberghi del gruppo Four Season…

Le George, Four Season Hotel George V, Paris

Le George, Four Season Hotel George V, Paris

Eccellenza nel mondo

Cinque stelle in tre ristoranti: questa la straordinaria “conta” dell’eccellenza dell’esperienza gastronomica offerta agli ospiti del Four Season Hotel George V di Parigi. Infatti, nell’edizione 2017 della iconica guida Michelin, i ristoranti L’Orangerie e Le George hanno ricevuto la loro prima stella, mentre l’ormai celebre ristorante Le Cinq guidato dall’Executive Chef Christian Le Squer è riuscito a conservare le sue tre stelle – massimo livello di riconoscimento – che aveva conquistato nella scorsa edizione della guida.

L’Orangerie, aperto un anno fa e gestito dallo chef David Bizet costituisce la massima espressione della cucina francese tradizionale, mentre c’è un po’ di Italia nel successo del Le George, guidato dallo chef Simone Zanoni, interprete di una moderna e fresca cucina mediterranea.

Non è un segreto il fatto che l’aspetto legato alla cucina sia parte integrante dell’experience assoluta che offre ai suoi ospiti la grande catena Four Season. E non a caso sono ben dieci, in tutto il pianeta, i ristoranti Four Season a potersi fregiare delle stelle Michelin: otlre ai tre di Parigi anche il Lung King Heen, primo ristorante cinese ad essere insignito di tre Stelle, e il Caprice (due stelle), entrambi al Four Seasons Hotel Hong Kong. E poi ancora, lo Zi Y at Heen presso il Four Seasons Hotel Macao, il Cotai Strip e il YU Yuan al Four Seasons Hotel Seoul; Il Palagio al Four Seasons Hotel Firenze ed il Lago  al Four Seasons Hotel des Bergues di Ginevra.

 


Anna Invernizzi

Con cinque figli non ci si annoia mai, ma dove lo trovo il tempo di scrivere? Semplice: basta avere passione, curiosità, inventiva e… un marito molto paziente!