White

L’arrivo della bella stagione a Milano è annunciato ogni anno da numerosi eventi che risvegliano la città esaltandone lo spirito sempre industrioso e dinamico, in un brulicare di occasioni e incontri che coinvolgono arti e mestieri insieme. Tra gli eventi più attesi nel calendario primaverile, di certo spicca la Design Week con il suo ricco programma che si dipana tra il polo fieristico di Rho per il Salone del Mobile e i sempre più numerosi eventi che popolano i distretti del design per il Fuorisalone milanese.

L’addolcirsi del clima primaverile e l’atmosfera positiva e zelante che si diffonde nella città stimolano il personale bisogno di ripartire, la voglia di un nuovo inizio capace di infondere energie costruttive che sostengano il percorso professionale e individuale che ognuno segue. In particolare, ad ispirare questo bisogno di benessere quest’anno è l’evento White in the city, un progetto dedicato al bianco nelle sue infinite declinazioni cromatiche e simboliche e che ha come main sponsor Oikos Srl. Ideato dal presidente Oikos Claudio Balestri e curato dal designer Giulio Cappellini, White in the city si sviluppa in un itinerario speciale tra arte, architettura, design e lifestyle; nel corso di tutta la settimana del design White in the city prende corpo in alcuni dei gioielli dell’architettura e della cultura milanese: l’Accademia di Belle Arti di Brera e la sua Pinacoteca, Palazzo Cusani e l’ex chiesa di San Carpoforo.

Pat pelliccia vert bassa walkIn queste prestigiose location trovano una cornice speciale numerose installazioni dei grandi del desgin e dell’architettura, ma anche giovani emergenti che interpretano il “Bianco Benessere” nelle sue molte sfaccettature. Lungi dall’essere un colore piatto e anonimo, il bianco da sempre rappresenta un simbolo che racchiude qualità di equilibrio e tranquillità, in grado di comunicare positivamente creativitàapertura mentale e vitalità. Si tratta di alcune delle potenzialità chiave che nella mia professione di Style Coach individuo come fondamentali nel caratterizzare – grazie alla loro sinergia – un piano d’azione consistente e realistico per raggiungere il cambiamento di stile desiderato.

Il colore bianco, inoltre, nella moda si rivela un grande alleato del guardaroba femminile e maschile, estremamente versatile per le sue possibilità di adeguarsi alle occasioni d’uso più disparate, dalle più formali alle più casual. Un esempio su tutti? La camicia bianca, un capochiave intramontabile sia per l’uomo che per la donna, trasversale ai confini di genere e ai limiti di età. Il bianco certamente è un colore da integrare nel look quotidiano con grande ecletticità e libertà, come nel look primaverile che sfoggio in queste foto, con abito a stampa fantasia abbinato al confortevole capospalla total white e alla borsa in lucido raso e piume immacolate. Con un tocco di bianco anche la giornata piú uggiosa si illumina d’immenso, all’insegna di uno stile trasparente e ricco di charme.

Photo credit: Fabrizio Turrà 


Patrizia Saolini

Esperta di moda e costume con esperienza ventennale in aziende del lusso internazionali. Per Junglam.com firma il blog The Camber by Patrizia Saolini e partecipa alle maggiori fashion week mondiali come corrispondente estera e style coach.