La camicia bianca, un capochiave per l’uomo e la donna

Sweeping change

Le Fashion Week delle principali piazze internazionali della moda stanno spesso presentando le collezioni uomo e donna all’interno di un medesimo show, in nome di uno slancio sempre più gender-neutral che giunge a codificare una trend nel quale uomini e donne condividono lo stesso tailoring.

Di certo si tratta di una forte spinta di rottura con i canoni abituali, che pure ci consentono di percepire e dare valore a quanto di nuovo irrompe sulla scena. Così i profondi cambiamenti che avvengono nel tessuto della società trovano sempre una via di espressione inserendosi nei trend dominanti, e all’osservatore curioso e attendo indicano allo stesso tempo – sull’altra faccia della moneta – quali elementi possono giocare da minimo comune multiplo in un simile contesto di profondi mutamenti dei codici.

Back to basics

La camicia bianca, da sempre capochiave nel guardaroba femminile e maschile, si ripropone come un autentico passe-partout privo di confini di genere e limiti di età. Adatta ai look formali e da ufficio (fondamentale per un power suit classico), si combina facilmente anche negli outfit più casual e informali. Sbagliare abbinamenti con la camicia bianca sembra davvero difficile, se non impossibile: un pantalone dal taglio sartoriale o in semplice denim, per l’uomo come per la donna, sono la soluzione a tante occasioni quotidiane. A completare il look, la scarpa: disinvolto con un mocassino, informale con una sneakers, elegante con una décolleté.

Analizzando i dati d’acquisto dei soci uomini nel 2016, il pioniere e leader delle vendite-evento online Vente-privee ha svelato che, anche nella rapidità e praticità dello shopping online, al primo posto nella lista dei prodotti più acquistati dagli uomini si trova proprio la camicia bianca, seguita da polo e accessori. La preferenza cade su linee pulite, capi di alta gamma e brand sartoriali, mentre per la donna, accanto alla classica camicetta bianca, ha grande appeal il capo ricercato dal dettaglio inusuale: un colletto con applicazioni, un taglio over, un motivo a rouches o una lavorazione particolare.

All’interno di un panorama dove il cliente si conferma multicanale e il trend della neutralità di genere si mostra con forza, la logica del “back to basics” può consentirci di riscoprire la bontà di un capo essenziale, in grado di adeguarsi a ogni esigenza in maniera versatile e funzionale.


Patrizia Saolini

Esperta di moda e costume con esperienza ventennale in aziende del lusso internazionali. Per Junglam.com firma il blog The Camber by Patrizia Saolini e partecipa alle maggiori fashion week mondiali come corrispondente estera e style coach.