In autunno l'accessorio è il "capochiave"

Visto che la temperatura comunque sta calando e il sandalo estivo di ordinanza è giusto congedarlo senza alcun rimpianto, vi suggeriamo qualche dritta glamour per superare la stagione di mezzo evitando di essere impreparati all’arrivo del freddo incombente.

Una delle tendenze viste sulle passerelle sia uomo che donna per questo autunno/inverno è quella di stratificare il look e di concedersi dei pezzi versatili da tenere in ufficio, in macchina o nella ventiquattro ore, da aggiungere al proprio outfit a seconda delle esigenze climatiche. Via libera dunque alle giacche, ai cardigan, alle sciarpe e ai cappelli in tutte le salse, anche le più audaci, perché faranno la differenza a seconda dell’abbassamento di temperatura in real time.

Arricchire è dunque la parola da utilizzare, come anche aggiungere al guardaroba personale un vero “capochiave” che esalterà ogni silhouette, anche in stile unisex.

Per questa stagione autunnale, la moda ci permette dunque di giocare mischiando colori caldi e materiali pregiati per risultare eleganti e confortevoli a tutte le ore della giornata. Ecco i capochiave che abbiamo selezionato per voi, da stratificare come preferite a seconda del clima che incontrerete.

Il capochiave per lei

Patrizia Saolini

Gilet in pelliccia Gianbattista Valli | Photo: Fabrizio Turrà

– La giacca di pelle: soprattutto nera e sciancrata, foderata e anche un po’ imbottita, sarà perfetta dall’ufficio all’aperitivo senza dover passare per casa;

– il poncho: a righe regimental è il must della stagione ma anche in tinta unita, se ciò che indossate prevede già fantasie colorate;

– il gilet di pelliccia: vera o ecologica che sia, a seconda dei gusti può essere portato sia sulle gonne (magari con una calza pesante un po’ lavorata) che sui pantaloni. Ricordatevi sempre di aggiungere una cintura in vita per dare slancio alla figura;

– il paraorecchie: nei colori più in voga come il borgogna o l’indaco, esiste anche nella versione col microfono incorporato per collegarle al telefono o per ascoltare la musica.

Il capochiave per lui

– Il giubbotto di pelle scamosciata: anche lui foderato, nel color cognac o nei toni del blu scuro è un capo versatile e dall’appeal assicurato;

– il cardigan sotto giacca: magari in cachemire finezza 18, facile da occultare nel bagaglio a mano, magari in un tono acceso per concedervi una sferzata di colore in un giorno di grigiore;

– la coppola: da calare sugli occhi o meglio ancora sugli occhiali, in loden o in fantasia spigata è un accessorio passepartout che conferisce quell’aria ricercata anche dopo una lunga giornata di lavoro;

– il piumino leggero, opaco e senza trapunta, rigorosamente blu o verde, da portare a mo’ di cappotino, l’ideale per viaggiare o per trascorrere un elegante week end fuori porta.

Se volete concedervi un po’ di eccentricità sappiate inoltre che l’accessorio unisex per eccellenza quest’anno è il mocassino foderato di pelliccia. Ce ne sono per tutti i gusti, e in tutti i materiali, serve solo un po’ di coraggio per portarlo con nonchalance anche in ufficio o negli impegni ufficiali.
Comunque sia, non fatevelo scappare perchè quello sì che è un vero capochiave!

mocassini gucci

Mocassini con pelliccia, Gucci collezione autunno-inverno 2015


Patrizia Saolini

Esperta di moda e costume con esperienza ventennale in aziende del lusso internazionali. Per Junglam.com firma il blog The Camber by Patrizia Saolini e partecipa alle maggiori fashion week mondiali come corrispondente estera e style coach.