Eritema solare bambini: consigli utili

I benefici del sole

Prima di tutto bisogna chiarire una cosa… il sole non nuoce alla salute! Anzi, numerosi studi hanno dimostrato che l’esposizione alla luce del sole genera molti benefici, primo fra tutti l’attivazione della vitamina D, importante vitamina che sta alla base della cura contro il rachitismo e la fragilità delle ossa.

Tra gli altri benefici, il sole migliora l’umore rilasciando endorfine, protegge contro il melanoma, allevia i dolori artritici, aumenta le difese immunitarie.

Chiaramente, l’esposizione al sole deve essere regolare ma moderata, bisogna evitare le ore centrali della giornata ed usare sempre una crema protettiva. Queste accortezze devono essere necessariamente maggiori se si parla di bambini.

Un’eccessiva ed errata esposizione dei nostri piccoli alla diretta luce solare può provocare sulla loro pelle fastidiose scottature ed eritemi. Un’eritema solare è un’ustione di primo grado e si manifesta con bollicine, prurito e arrossamenti della zona esposta, ed è il primo segnale che la pelle invia per farci capire che stiamo esagerando con l’esposizione.

Ecco alcuni consigli da seguire per prevenire l’eritema solare sulla pelle di nostro figlio.

bambini

Eritema solare bambini: come prevenire?

La prima cosa da fare per evitare che si presentino fastidiosi eritemi sulla pelle delicata del nostro bambino è proteggerla con crema solare SPF 50+. Ricordatevi di spalmare la crema un pò prima di recarvi in spiaggia e riapplicarla ogni due ore circa, così da non aspettare la fine dell’effetto protettivo.

Quando il vostro bambino gioca con secchiello e paletta in riva al mare, mettetegli un cappellino e se ci riuscite (non è un’impresa facile) anche un paio di occhiali da sole.

Escludete le ore centrali della giornata. L’esposizione al sole dalle 11 alle 16 fa male a voi, figuriamoci ai vostri piccoli.

Un’importante forma di prevenzione contro eritemi solari nei bambini riguarda l’alimentazione. Qualche settimana prima di partire è bene far mangiare ai nostri figli cibi ricchi di sostanze antiossidanti come agrumi, peperoni, pomodori, yogurt, noci, mandorle, albicocche e carote.

Eritema solare bambini: come curare?

Se sulla pelle di vostro figlio è comparso un fastidioso eritema, la prima cosa da fare è allontanarlo dal sole, si rischia altrimenti di peggiorare la situazione. Fate al vostro piccolo bagni con acqua fresca, così da arrecargli un po’ di sollievo e quando asciugate la parte interessata tamponate delicatamente.

Inoltre per lenire l’arrossamento potete usare un doposole rinfrescante o fare un impacco con oli essenziali come la camomilla, la lavanda e il patchouli.

Se il prurito non gli da tregua potete provare a fargli dei bagni freschi sciogliendo in vasca un po’ di amido. Mentre per attenuare il rossore provate a ricoprire la parte con dello yogurt bianco, lasciandolo agire per almeno un’ora.


Valentina Vanzini

Ironica e autoironica, romana Doc, ho una laurea cum laude in Informazione e Sistemi Editoriali e un master in Didattica della Shoah, ma soprattutto una passione sfrenata per la scrittura. Dopo uno stage all’ufficio stampa del Ministero dell’Agricoltura, ho collaborato con “Quale Computer”, tenendo una rubrica sulle nuove tecnologie e le app, e con diversi magazine online. Attualmente sto per pubblicare una serie di articoli sulla rivista internazionale della Fondazione Auschwitz di Bruxelles. Adoro i romanzi rosa (ma non sono romantica!), gli animali e sono un’esperta nel settore beauty, food e lifestyle.