Zumba: lo sport per perdere peso in allegria!

Addio, estate! Addio passeggiate in spiaggia, nuotate al mare ed escursioni in montagna! L’autunno sta arrivando, e la voglia di uscire al freddo è sempre meno. È bene allora cercare uno sport da praticare al chiuso, così da tenersi in forma anche nei mesi autunnali. Molti corsi in palestra iniziano a settembre, e sicuramente vicino a voi ci saranno dei corsi di Zumba.
Ma di cosa si tratta?

Avete voglia di divertirvi e tenervi in forma? Allora la zumba è la disciplina adatta a voi: si tratta di un mix tra aerobica e balli latino-americani, che permette di allenare tutto il corpo muovendosi a tempo di musica! Ideale per chi non ama gli sport tradizionali e vuole tonificare il corpo evitando la noia.

La filosofia alla base dello Zumba? “Non è un allenamento, è una festa!” Il suo inventore, il colombiano Alberto Perez, ha creato questa attività unendo i movimenti dell’aerobica al ritmo e l’energia dei balli del suo paese. Fin dagli anni 90, lo Zumba ha fatto divertire e allenare appassionati di tutto il mondo.

La zumba serve a tonificare soprattutto i muscoli delle braccia, gambe, glutei e addome, che diventano più elastici e ben definiti. I ritmi frenetici aiutano anche a migliorare la capacità respiratoria e a dimagrire.
La Zumba è un’attività spossante, che vi permetterà di bruciare tantissime calorie: fino a 900 calorie per un’ora di esercizio. Ma si tratta di un esercizio così divertente che probabilmente non sentirete nemmeno la fatica!

È soprattutto sulla mente, infatti, che la Zumba esercita il suo effetto benefico: dopo ore e ore passate sedute in ufficio, questa disciplina vi permetterà di scatenarvi a ritmo di musica sfogando ogni frustrazione. Ideale per combattere le stress, per farsi nuovi amici e per passare qualche ora in allegria.

Cosa state aspettando? La Zumba è diffusa in italia solo da qualche anno, ma è già diventata popolarissima. Informatevi presso le palestre più vicine a voi: sicuramente troverete qualche corso!


Giada Zavarise

Ex studentessa della Scuola Internazionale di Comics, attualmente impegnata nella difficilissima impresa del vivere scrivendo Cose. Quando non scrivo su Junglam leggo fumetti, bevo tè, gioco di ruolo e imparo fatti inutili su animali bizzarri.